Le Note di rilascio di VMware Workspace ONE UEM forniscono informazioni sulle nuove funzionalità e sui miglioramenti di ciascuna versione. Questa pagina comprende un riepilogo delle nuove funzionalità introdotte nella versione 2004, oltre a un elenco dei problemi risolti e dei problemi noti.

Nuove funzionalità di questa versione

Android

  • Verifica del funzionamento dei widget in un profilo di lavoro.
    La restrizione Consenti alle app di utilizzare i widget nel profilo di lavoro verifica se gli utenti possono utilizzare i widget delle app aggiunte al profilo di lavoro. Se abilitata, è possibile aggiungere widget di app pubbliche. Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione delle restrizioni per i dispositivi Android con Workspace ONE UEM.
  • Applicazione di filtri personalizzati per sapere in che modo i dispositivi sono registrati in Workspace ONE UEM.
    È stato aggiunto un filtro personalizzato alla visualizzazione elenco che consente di visualizzare rapidamente il modo in cui i dispositivi vengono gestiti. La nuova colonna Visualizzazione personalizzata indica se il dispositivo è Android (legacy), con profilo Work, COPE e/o Work gestito. Per ulteriori informazioni, vedere Gestione dei dispositivi Android.

Chrome OS

  • Si desidera documentare il motivo della rimozione dei dati aziendali da un Chromebook? Ora si può.
    Quando si esegue la rimozione dei dati aziendali da un dispositivo Chromebook, viene visualizzata una nuova opzione che consente di selezionare se l'operazione viene eseguita in vista della sostituzione del dispositivo o perché questo è obsoleto. Per ulteriori informazioni, vedere Comandi di gestione per i dispositivi Chrome OS.

Windows

  • Nuovo nome per Dell Provisioning for VMware Workspace ONE. Ora è denominato Factory Provisioning.
    Abbiamo sostituito Dell Provisioning for VMware Workspace ONE con Factory Provisioning. La funzionalità rimane invariata. Per ulteriori informazioni, vedere Factory Provisioning.
  • Aggiornamento del profilo Antivirus per Windows Desktop.
    Il profilo antivirus che funziona con il sistema antivirus Windows Defender ora include più opzioni. È possibile impostare i livelli di protezione cloud, identificare applicazioni potenzialmente indesiderate, abilitare la protezione antimanomissione e richiedere il consenso dell'utente. Il profilo antivirus per Windows Desktop è disponibile nella console alla voce Dispositivi > Profili > Visualizzazione elenco. Vedere Configurazione di un profilo antivirus (Windows Desktop) per i dettagli.
  • Rinvio dell'installazione dell'applicazione durante l'assegnazione dell'app.
    Ora è possibile rinviare l'installazione dell'app in fase di assegnazione. È possibile apportare queste modifiche durante l'aggiunta di assegnazioni e criteri alle applicazioni Win32. Per ulteriori informazioni, vedere Aggiungere criteri di app e assegnazioni alle applicazioni Win32.
    Nota: Il rinvio delle app è una funzionalità di anteprima tecnica e potrebbe non essere disponibile in tutti gli ambienti. È consigliabile limitare l'uso di questa funzionalità solo a scopo di test. Il rinvio delle app non deve essere utilizzato in un ambiente di produzione. Le funzionalità non sono finalizzate e sono soggette a modifiche in qualsiasi momento.

Dispositivi rugged

  • Miglioramenti nella disattivazione del provisioning dei prodotti.
    Se è necessario annullare la distribuzione del provisioning di un prodotto in corso (a causa di un uso improprio del provisioning o di un problema relativo al contenuto del prodotto), è possibile utilizzare il flusso di disattivazione migliorato. Oltre a cancellare la coda dei comandi del dispositivo, annullare i processi in corso e cancellare i comandi dalla tabella servizi Content, il nuovo flusso di disattivazione verifica se il prodotto è attivo prima dell'elaborazione ed elimina i contenuti dalla tabella servizi di Content.

