Le Note di rilascio di VMware Workspace ONE UEM forniscono informazioni sulle nuove funzionalità e sui miglioramenti di ciascuna versione. Questa pagina comprende un riepilogo delle nuove funzionalità introdotte nella versione 2005 oltre a un elenco dei problemi risolti e dei problemi noti.

Nuove funzionalità di questa versione

Android

  • È stato modificato il funzionamento delle restrizioni di registrazione per i dispositivi Android 10+.
    Quando si registrano i dispositivi Android 10 o versioni successive in modalità Profilo di lavoro, il relativo stato di registrazione sarà conservato per un periodo di valutazione fino a quando non sarà possibile raccogliere il numero IMEI e il numero di serie. UEM Console elenca il dispositivo come "Registrazione in sospeso" finché non conferma se il numero IMEI o di serie è incluso nella lista bianca o nella lista nera. Questo assicura che i dati di lavoro (app, profili e così via) non vengano inviati a un dispositivo Android 10+ fino a quando non vengono valutate le restrizioni di registrazione. Per ulteriori informazioni, vedere Restrizioni di registrazione per Android.

Chrome OS

  • Con i nuovi URL di selezione automatica dei certificati, non è più necessario selezionare i certificati quando si accede a determinati siti Web.
    Il profilo di Content per Chrome OS è stato aggiornato con un nuovo campo, URL di selezione automatica certificati, che consente di immettere i certificati client da utilizzare per autenticare un sito Web o un URL specifico. Quando l'utente finale tenta di accedere a questi siti, non viene più richiesto di selezionare un certificato che potrebbe non conoscere. Per ulteriori informazioni, vedere Configurare il profilo di Content (Chrome OS).
  • Il profilo di controllo delle applicazioni è stato aggiornato in modo da supportare ulteriori opzioni per le estensioni di Chrome.
    Ora è possibile includere il supporto per le estensioni self-hosted e aggiungere la possibilità per le estensioni di accedere ai certificati degli utenti per l'autenticazione. Per ulteriori informazioni, vedere Configurare il profilo di controllo delle applicazioni (Chrome OS).

iOS

  • Distribuire le restrizioni più recenti di iOS 13.4.
    Ora è possibile limitare l'accesso alle versioni di TLS obsolete, alle sessioni temporanee di iPad condivise, alla configurazione di iPhone da un iPhone nelle vicinanze e alle richieste di password da un dispositivo nelle vicinanze.

macOS

  • Semplificare l'esperienza SSO con le preferenze per identità e certificati macOS.
    Se si distribuiscono più certificati client, agli utenti potrebbe essere talvolta richiesto di scegliere il certificato da utilizzare per l'autenticazione. Con questa funzionalità disponibile nel certificato utente macOS o nei payload del profilo SCEP, è possibile definire gli URL che dovrebbero utilizzare automaticamente questo certificato, in modo che gli utenti non debbano selezionarlo ogni volta che accedono al servizio. Per informazioni dettagliate, vedere Configurare un profilo di credenziali/SCEP.
  • Recuperare i registri Intelligent Hub per macOS in modo più semplice.
    Ora è possibile richiedere da remoto il recupero dei registri Intelligent Hub dai dispositivi macOS per la risoluzione dei problemi dai dettagli del dispositivo. In caso di criteri di privacy elevati, questa funzione include un'impostazione opzionale per richiedere all'utente finale l'approvazione prima di raccogliere e trasmettere i registri. Questa funzionalità richiede Workspace ONE Intelligent Hub 20.05. Per informazioni dettagliate, vedere Richiedere il registro del dispositivo.
  • Distribuire le restrizioni macOS più recenti.
    Ora è possibile limitare l'accesso alle versioni di TLS obsolete su macOS 10.15.4+ e anche limitare le richieste di password da un dispositivo nelle vicinanze su macOS 10.14+.

Apple Business Manager

  • Revocare automaticamente le licenze quando si rimuove un'app Apple Business Manager iOS.
    Le licenze di Apple Business Manager per le app iOS che sono state allocate ma rimosse manualmente dall'utente verranno automaticamente revocate e saranno disponibili per la distribuzione. Per informazioni dettagliate, vedere Revocare le licenze dalle applicazioni disinstallate.

