Quando l'intero repository aziendale viene memorizzato nella cache, possono verificarsi dei picchi di memoria nel server dei servizi di dispositivo a causa della memoria interna insufficiente. Ogni volta, la cache deve essere disattivata per risolvere il carico sul server dei servizi di dispositivo.

Nota: Lo script del database utilizzato per disattivare la cache non è più applicabile dalla versione 1904 di Workspace ONE UEM. La cache può essere disattivata impostando ContentCacheFeatureFlag su False nell'API, https://<host>/api/system/featureflag/<FeatureFlagName>/<OG_GUID>/false.
La strategia di memorizzazione nella cache just-in-time elimina il problema della memoria insufficiente memorizzando nella cache solo le cartelle e i record di contenuti a cui l'utente accede. Le cartelle e i contenuti non desiderati vengono rimossi dalla cache.

Le cartelle vengono memorizzate nella cache singolarmente utilizzando una chiave di cache folderId anziché memorizzare nella cache l'intero repository utilizzando la chiave di cache RepoId.

In un mancato riscontro nella cache, il server dei servizi di dispositivo carica solo i metadati delle cartelle correnti dal database e li memorizza nella cache. In un riscontro nella cache, il server dei servizi di dispositivo legge solo la struttura di cartelle del livello root dalla cache.