Gestione app

  • Assegnazione delle app rinnovata.
    È disponibile una nuova esperienza di assegnazione per tutte le app con supporto API completo. È stata semplificata la configurazione delle app con i gruppi smart. Per ulteriori informazioni, vedere Assegnazioni ed esclusioni per le applicazioni.
  • Semplificazione della configurazione di Workspace ONE Boxer.
    Le configurazioni comuni supportate da Workspace ONE Boxer possono ora essere eseguite dalla sezione App e libri. È inoltre possibile configurare Boxer per le distribuzioni di app interne. Per ulteriori informazioni, vedere Assegnazione e configurazione di Workspace ONE Boxer.
  • Configurazione dell'applicazione Notebook dalla sezione App e libri.
    È possibile configurare l'app Workspace ONE Notebook per i dispositivi gestiti e non gestiti utilizzando l'assegnazione dell'app nella sezione App e libri. Questa nuova funzionalità è disponibile se si utilizza Notebook 1.4 o versioni successive. Per ulteriori informazioni, vedere Assegnazione e configurazione di Workspace ONE Notebook.

Gestione contenuti

  • Possibilità di visualizzare il numero esatto di utenti di Smartfolio che hanno riconosciuto il documento.
    Gli utenti di Smartfolio possono ora riconoscere i documenti a loro assegnati come contenuti necessari. In Workspace ONE UEM console, è possibile visualizzare questi riconoscimenti nella visualizzazione elenco contenuti e nelle pagine dei dettagli del dispositivo. Per ulteriori informazioni, vedere Riconoscimento in Smartfolio.

Problemi risolti

I problemi risolti sono raggruppati come segue.

Problemi risolti della versione 2004
  • AAPP-6539: Quando si utilizza la schermata App acquistata in un browser con finestra, i pulsanti relativi agli aggiornamenti vengono nascosti dietro ad altri elementi dell'interfaccia utente.

  • AAPP-9135: Impossibile pubblicare il profilo delle impostazioni personalizzate macOS.

  • AAPP-9344: Il rinnovo del token VPP può richiedere molto tempo in presenza di un numero sufficiente di utenti.

  • AAPP-9366: Timeout SyncDevicesForPublicAndPurchasedApp in più ambienti SaaS  

  • AAPP-9382: L'opzione Rendi gestita l'app MDM non richiede le applicazioni VPP installate prima dell'assegnazione dell'app.

  • AAPP-9425: Impossibile eliminare i caratteri Apple a causa di comandi in sospeso.

  • AAPP-9463: La pubblicazione dell'app VPP ha esito negativo quando il dispositivo è incluso in due gruppi smart assegnati.

  • AAPP-9601: Quando viene abilitata la pubblicazione del catalogo legacy sulla console, non viene distribuita sul dispositivo registrato prima di questa modifica, a meno che non si esegua una query sullo stesso.

  • AGGL-6822: In presenza di righe cloud profile.UserPolicyAssignmentMap e se il gruppo viene eliminato, la procedura viene eseguita in un ciclo infinito perché l'istruzione DELETE non corrisponde all'istruzione WHILE EXISTS.

  • AGGL-6903: Mancata visualizzazione di AndroidWorkAffectedSmartGroupsExternalAppMap dopo la correzione di applicationsource delle app AE.

  • AGGL-6906: ChromeOS | I profili basati sull'utente non aggiornano il conteggio delle assegnazioni.

  • AGGL-6945: L'abilitazione/disabilitazione di Intelligent Hub catalogo non funziona come previsto.

  • AGGL-7272: Impossibile visualizzare la descrizione comando completa per l'interfaccia utente AppConfig nelle app Android.

  • AGGL-7136: Impossibile disinstallare le applicazioni pubbliche tramite REST API su dispositivi registrati COPE.

  • AMST-19845: Lo strumento FPS genera un errore XML quando la password di staging contiene una E commerciale.

  • AMST-23730: L'eliminazione del gruppo dalla console non viene eseguita se nel gruppo è presente un'app Win10 interna con una riga di dati Kiosk.

  • AMST-24461: Impossibile rimuovere la gestione del proxy dei dispositivi Windows 10.

  • ARES-5415: I pulsanti di opzione Stato batch in Dispositivi > Profili e risorse non sono selezionabili.

