Per controllare la distribuzione delle applicazioni, aggiungere una singola assegnazione o più assegnazioni. Inoltre, si possono escludere i gruppi dalla ricezione dell'assegnazione.

Se si aggiungono più assegnazioni, attribuire priorità alle assegnazioni spostandole verso l'alto o il basso nell'elenco.
Nota: Se si utilizzano le API per assegnare le applicazioni, non utilizzare le esclusioni nella console. Le API per le esclusioni in questo momento sono in fase di sviluppo. Per utilizzare le esclusioni, assegnare le applicazioni attraverso la console, non utilizzare le API.

Procedura

  1. Passare a App e libri > Applicazioni > Native > Interne o Pubbliche.
  2. Caricare un'applicazione e selezionare Salva e assegna oppure selezionare l'applicazione e scegliere Assegna dal menu Azioni.
  3. Nella scheda Assegnazioni, selezionare Aggiungi assegnazione e completare le opzioni riportate di seguito.
    Impostazione Descrizione
    Seleziona Gruppi assegnazione Digitare il nome di un gruppo smart per selezionare i gruppi di dispositivi per ricevere l'assegnazione.
    Metodo di distribuzione app
    • Su richiesta – Distribuisce contenuti di un catalogo o di un altro agente delle distribuzione e permette che l'utente del dispositivo scelga se e quando installarli.

      Questa è l'opzione migliore per i contenuti che non sono fondamentali per l'organizzazione. Permettere agli utenti di scaricare i contenuti quando vogliono consente anche di risparmiare larghezza di banda e limita il traffico non necessario.

    • Automatico – Distribuisce contenuti di un catalogo o di un altro hub delle distribuzione su un dispositivo, al momento della registrazione. Una volta registrati i dispositivi, il sistema richiede agli utenti di installare i contenuti.

      Questa è la scelta migliore per i contenuti di importanza critica per l'organizzazione e i relativi utenti mobili.

    Visualizzazione nell'App Catalog - Windows desktop Selezionare Mostra o Nascondi per visualizzare un'applicazione interna o pubblica nel catalogo.
    Nota: L'opzione Mostra o Nascondi è applicabile solo al catalogo di Workspace ONE e non a VMware AirWatch Catalog legacy.

    Utilizzare questa funzionalità per nascondere le applicazioni cui non si desidera che gli utenti abbiano accesso nel l'App Catalog.

    Gestione dello stato desiderato - macOS Attualmente, quando si installa un software per macOS, gli amministratori hanno la possibilità di abilitare o disabilitare le impostazioni di Gestione dello stato desiderato in base alle esigenze aziendali.

    La gestione dello stato desiderato è abilitata per impostazione predefinita per applicare la gestione dell'applicazione durante l'installazione di un software macOS.

    Se abilitato, e se l'utente finale elimina l'app, l'applicazione viene automaticamente reinstallata alla prossima sincronizzazione di Workspace ONE Intelligent Hub.

    Se disabilitato, e se l'utente finale elimina l'app, l'applicazione non viene reinstallata automaticamente, a meno che non sia stata eseguita dalla Workspace ONE UEM console o dal catalogo. Inoltre, come amministratore, si dispone della flessibilità di distribuire le applicazioni come configurazione monouso e fornire agli utenti finali la possibilità di disinstallare l'applicazione in locale se necessario.

    Inizio distribuzione il - App interne Scegliere un giorno del mese e un orario del giorno per l'avvio della distribuzione.

    L'impostazione Priorità regola quale distribuzione viene inviata per prima. Workspace ONE UEM esegue il push delle distribuzioni a seconda della configurazione della Decorrenza.

    Per impostare una data di inizio con una larghezza di banda sufficiente per la riuscita della distribuzione, considerare i modelli di traffico della rete.

    Criteri - DLP
    • Android
    • iOS
    • Windows Desktop
    • Windows Phone
    Configurare un profilo dispositivo con un profilo Limitazioni per impostare i criteri di Data Loss Prevention per l'applicazione.

    Selezionare Configura. Il sistema passa a Dispositivi > Profili. Selezionare Aggiungi > Aggiungi profiloe scegliere la piattaforma.

    • Per i dispositivi Android e iOS, selezionare Limitazioni e abilitare le opzioni nella sezione Data Loss Prevention (DLP).
    • Per Windows Desktop, selezionare Profilo dispositivo > Limitazionie abilitare le opzioni applicabili per i dati che si desidera proteggere.
    • Per Windows Phone, selezionare Limitazioni e abilitare le opzioni applicabili per i dati che si desidera proteggere.
    Criteri - Accesso gestito
    • Android
    • iOS
    Abilitare la gestione adattativa per impostare Workspace ONE UEM per la gestione del dispositivo, in modo da consentire al dispositivo di accedere all'applicazione.

