Integrare il server Workspace ONE UEM con Google.

Le organizzazioni che utilizzano Gmail per le infrastrutture email sanno bene quanto sia complesso proteggere gli endpoint email di Gmail impedendo che il traffico eluda la barriera della protezione. Workspace ONE UEM affronta questa sfida fornendo un metodo flessibile e sicuro per integrare l'infrastruttura email in uso.

Nel modello di distribuzione diretto di Gmail, il server di Workspace ONE UEM comunica direttamente con Google.

A seconda delle esigenze di sicurezza, è possibile scegliere uno dei seguenti modelli di configurazione password:
  • Conserva la password Google nel database Workspace ONE UEM - Se il dispositivo non è conforme, Workspace ONE UEM reimposta la password in Google impedendo all'utente di accedere ad altri dispositivi. Quando il dispositivo torna conforme, Workspace ONE UEM ripristina la password precedente nel server di Google, consentendo all'utente di riutilizzare la vecchia password.
  • Non archiviare la password di Google nel database Workspace ONE UEM - Se il dispositivo non è conforme, il profilo email viene rimosso dal dispositivo dell'utente impedendogli di ricevere email. Quando il dispositivo torna conforme, Workspace ONE UEM attiva una nuova password e la invia a Google e al dispositivo tramite il profilo email.

Modello Direct Google

Chiamate API a Google suite - È possibile personalizzare gli attributi utilizzati nelle chiamate API a Google Suite specificando un attributo alternativo anziché l'indirizzo e-mail dell'utente. Per impostazione predefinita, viene utilizzato l'indirizzo e-mail dell'utente. Vedere Configurazione dell'attributo utente per le chiamate MEM a Google Suite.