  • ARES-9667: Se un utente amministratore non dispone del ruolo Modifica pubblicazione applicazione, la scheda Assegnazione delle app interne non viene visualizzata anche se l'amministratore dispone di altri ruoli. 

  • ARES-11178: Le virgolette negli attributi personalizzati non vengono risolte e il comando di installazione dell'app non viene inserito in coda nei dispositivi.

  • ARES-11220: Il filtro di stato "Dispositivo non trovato" viene visualizzato nella pagina Cronologia stato.

  • ARES-11262: Il numero di dispositivi non corrisponde, pertanto è impossibile inviare notifiche push ai dispositivi con stato Non installato dalla schermata App e libri per tutte le applicazioni tramite "Manda un messaggio a tutti"

  • ARES-11414: Problema dell'interfaccia utente nella scheda File durante l'aggiunta/la modifica delle app interne iOS sul browser IE.

  • ARES-11424: La tabella temp errata 'PrevExcludedDevices' viene eliminata due volte.

  • ARES-11449: Per l'installazione di alcune app il processore comandi non riesce a generare il payload. 

  • ARES-11509: Il parametro AppID configurato nell'opzione "Limita l'apertura di documenti solo nelle seguenti app" nel profilo SDK personalizzato non compare in Visualizza XML.

  • ARES-11747: Il nome dell'assegnazione non compare nella Visualizzazione dettagli dispositivo.

  • ARES-11906: L'applicazione parallela del prodotto a gruppi restituisce il comando di rimozione quando viene avviata la sincronizzazione dell'app. 

  • CMCM-188226: La modifica del link per il repository OneDrive non modifica l'unità collegata agli utenti.

  • CMCM-188436: Il cliente non è in grado di salvare nuovamente i repository dei modelli di contenuti automatici. 

  • CMSVC-10267: Quando si aggiunge l'amministratore, nella scheda Ruoli è presente una colonna "Codice d'accesso" non necessaria.

  • CMSVC-12900: Il link ai dispositivi nella visualizzazione dettagli utente non è corretto quando l'utente viene creato sul gruppo principale.

  • CMSVC-13024: L'opzione di ordinamento non viene passata alla richiesta di ricerca dell'utente.

  • CMSVC-13160: Il completamento della chiamata all'API POST richiede circa 4 o 5 minuti.

  • CRSVC-7719: Impossibile selezionare il profilo delle restrizioni nei criteri di conformità di iOS quando viene superato il limite di 1000 caratteri.

  • CRSVC-9519: I criteri di conformità utilizzati per la rimozione o il blocco di profili specifici non riescono a rimuovere i profili.

  • CRSVC-9618: Impossibile rimuovere il gruppo senza eliminare manualmente le righe PolicyUserGroup.

  • CRSVC-8531: Gli eventi del dispositivo/della console non mostrano il parametro "Data/ora" con il fuso orario corretto quando si modificano contemporaneamente "Fuso orario" e "Impostazioni locali" in "Impostazioni account".

  • CRSVC-8778: I file della chiave crittografia asimmetrica non vengono mai eliminati, rischiando di riempire lo spazio sul disco.

  • CRSVC-6300: Lo stato di conformità del dispositivo indica "Conforme" per i dispositivi non registrati gestiti da MDM.

  • CRSVC-9420: I primi messaggi Syslog tramite UDP vengono eliminati da Winsock.

  • FCA-192519: L'API CISCO non è in grado di cercare un dispositivo in base all'indirizzo MAC della LAN.

  • FCA-192316: Il percorso di navigazione e il titolo HTML cambiano quando si apre una nuova scheda mediante i tasti di scelta rapida sui dispositivi Mac.

  • FCA-192317: Il valore dello stato della sessione (4 ore) sostituisce tutte le altre configurazioni basate sulla sessione. 

  • FCA-192507: L'immissione del PIN di sicurezza per l'eliminazione e la disattivazione dell'app non funziona come previsto durante l'utilizzo del browser Safari.

  • INTEL-15990: I nomi delle app acquistate appaiono vuoti nel report delle app Intelligence.

