Ogni zona DNS nella rete SDDC rappresenta una parte dello spazio dei nomi DNS che viene gestito autonomamente.

Le zone DNS nell'SDDC rientrano in due categorie:
  • Zone predefinite, in cui i server sono in ascolto delle query DNS da tutte le macchine virtuali SDDC in una subnet nella zona.
  • Zone FQDN, in cui i server sono in ascolto delle richieste DNS inoltrate da una zona predefinita.
I gateway di elaborazione e gestione dispongono di una configurazione propria per ciascuna zona DNS predefinita. È possibile aggiungere fino ad altre quattro zone di ciascun tipo in entrambi i gateway in modo da poter disporre di più sottodomini e server DNS. Per ulteriori informazioni su come NSX-T implementa le zone DNS, vedere Aggiunta di una zona DNS nella Guida all'amministrazione di NSX-T Data Center.

Procedura

  1. Effettuare l'accesso alla Console VMC su https://vmc.vmware.com.
  2. Fare clic su Rete e sicurezza > DNS e aprire la scheda Zone DNS.
  3. Per aggiungere una zona predefinita, selezionare Aggiungi zona DNS > Aggiungi zona predefinita.
    È possibile aggiungere o modificare gli indirizzi IP per i server di inoltro DNS del gateway di gestione ed elaborazione nella zona DNS predefinita. Per impostazione predefinita, le query DNS provenienti dalle macchine virtuali nella zona predefinita vengono inviate a questi indirizzi IP nel caso in cui non corrispondano ai criteri di nessuna zona FQDN.
    1. Immettere un nome e, facoltativamente, una descrizione. Utilizzare questo nome nel caso in cui si creino regole del firewall DNS applicabili al traffico in questa zona.
    2. Immettere gli indirizzi IP di un massimo di tre server DNS. Tutti i server DNS specificati devono essere configurati in modo identico.
    3. (Facoltativo) Immettere un indirizzo IP nel campo Origine IP.
  4. Per aggiungere una zona FQDN, selezionare Aggiungi zona DNS > Aggiungi zona FQDN.
    Specificare uno o più nomi di dominio completi per abilitare l'inoltro di DNS. Un server di inoltro DNS è associato a una zona DNS predefinita e a un massimo di cinque zone DNS del nome di dominio completo. Quando riceve una query DNS da una macchina virtuale nella zona, il server di inoltro DNS confronta il nome di dominio della query con i nomi di dominio delle zone DNS del nome di dominio completo. Se viene trovata una corrispondenza, la query viene inoltrata ai server DNS specificati nella zona DNS del nome di dominio completo. In caso contrario, la query viene inoltrata ai server DNS specificati nella zona DNS predefinita.
    1. Immettere un nome e, facoltativamente, una descrizione. Utilizzare questo nome nel caso in cui si creino regole del firewall DNS applicabili al traffico in questa zona.
    2. Immettere un nome di dominio completo per il dominio. Deve essere un nome di dominio completo, ad esempio example.com.
    3. Immettere l'indirizzo IP che può contenere fino a tre server DNS.
    4. (Facoltativo) Immettere un indirizzo IP nel campo Origine IP.
  5. (Facoltativo) Assegnare un tag alla zona DNS.

    Consultare Aggiungere tag a un oggetto nella Guida all'amministrazione di NSX-T Data Center per ulteriori informazioni sull'assegnazione di tag agli oggetti NSX-T.

  6. Fare clic su SALVA.