Windows

  • È possibile immettere la propria versione dell'applicazione per le applicazioni SFD di Windows.
    Ora è possibile modificare la versione attuale dell'applicazione e il campo versione per le applicazioni SFD di tipo EXE e Zip. Questa nuova funzionalità è applicabile solo quando si carica un nuovo file EXE o Zip. Per tutte le applicazioni esistenti, è possibile aggiungere una nuova versione dell'applicazione e il campo della versione viene visualizzato come in sola lettura per la versione più recente aggiunta. Per informazioni dettagliate, vedere Configurare i file Win32 per la distribuzione del software.
  • Ristabilire la comunicazione tra i dispositivi Windows 10 e Workspace ONE Intelligent Hub per Windows.
    Alcuni eventi possono causare problemi di comunicazione come errori HMAC e aggiornamenti non riusciti di Workspace ONE Intelligent Hub per Windows. È possibile risolvere questi problemi di comunicazione con la nuova opzione di riparazione di Hub nella pagina dei dettagli del dispositivo dei dispositivi Windows 10. È inoltre possibile utilizzare questa opzione per reinstallare Hub. Questa impostazione si trova in Dispositivi > Visualizzazione elenco > selezionare il dispositivo desktop Windows > Altre azioni > Ammin > Ripara Hub. Per informazioni dettagliate, vedere Pagina dei dettagli del dispositivo Windows Desktop.

SDK

  • Sono state apportate modifiche al comportamento di Origine credenziali certificato utente per le app basate su SDK.
    Quando gli utenti sono configurati per ricevere certificati SMIME insieme alle altre configurazioni SDK personalizzate ma non dispongono di un certificato SMIME associato, il sistema non interrompe più l'elaborazione di altre configurazioni SDK personalizzate. I certificati per il profilo SDK personalizzato sono disponibili in Gruppi e impostazioni > Tutte le impostazioni > App > Impostazioni e criteri > Profili > Aggiungi > Profilo SDK > Payload credenziali.

Tunnel

  • I dispositivi Android Enterprise ora supportano la generazione SCEP di certificati del client Tunnel con la lunghezza della chiave 4096 quando si utilizza l'autorità di certificazione AW (predefinita) .
    Per inviare un certificato del client Tunnel per i dispositivi Android Enterprise tramite SCEP, salvare nuovamente la configurazione di Tunnel. Se si utilizza Workspace ONE Intelligent Hub v 20.04 o versione successiva, tutti i nuovi certificati generati utilizzeranno SCEP con la lunghezza della chiave aumentata. Non è possibile influire immediatamente sui dispositivi con profili esistenti.

Problemi risolti

I problemi risolti sono raggruppati come segue.

Problemi risolti della versione 2005
  • AAPP-8775: Il nome descrittivo del dispositivo non viene aggiornato sul dispositivo quando gli attributi utente vengono modificati in Active Directory.

  • AAPP-9280: Il payload del layout della schermata iniziale visualizza Non definito invece delle app effettive al momento del salvataggio e della riapertura.

  • AAPP-9329: I dispositivi iOS supervisionati restano nello stato di registrazione "Cancellazione avviata" dopo il rifiuto del comando di interruzione MDM dal registro di cancellazione.

  • AAPP-9378: Alcuni libri VPP contengono due tipi di PricingParam che causano un problema di associazione delle licenze.

  • AAPP-9442: UEM console mostra solo 1 SIM per i dispositivi iOS multi-SIM (e-SIM).

  • AAPP-9552: Impostazioni iOS gestite (Bluetooth) non applicate alla prima registrazione tramite DEP. 

  • AAPP-9553: Aggiungi funzionalità per inviare la configurazione di base (URL del server) ogni volta che la configurazione dell'app gestita viene aggiornata per le app pubbliche.

  • AAPP-9563: I profili con payload NitroTouchdown non vengono caricati perché Nitro è obsoleto.

  • AAPP-9629: L'XML del layout della schermata iniziale non è valido se sono state aggiunte più di 10 cartelle a una pagina. 

  • AAPP-9662: Impossibile accedere ai profili iOS che presentano un certificato iOS o gruppo di payload errato.

  • AAPP-9701: La pagina di assegnazione VPP segnala troppe licenze allocate che in realtà non lo sono.

  • AAPP-9715: L'iPhone mostra erroneamente Non disturbare quando l'opzione Trova il mio iPhone è abilitata sul dispositivo. 