  • FCA-192747: La pagina delle impostazioni Termini di utilizzo in Impostazioni > Dispositivi e utenti > Generale > Registrazione non viene più caricata. Viene visualizzata una pagina con il messaggio "Si è verificato un errore".

20.4.0.1 Problemi della patch risolti
  • AMST-26287: Dopo l'aggiornamento della versione dell'app, la versione dell'app interna non viene aggiornata sulla Console.

  • CMSVC-13415: Il provisioning/de-provisioning del gruppo utente tramite l'app di provisioning AirWatch non riesce. 

  • FCA-192957: L'eliminazione del dispositivo sulla UEM Console non aggiorna correttamente Intelligence causando una mancata corrispondenza tra gli elenchi di dispositivi UEM e Intelligence.

20.4.0.2 Problemi della patch risolti
  • AAPP-9732: L'opzione Elimina dispositivo non cancella i dati dal dispositivo in rare occorrenze quando il dispositivo esegue il check-in subito prima che venga emesso il comando. 

  • CMSVC-13447: La compilazione del motore delle regole non è riuscita per criteri SG non validi.

20.4.0.3 Problemi della patch risolti
  • AAPP-9875: Non è possibile assegnare le app con dispositivi nello stato "Cancellazione iniziata". 

  • AAPP-9892: Rimuovere una finestra modale dal menu Abilita blocco attivazione. 

  • AAPP-9916: La pagina di assegnazione VPP segnala erroneamente troppe licenze allocate che in realtà non lo sono. 

  • AGGL-7610: La restrizione degli account consentiti non funziona come previsto. 

  • MACOS-1167: L'ora di scadenza non è presente nella richiesta effettuata per recuperare l'URL della rete CDN nell'endpoint di cast dell'app macOS.

20.4.0.4 Problemi della patch risolti
  •  CMEM-185819: Viene generata l'eccezione degli argomenti quando si tenta di ottenere il modello di dispositivo in più ambienti SaaS. 

  • CMSVC-13593: Il programma di installazione DLL non viene eseguito sui server delle applicazioni. 

  • ENRL-1927: Pulizia flag delle funzionalità. 

20.4.0.5 Problemi della patch risolti
  • AMST-26921: Effettuare il seeding di Workspace ONE Intelligent Hub versione 20.04.2.0 Agent nella versione 20.04.

20.4.0.6 Problemi della patch risolti
  • AGGL-7688: La chiamata API di Workspace ONE UEM restituisce un errore di server interno 500 in Sandbox.

  • AMST-26951: Lo stato di conformità rimane in sospeso in UEM console per i dispositivi Windows 10. 

  • PPAT-7156: L'interfaccia utente di DTR non elenca le app della lista bianca di Tunnel per piattaforme diverse quando hanno un ID bundle comune per piattaforme diverse. 

  • RUGG-8154: Utilizzo elevato della memoria nella casella PE causato dal servizio Windows per il motore dei criteri.

20.4.0.7 Problemi della patch risolti
  • AMST-27154: I comandi di rimozione dell'agente di distribuzione app e DCM vengono messi in coda quando l'utente passa dallo staging a utente di check-out.

  • CRSVC-11608: Timeout di CertificateDeviceDetail_GetAllCertificatesEligibleForRevoke tra SaaS condivisi. 

  • RUGG-8279: L'aggiunta di una nuova app al profilo Launcher causa la scomparsa di altre icone segnaposto dell'app. 

20.4.0.9 Problemi della patch risolti
  • AAPP-10135: Le versioni del sistema operativo vengono eliminate durante l'aggiornamento di Console. 

  • AMST-27376: La registrazione del dispositivo si blocca mentre è in corso.

20.4.0.10 Problemi della patch risolti
  • ARES-13197: L'endpoint dello stato dell'app restituisce lo stato del dispositivo condiviso non corretto per lo staging utente singolo.

  • CMCM-188417: Problema di timeout di EnterpriseContent.ContentMap_ListUpdates. 

  • CRSVC-12330: Le notifiche degli eventi non inviano l'intestazione dell'autorizzazione quando si inviano i comandi post.

