Quando viene installato un pacchetto stile Apple, è possibile generare una ricevuta sulla macchina. I metapacchetti generano più ricevute. VMware AirWatch Admin Assistant aggiunge i nomi e le versioni di tali ricevute a un array di ricevute nel pkginfo per un pacchetto.

Di seguito è riportato un array di ricevute per i codec Avid LE QuickTime, versione 2.3.4.

        <key>receipts</key>
        <array>
        
          <dict>
           <key>filename</key> <string>AvidCodecsLE.pkg</string> <key>installed_size</key> <integer>1188</integer> <key>name</key> <string>AvidCodecsLE</string> <key>packageid</key> <string>com.avid.avidcodecsle</string> <key>version</key> <string>2.3.4</string> 
          </dict>
        
        </array>
      

Se Munki utilizza l'array di ricevute per determinare lo stato di installazione, verifica l'esistenza e la versione di ogni ricevuta nell'array. Se una ricevuta è mancante o ha un numero di versione inferiore rispetto alla versione specificata per tale ricevuta nell'array di ricevute, l'elemento viene considerato non installato. Solo se è presente ogni ricevuta e tutte le versioni sono uguali a quelle del pkginfo (o sono più recenti) l'elemento è considerato installato. Per risolvere eventuali problemi, utilizzare lo strumento pkgutil per esaminare le ricevute installate.

        # pkgutil --pkg-info com.avid.avidcodecsle
        No receipt for 'com.avid.avidcodecsle' found at '/'.
      

In questo caso, la ricevuta per i codec Avid LE QuickTime non è stata trovata sul computer. Una complicazione comune con le ricevute, con molti metapacchetti, è il fatto che la logica di installazione comporta l'installazione solo di un sottoinsieme dei sottopacchetti. In genere, l'elenco di ricevute contiene una ricevuta per ogni sottopacchetto in un metapacchetto (e necessita di queste informazioni se a Munki viene richiesto di rimuovere l'elemento software in base alle ricevute del pacchetto). Ma se è normale e previsto che non tutti i sottopacchetti siano installati, Munki contrassegna l'elemento come non installato e offre di installarlo più e più volte. Una soluzione per questo problema consiste nell'aggiungere una chiave facoltativa con il valore True alle ricevute installate facoltativamente. Munki non prende in considerazione queste ricevute durante la determinazione dello stato dell'installazione.

        <key>receipts</key>
        <array>
        
          <dict>
           <key>filename</key> <string>mandatory.pkg</string> <key>installed_size</key> <integer>1188</integer> <key>name</key> <string>Mandatory</string> <key>packageid</key> <string>com.foo.mandatory</string> <key>version</key> <string>1.0</string> 
          </dict>
          <dict>
           <key>filename</key> <string>optional.pkg</string> <key>installed_size</key> <integer>1188</integer> <key>name</key> <string>Optional</string> <key>optional</key> <true/> <key>packageid</key> <string>com.foo.optional</string> <key>version</key> <string>1.0</string> 
          </dict>
        
        </array>
      

Un'altra soluzione per questa situazione è fornire un array di installazioni con gli elenchi degli elementi installati dal pacchetto. Munki può utilizzare informazioni sull'array di installazioni anziché le ricevute per determinare lo stato dell'installazione.