Utilizzare il comando configure-audit-syslog dello strumento di gestione delle celle per configurare la modalità di registrazione dei messaggi di controllo da parte del sistema.

I servizi di ogni cella vCloud Director registrano i messaggi di controllo nel database vCloud Director, in cui vengono conservati per 90 giorni. Per conservarli per un periodo di tempo maggiore, è possibile configurare i servizi di vCloud Director per l'invio di messaggi di controllo all'utilità syslog di Linux, oltre che al database di vCloud Director.

Lo script di configurazione del sistema consente di specificare la modalità di gestione dei messaggi di controllo. Vedere "Configurazione delle connessioni di rete e di database" nella Guida all'installazione e all'aggiornamento di vCloud Director. Le opzioni di registrazione specificate durante la configurazione del sistema vengono conservate in due file: global.properties e responses.properties. È possibile modificare la configurazione relativa alla registrazione dei messaggi di controllo in entrambi i file mediante una riga di comando dello strumento di gestione delle celle con la seguente struttura:
cell-management-toolconfigure-audit-syslog options

Le modifiche apportate mediante questo sottocomando dello strumento di gestione delle celle vengono mantenute nei file global.properties e responses.properties della cella. Le modifiche saranno effettive solo dopo il riavvio della cella.

Tabella 1. Opzioni e argomenti dello strumento di gestione delle celle, sottocomando configure-audit-syslog
Opzione Argomento Descrizione
--help (-h) Nessuno Fornisce un riepilogo dei comandi disponibili in questa categoria.
--disable (-d) Nessuno Disabilita la registrazione degli eventi di controllo su syslog. Registra gli eventi di controllo solo sul database di vCloud Director. Questa opzione annulla l'impostazione dei valori delle proprietà audit.syslog.host e audit.syslog.port in global.properties e responses.properties.
--syslog-host (-loghost) Indirizzo IP o nome di dominio completo dell'host del server syslog Questa opzione imposta il valore della proprietà audit.syslog.host sull'indirizzo o il nome di dominio completo specificati.
--syslog-port (-logport) Numero intero compreso nell'intervallo 0-65535 Questa opzione imposta il valore della proprietà audit.syslog.port sul numero intero specificato.

Quando si specifica un valore per --syslog-host, --syslog-port o entrambi, il comando verifica che il valore specificato sia nel formato corretto, ma non verifica la combinazione di host e porta per l'accessibilità alla rete o la presenza di un servizio syslog in esecuzione.

modifica del nome host del server syslog

Importante:

Le modifiche apportate mediante questo comando vengono scritte nel file di configurazione globale e nel file di risposta. Prima di utilizzare questo comando, verificare che il file di risposta sia presente nel percorso /opt/vmware/vcloud-director/etc/responses.properties e sia scrivibile. Vedere la sezione relativa alla protezione e al riutilizzo del file di risposta nella Guida all'installazione e all'aggiornamento di vCloud Director.

Per modificare l'host a cui sono inviati i messaggi syslog, utilizzare un comando come quello descritto di seguito:
[root@cell1 /opt/vmware/vcloud-director/bin]# cell-management-tool configure-audit-syslog -loghost syslog.example.com 
Using default port 514
Questo esempio presuppone che il nuovo host cerchi i messaggi syslog sulla porta predefinita.

Il comando aggiorna global.properties e responses.properties, ma le modifiche saranno effettive solo dopo il riavvio della cella.