20.4.0.11 Problemi della patch risolti
  • RUGG-8733: Salvataggio non riuscito durante l'aggiunta di un secondo token dispositivo con le stesse informazioni del dispositivo in Ciclo di vita dispositivo.

20.4.0.12 Problemi della patch risolti
  • AMST-29168: I check-in senza avvisi vengono considerati come comandi a livello utente in modalità di check-in sconosciuta.

20.4.0.13 Problemi della patch risolti
  • AAPP-10938: I dispositivi iOS effettuano il check-in continuamente durante la verifica della presenza di aggiornamenti del sistema operativo disponibili.

  • ARES-14941: Lo stato di installazione dell'app interna assegnata per Android Legacy indica Non installato sulla console anche quando l'app è installata sul dispositivo.

20.4.0.14 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11189: Il processore IPA genera un'eccezione quando si carica un'app interna con più file info.plist o con profilo di provisioning mobile incorporato.

20.4.0.15 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11203: Il profilo di gestione del dispositivo non viene rimosso dal dispositivo al momento della rimozione dei dati aziendali. 

  • AAPP-11216: Dispositivi cancellati facendo clic sull'endpoint di check-in. 

20.4.0.16 Problemi della patch risolti
  • PPAT-8345: Il DTR è mancante dopo che il cliente ha effettuato l'aggiornamento dell'ambiente dalla versione 2003 (o successiva) alla console più recente.

20.4.0.17 Problemi della patch risolti
  • ATL-5608: Data e ora mancanti dalle patch precedenti che causano l'esito negativo dei controlli di firma.

20.4.0.19 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-18459: Risoluzione dei problemi di crittografia/firma su Servizi dispositivo, che causano errori di comunicazione del dispositivo dovuti a recenti modifiche in .NET Framework rilasciate nell'ambito degli ultimi aggiornamenti di Windows.

20.4.0.20 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-19540: Tutti i certificati emessi da alcune CA su un dispositivo sono in uno stato sconosciuto.

Problemi noti

I problemi noti sono raggruppati come segue.

Console
  • FCA-192807: L'API REST per la ricerca dei dispositivi in base al numero di serie come identificatore alternativo non riesce e restituisce un errore interno del server.

    Quando un dispositivo ha più client di posta configurati e le informazioni sul dispositivo non vengono memorizzate nella cache, l'API per la ricerca dei dispositivi non riesce e restituisce un errore interno del server. Il problema riguarda una procedura memorizzata che non è in grado di gestire ID dispositivo duplicati passati come parametro.

    Come soluzione alternativa, scegliere un altro endpoint API che utilizzi una chiave di ricerca diversa, ad esempio LocationGroupID/Platform/Ownership/last seen e così via. Aggiungere una trap al codice corrente per riconoscere il codice di errore 1000/HTTP 500 al primo tentativo e riprovare. 

Android
  • AGGL-7175: I dispositivi COPE precedentemente abilitati non visualizzano il nuovo catalogo Hub dopo l'abilitazione dei servizi hub.

    Se un dispositivo è già registrato in modalità COPE e i servizi hub sono abilitati dopo, il dispositivo mostra il catalogo precedente anziché il nuovo catalogo Hub.

  • AGGL-7235: L'impostazione Consenti installazione da origini sconosciute nel profilo di restrizione non funziona quando viene distribuita da AirWatch Express.

    L'impostazione Consenti installazione da origini sconosciute è stata modificata in UEM in un numero intero da Bool, ma AW Express dispone di un vecchio codice a causa del quale i dispositivi non saranno in grado di applicare queste modifiche quando vengono distribuite tramite AirWatch Express.

iOS
  • AAPP-9629: L'xml del profilo di layout della schermata iniziale di iOS potrebbe presentare un formato non valido quando vengono aggiunte più di 10 cartelle in un'unica pagina.

    Durante la creazione di un profilo di layout della schermata iniziale, se vengono aggiunte più di 10 cartelle all'interno di una singola pagina, l'XML risultante non viene generato correttamente.

    Come soluzione alternativa, creare e caricare manualmente l'XML del profilo creato in Workspace ONE UEM.

  • AAPP-9610: In alcuni casi, un comando di rimozione dei dati aziendali non funziona come previsto. 