  • AAPP-9798: Impossibile assegnare le app quando tutti i dispositivi nel gruppo smart sono nello stato "Cancellazione iniziata".

  • AAPP-9927: Il processore IPA genera un'eccezione quando si carica un'app interna con più file info.plist o con profilo di provisioning mobile incorporato.

  • AAPP-10017: Il processore IPA genera un'eccezione quando si carica un'app interna con più file info.plist o con profilo di provisioning mobile incorporato. 

  • AAPP-10022: Le versioni del sistema operativo vengono eliminate al momento dell'aggiornamento di Console. 

  • AGGL-4634: Con il criterio di restrizione della registrazione selezionato per includere nella lista nera i dispositivi Android in base al produttore e al modello impostati su "NON è" un modello specifico come "Galaxy Tab 4", la registrazione di tutti i dispositivi Android viene bloccata indipendentemente dal modello o dal produttore. 

  • AGGL-6074: Il lista nera dei dispositivi utilizzando IMEI non funziona per AE su Android Q.

  • AGGL-6562: La cronologia dei campioni dei dispositivi non viene eliminata in modo intermittente a causa dei timeout nell'operazione

  • AGGL-6593: Profilo di rete utente Chrome OS con certificati caricati erroneamente etichettati come SCEP su UEM Console

  • AGGL-6750: Le app che non sono presenti nella lista bianca non si installano automaticamente.

  • AGGL-6908: Il salvataggio del profilo di Chrome OS non riesce durante la pubblicazione del profilo di rete EAP-TLS quando non è stato caricato alcun certificato radice.

  • AGGL-7175: Catalogo unificato dei servizi di Intelligent Hub abilitato ma nessun catalogo visualizzato sui dispositivi COPE.

  • AGGL-7234: Impossibile modificare o visualizzare il criterio di restrizione Android creato dal Blueprint.

  • AGGL-7266: Non viene eseguito il push ai dispositivi degli aggiornamenti alla configurazione delle app gestite per le app Android. 

  • AGGL-7313: È possibile aggiungere l'applicazione Gmail come widget anche dopo aver disattivato "Consenti aggiunta di widget dell'ufficio alla schermata iniziale personale" nel profilo di restrizione.

  • AGGL-7314: Il caricamento delle applicazioni interne per Android non riesce a causa di problemi di risoluzione dei riferimenti.

  • AGGL-7481: Il parametro Account consentiti non è presente in XML quando Consenti Google Play per Profilo di lavoro è disabilitato.

  • AGGL-7535: Lo stato di conformità non è disponibile per i dispositivi Android For Work quando non sono presenti criteri di conformità.

  • AGGL-7536: La chiamata API di check-in/check-out non esegue alcuna azione sui dispositivi.

  • AMST-22936: Le app interne per Windows Desktop non vengono rimosse quando si spostano i dispositivi in un altro gruppo che non dispone di quell'app assegnata.

  • AMST-24841: La stored procedure sta causando un rallentamento dei tempi di risposta dei server dei clienti quando si utilizza UEM console. 

  • AMST-25948: Lo stato di conformità rimane in sospeso in Console per i dispositivi Windows 10.

  • AMST-26096: L'aggiornamento del DB non riesce a causa di dati ridondanti

  • AMST-26151: Le impostazioni delle ore attive del profilo degli aggiornamenti di Windows non corrispondono a quelle del dispositivo.

  • AMST-26439: Si è verificato un errore nella pagina dei dettagli dell'app di dipendenza.

  • AMST-26585: Errore di pulizia LocationGroup. 

  • ARES-11668: Il catalogo delle app di Intelligent Hub non riesce a caricare i metadati delle app che si trovano al di fuori dell'App Store degli Stati Uniti poiché il codice del paese è impostato come hardcoded. 

  • ARES-11896: Il collegamento ipertestuale Visualizzazione dettagli app > Applicazioni non apre il menu Applicazioni. 

  • ARES-12002: Lo stato di assegnazione viene visualizzato come "invariato" anche per i dispositivi rimossi. 

  • ARES-12027: Il catalogo di Workspace ONE sul dispositivo non mostra la versione corretta dell'app installata poiché i dettagli dell'app memorizzati nella cache non sono stati aggiornati.

