Workspace ONE Access supporta la sincronizzazione degli utenti che vengono migrati da un dominio di Active Directory a un altro senza richiedere alcuna configurazione aggiuntiva. Questa funzionalità è supportata con Workspace ONE Access Connector versione 20.01 e successive.

Seguire queste indicazioni:

  • Se un utente viene migrato da un dominio a un altro all'interno della stessa directory di autenticazione integrata di Windows (IWA) Workspace ONE Access, Workspace ONE Access sincronizza automaticamente l'utente con il dominio corretto durante la sincronizzazione successiva.
  • Se si esegue la migrazione di un utente da un dominio a un altro all'interno della stessa directory del catalogo globale di Workspace ONE Access, Workspace ONE Access sincronizza automaticamente l'utente con il dominio corretto durante la sincronizzazione successiva.
  • Se si esegue la migrazione di un utente da un dominio in una directory Workspace ONE Access a un dominio in un'altra directory Workspace ONE Access, eseguire i passaggi seguenti:
    1. Dopo aver eseguito la migrazione dell'utente in Active Directory, passare alla console Workspace ONE Access e sincronizzare la directory di origine (la directory a cui l'utente apparteneva originariamente).

      L'utente migrato viene eliminato dalla directory Workspace ONE Access durante la sincronizzazione.

    2. Sincronizzare la directory di destinazione (la directory in cui è stata eseguita la migrazione dell'utente).

      L'utente migrato viene sincronizzato con la directory Workspace ONE Access.

    Nota: Se si sincronizza la directory di destinazione prima della directory di origine, l'utente migrato non viene aggiunto alla directory di destinazione in Workspace ONE Access e viene visualizzato un avviso nella pagina Registro di sincronizzazione della directory. Per risolvere il problema, sincronizzare la directory di origine, quindi sincronizzare di nuovo la directory di destinazione.