    Il comando di rimozione di dati aziendali non viene messo in coda quando un dispositivo iOS viene eliminato dalla vista elenco dispositivi o dalla vista dettagli dispositivo.

    Come soluzione alternativa, è possibile rimuovere manualmente il profilo MDM dal dispositivo.

  • AAPP-9563: Impossibile caricare i profili iOS con configurazione payload NitroTouchdown. 

    I profili iOS con il payload NitroTouchdown configurato non verranno caricati nell'interfaccia utente poiché questo payload del profilo è obsoleto.

  • AAPP-9552: Impostazioni iOS gestite (Bluetooth) non applicate alla prima registrazione tramite DEP

    L'impostazione di gestione Bluetooth non viene configurata su "OFF" nella registrazione DEP iniziale, ma viene modificata in "ON". Le successive registrazioni del dispositivo funzionano correttamente e la funzionalità Bluetooth viene impostata su OFF in modo appropriato.

    Come soluzione alternativa, impostare la funzionalità Bluetooth su OFF dopo la registrazione

  • AAPP-9329: Lo stato di registrazione del dispositivo potrebbe rimanere bloccato su "Cancellazione avviata" se è stata raggiunta la soglia di protezione del dispositivo gestito e la cancellazione viene rifiutata nel relativo registro di un dispositivo iOS.

    Lo stato di registrazione del dispositivo nella pagina stato della registrazione potrebbe rimanere bloccato su su "Cancellazione avviata" se è stata raggiunta la soglia di protezione del dispositivo gestito e la cancellazione viene rifiutata nel relativo registro di un dispositivo iOS

Windows
  • AMST-24862: Il rinvio dell'installazione dell'app non funziona come previsto.

    Se l'utente finale si disconnette dal proprio account prima di interagire con il prompt, il rinvio viene ignorato e l'installazione dell'app procede automaticamente.

  • AMST-25948: La conformità non viene valutata durante la registrazione su alcuni dispositivi. 

    Dopo la registrazione di alcuni dispositivi, la conformità rimane in sospeso sul dispositivo. 

  • AMST-22936: Le app non vengono rimosse quando si sposta il dispositivo in altri gruppi.

    Le app per Windows Desktop non vengono rimosse quando si spostano i dispositivi in un altro gruppo che non dispone di quell'app assegnata.

Gestione contenuti
  • CMCM-188395: Impossibile scaricare il contenuto dell'amministratore.

    Impossibile scaricare il contenuto dell'amministratore utilizzando l'account amministratore del gruppo principale.

    Utilizzo di un account creato in un gruppo inferiore per scaricare il contenuto. 

  • CMCM-188952: La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console.

    Impostare una data di scadenza per qualsiasi file nella sezione Contenuti gestiti della console. Sincronizzare il dispositivo e controllare le informazioni del file. La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata in UEM Console. 

    Come soluzione alternativa, impostare la data un giorno prima della data di scadenza prevista. 

Dispositivi rugged
  • RUGG-7786: Il dispositivo non passa a uno stato conforme anche se il campione di lavoro viene ricevuto come completato. 

    Il dispositivo non passa a uno stato conforme anche se il campione di lavoro viene ricevuto come completato. Questo accade quando si verifica un problema di temporizzazione, in cui si ha un ritardo nella ricezione dei campioni. 

    Rielaborare il dispositivo o il prodotto in modo che il dispositivo venga messo in PE per una valutazione di conformità.

Apple
  • MACOS-1887: Impossibile distribuire Intelligent Hub (installazione automatica dopo la registrazione), pacchetti bootstrap e app Apple Business Manager (VPP) su macOS 11 Big Sur

    La chiave "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" (restrict-store-require-admin-to-install) è obsoleta in macOS 10.14. In macOS 11 Big Sur, l'installazione di un profilo con questa chiave, purtroppo, causerà un errore delle app distribuite tramite comandi MDM nativi. 

    Come soluzione alternativa, deselezionare l'impostazione "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" in qualsiasi profilo di restrizioni macOS distribuito su un dispositivo macOS 11 o versioni successive.

check-circle-line exclamation-circle-line close-line
Scroll to top icon