L'SDDC di VMware Cloud on AWS offre tutti gli strumenti necessari per distribuire, configurare e personalizzare le macchine virtuali VMware.

Poiché si tratta di un servizio, VMware Cloud on AWS impone alcuni vincoli per le operazioni della macchina virtuale, in particolare quelle che richiedono l'accesso fisico all'hardware host o l'accesso root al sistema operativo host. Tuttavia, con alcune eccezioni (evidenziate in questo documento), le operazioni locali descritte in Amministrazione delle macchine virtuali vSphere funzionano nello stesso modo dell'SDDC di VMware Cloud on AWS.

Tabella 1. Punti salienti dell'Amministrazione delle macchine virtuali vSphere
Argomenti Punti salienti dei contenuti
Introduzione alle macchine virtuali vSphere
  • Panoramica del ciclo di vita e dei componenti delle macchine virtuali.
  • Elenco dei file delle macchine virtuali e relativo utilizzo.
  • Panoramica dell'hardware delle macchine virtuali e altre opzioni.
Distribuzione delle macchine virtuali Istruzioni dettagliate per la creazione di macchine virtuali. Sono disponibili diverse opzioni, tra cui:
  • Distribuzione di una macchina virtuale da zero
  • Clonazione di macchine virtuali o modelli esistenti
  • Distribuzione di un modello OVF oppure OVA
  • Distribuzione di una macchina virtuale da un file OVF oppure OVA caricato
Utilizzo delle librerie di contenuti Le librerie di contenuti sono oggetti contenitore per i modelli di macchine virtuali e di vApp, nonché per altri tipi di file, come immagini ISO, file di testo e così via. È possibile utilizzare i modelli della libreria per distribuire macchine virtuali e vApp nell'inventario di vSphere. È inoltre possibile utilizzare le librerie di contenuti per condividere contenuti tra l'infrastruttura locale e l'SDDC.
Configurazione dell'hardware della macchina virtuale Informazioni dettagliate sulle opzioni per la configurazione di diverse opzioni hardware come CPU, memoria e dispositivi. È possibile modificare dispositivi virtuali esistenti o aggiungere nuovi dispositivi, anche se, come accennato prima, è possibile che in VMware Cloud on AWS ci siano alcune limitazioni rispetto alle operazioni che è possibile eseguire nell'ambiente vCenter locale.
Configurazione delle opzioni della macchina virtuale Illustra le opzioni delle macchine virtuali e come modificarle.
  • Impostazioni per la gestione dell'alimentazione
  • Avvio protetto UEFI per le macchine virtuali
  • Opzioni di avvio delle macchine virtuali
  • Opzioni avanzate come registrazione, debug e sensibilità alla latenza
Personalizzazione delle macchine virtuali Istruzioni per l'esecuzione di attività di personalizzazione successive alla distribuzione, tra cui:
  • Opzioni per l'installazione di un sistema operativo guest
  • Personalizzazione del sistema operativo guest con una specifica di personalizzazione
  • Utilizzo della console di una macchina virtuale
  • Utilizzo degli snapshot
  • Aggiornamento di VMware Tools o dell'impostazione Compatibilità hardware.
Gestione della configurazione del proxy di VMware Remote Console Il proxy VMware Remote Console per vSphere (proxy VMRC) è un servizio nel sistema vCenter Server dell'SDDC che semplifica la creazione di connessioni VMRC alle macchine virtuali del carico di lavoro.