    Workspace ONE controlla questa funzionalità e non è supportato da AirWatch Catalog.

    Criteri - Rimuovi quando si annulla la registrazione
    • Android
    • iOS
    Impostare la rimozione dell'applicazione da un dispositivo quando il dispositivo annulla la registrazione da Workspace ONE UEM.

    Se si sceglie di abilitare questa opzione, i dispositivi controllati sono limitati dall'installazione silenziosa dell'app perché il dispositivo è bloccato e l'installazione del profilo di provisioning viene messo nella coda dei comandi che richiede lo sblocco del dispositivo per completare l'installazione.

    Se si sceglie di disabilitare questa opzione, non viene eseguito il push dei profili di provisioning insieme all'applicazione installata. Ovvero, se il profilo di provisioning viene aggiornato, il nuovo profilo di provisioning non viene distribuito automaticamente ai dispositivi. In questi casi, è necessaria una nuova versione dell'applicazione con il nuovo profilo di provisioning.

    Criteri - Impedisci backup applicazione - iOS Impedire il backup dei dati dell'applicazione su iCloud.
    Criteri - Rendi gestita l'app MDM se installata dall'utente
    • iOS
    • Windows Desktop
    Presume la gestione delle applicazioni installate precedentemente dagli utenti sui loro dispositivi iOS (controllati e non) e su Windows Desktop. La gestione MDM viene eseguita automaticamente, indipendentemente dal metodo di distribuzione delle applicazioni e richiede che le impostazioni di privacy consentano la raccolta delle applicazioni personali. Per i dispositivi iOS non controllati, le app vengono convertite in gestite da MDM solo in seguito all'approvazione dell'utente.

    Abilitare questa funzione in modo che gli utenti non debbano eliminare la versione dell'app installata sul dispositivo. Workspace ONE UEM gestisce l'applicazione senza che sia necessario installare la versione dell'App Catalog sul dispositivo.

    Criteri - App Tunneling
    • Android
    • iOS
    Configurare una VPN al livello dell'applicazione e selezionare il Profilo VPN per-app. Gli utenti accedono all'applicazione usando una VPN che garantisce che l'accesso e l'uso delle applicazioni sono attendibili e sicuri.
    Criteri - Configurazione applicazione
    • Android
    • iOS
    Inviare le configurazioni delle applicazioni ai dispositivi.

    Carica XML (Apple iOS) – Selezionare questa opzione per caricare un file XML per le applicazioni iOS che inserisce automaticamente le coppie chiave-valore. Ottenere le configurazioni supportate da un'applicazione dallo sviluppatore in formato XML

    Attributi dell'app Configurare le coppie chiave/valore degli attributi dell'applicazione per utilizzare al meglio i dispositivi iOS 13+. Questi attributi possono essere utilizzati per specificare i valori che l'app può utilizzare al meglio per elementi come i domini associati per le estensioni SSO e i collegamenti universali. Per specificare i domini associati a un'app, fornire la seguente coppia chiave/valore:
    • Chiave attributo: AssociatedDomains
    • Tipo di attributo: Array
    • Valore dell'attributo: un array di stringhe con gli URL dei domini che si desidera associare a questa applicazione.
  4. Selezionare Aggiungi.
  5. Utilizzare i pulsanti Sposta su e Sposta giù per ordinare le assegnazioni, se ce n'è più di una. Posizionare le assegnazioni critiche in cima all'elenco.
    Questa configurazione viene mostrata come Priorità. L'impostazione Priorità ha la precedenza quando esistono distribuzioni in conflitto assegnate a un unico dispositivo.
  6. Selezionare la scheda Esclusioni e inserire gruppi smart, gruppi dell’organizzazione e gruppi utente per escluderli dalla ricezione dell'applicazione.
    • Il sistema applica le esclusioni dalle assegnazioni delle applicazioni a livello di applicazione.
    • Tenere in considerazione la gerarchia di gruppo (OG) nell’aggiungere le esclusioni. Le esclusioni a livello di OG principale non si applicano ai dispositivi dell’OG secondario. Le esclusioni in un OG secondario non si applicano ai dispositivi dell’OG principale. Le esclusioni si devono aggiungere per l’OG desiderato.
  7. Selezionare Salva e pubblica.