Sono supportati i percorsi e gli scenari di aggiornamento seguenti.

Importante: A partire da VMware Identity Manager 19.03.0.0, il servizio VMware Identity Manager non include più un connettore incorporato e il connettore esterno basato su Linux è deprecato. Le nuove versioni del connettore esterno basato su Linux non sono più disponibili.

Se si esegue l'aggiornamento da una distribuzione che utilizza il connettore incorporato, è necessario passare al connettore esterno basato su Windows. Se si utilizza il connettore esterno basato su Linux, è consigliabile passare al connettore esterno basato su Windows durante l'aggiornamento. In caso contrario, non è possibile utilizzare le funzionalità più recenti disponibili nel connettore aggiornato. Se si utilizza il connettore esterno basato su Windows, è possibile continuare a utilizzare le istanze esistenti, ma è consigliabile aggiornare le istanze del connettore esterno basato su Windows per abilitare l'utilizzo delle funzionalità più recenti.

VMware Identity Manager 19.03.0.0 connettore per Windows non supporta i pacchetti di VMware ThinApp ®. Se la distribuzione fornisce l'accesso ai pacchetti ThinApp che si desidera mantenere, non eseguire l'aggiornamento a VMware Identity Manager 19.03.0.0 connettore per Windows.

Un pacchetto di migrazione è disponibile per la migrazione delle informazioni sul connettore incorporato o sul connettore esterno basato su Linux al connettore esterno basato su Windows.

Quando si esegue il pacchetto di migrazione nel connettore incorporato o nel connettore esterno basato su Linux, tutti i metodi di autenticazione, ad eccezione del metodo di autenticazione Password, sono disabilitati. La disabilitazione consente di aggiornare le impostazioni di configurazione, ad esempio l'indirizzo IP del connettore. Dopo aver installato le istanze del connettore basato su Windows corrispondente, è necessario riabilitare i metodi di autenticazione disabilitati con le impostazioni di configurazione corrette.

Numeri di versione di VMware Identity Manager

VMware Identity Manager sta sostituendo il modello di numero di versione principale.secondario con un modello basato sulla data rappresentato da un anno e un mese (aa.mm). Questa è la versione 19.03.0.0. La versione precedente era la 3.3.

Percorsi di aggiornamento supportati

Sono supportati i percorsi di aggiornamento seguenti:

  • Dalla versione 3.2.0.1 o 3.3 direttamente alla versione 19.03.0.0.
Nota: Per eseguire l'aggiornamento da una versione precedente alla 3.2.0.1, è innanzitutto necessario eseguire l'aggiornamento alla versione 3.2.0.1 e quindi l'aggiornamento dalla versione 3.2.0.1 alla versione 19.03.0.0. Quando si esegue un aggiornamento online, viene visualizzata la versione più recente a cui è consentito l'aggiornamento. Se necessario, eseguire l'aggiornamento alla versione consentita e quindi alla versione 3.2.0.1.

Compatibilità con Workspace ONE UEM

La matrice di interoperabilità dei prodotti VMware fornisce dettagli sulla compatibilità della versione corrente e di quelle precedenti dei prodotti e dei componenti VMware, ad esempio VMware Workspace ONE UEM Console.

Connettività Internet

È possibile aggiornare VMware Identity Manager online oppure offline.

Poiché per impostazione predefinita l'appliance VMware Identity Manager utilizza il sito Web di VMware per la procedura di aggiornamento, deve essere connessa a Internet. È inoltre necessario configurare le impostazioni del server proxy per l'appliance, se applicabile.

Se l'appliance virtuale non dispone di connettività Internet, è possibile eseguire l'aggiornamento offline. Per un aggiornamento offline, scaricare il pacchetto di aggiornamento da My VMware. È possibile utilizzare lo script updateoffline.hzn per eseguire l'aggiornamento o configurare un server Web locale per ospitare il file di aggiornamento.

Scenari di aggiornamento

  • Se è stata distribuita una singola appliance VMware Identity Manager, aggiornarla online oppure offline come descritto in Aggiornamento di VMware Identity Manager online o Aggiornamento di VMware Identity Manager offline.
    Nota: Poiché durante l'aggiornamento tutti i servizi vengono interrotti, questa operazione implica un determinato tempo di inattività. È quindi consigliabile pianificare l'aggiornamento tenendo presente questo aspetto.
  • Se sono state distribuite più appliance virtuali VMware Identity Manager in un cluster per il failover o la disponibilità elevata, vedere Aggiornamento di un cluster.
  • Per aggiornare VMware Identity Manager con tempo di inattività minimo in uno scenario di distribuzione con più data center, vedere la sezione "Aggiornamento di VMware Identity Manager con tempo di inattività minimo" in Installazione e configurazione di VMware Identity Manager.