  • ARES-12117: La visualizzazione dell'elenco dei profili del dispositivo non riesce a caricare le informazioni sullo stato del profilo. 

  • ARES-12188: Il report Dettagli applicazione per dispositivo non riesce quando il filtro dell'applicazione contiene due record con lo stesso AppIdentifier. 

  • ARES-12210: L'impostazione del proxy del profilo SDK personalizzato per il payload di VMware Tunnel non corrisponde alle impostazioni del proxy SDK predefinito per il payload di VMware Tunnel.

  • ARES-12710: I comandi di rimozione del profilo non vengono generati correttamente quando i dispositivi vengono spostati tra diversi gruppi in cui i profili vengono assegnati ai gruppi smart basati su gruppi. 

  • ARES-12733: La modifica di un gruppo smart basato sull'utente assegnato a un profilo inattivo imposta di nuovo il profilo come attivo

  • CMCM-188415: L'esportazione dalla visualizzazione elenco dei contenuti non riesce. 

  • CMCM-188477: Impossibile rimuovere la data di scadenza dai repository configurati dall'amministratore.

  • CMCM-188525: L'API di eliminazione dei contenuti in blocco non funziona come previsto. 

  • CMCM-188539: L'eliminazione di Sproc consuma molta memoria della CPU. 

  • CMEM-185709: Gli eventi di ActiveSync da Classic SEG non vengono elaborati e la visualizzazione dell'elenco dei dispositivi MEM non viene aggiornata.

  • CMEM-185760: La connettività di Exchange non riesce nella configurazione di PowerShell quando sono presenti caratteri speciali nelle credenziali dell'account di servizio.

  • CMEM-185787: Viene generata l'eccezione degli argomenti quando si tenta di ottenere il modello di dispositivo in più ambienti SaaS. 

  • CMEM-185828: Errori intermittenti con le caselle postali di sincronizzazione PS e azioni di controllo della conformità.

  • CMSVC-10950: I servizi Directory smettono di funzionare quando DNS SRV viene abilitato dopo l'aggiornamento del server. 

  • CMSVC-10951: Il server LDAP non è in grado di elaborare gli attributi Null durante la ricerca degli utenti della directory. 

  • CMSVC-11046: I gruppi di utenti non vengono eliminati anche dopo la rimozione delle assegnazioni.

  • CMSVC-11057: Gli utenti con dispositivi parzialmente registrati non possono essere eliminati utilizzando l'API di eliminazione dell'utente. 

  • CMSVC-13362: I dettagli dell'utente vengono crittografati due volte durante la registrazione parallela per lo stesso utente

  • CMSVC-13373: La sincronizzazione del gruppo utente non funziona come previsto quando SRV DNS viene utilizzato con più domini. 

  • CMSVC-13592: I processi di automazione non riescono ad applicare la patch a un set di server delle applicazioni. 

  • CRSVC-9464: Syslog restituisce il carattere /n che può essere interpretato da syslog come interruzione di riga causando timestamp duplicati. 

  • CRSVC-10076: Impossibile accedere a Intelligence da UEM a causa del problema di caching del certificato. 

  • CRSVC-10442: La comunicazione del dispositivo sul canale sicuro non è riuscita a causa del problema di caching del certificato.

  • CRSVC-11528: Timeout di CertificateDeviceDetail_GetAllCertificatesEligibleForRevoke tra SaaS condivisi. 

  • CRSVC-11914: Impossibile caricare le pagine dei dettagli del dispositivo in Console. 

  • ENRL-1700: La pagina di elenco dei dispositivi e la pagina dei dettagli del dispositivo mostrano etichette diverse (Gestito da UEM e MDM) per i dispositivi gestiti da MDM.

  • FCA-192295: Il testo evidenziato nel filtro di ricerca (Visualizzazione elenco dispositivi) non conserva lo stato attivo se il mouse passa al pulsante di esportazione.

  • FCA-192304: I dettagli della posizione del dispositivo vengono sempre visualizzati in inglese per le impostazioni internazionali non inglesi nella sezione dettagli dispositivo di SSP.

  • FCA-192369: L'elenco dei dispositivi da eliminare mostra solo 166 dispositivi per l'eliminazione in blocco anche se il numero di dispositivi selezionati è superiore.

  • FCA-192407: Se si passa il puntatore del mouse sul pulsante Esporta nella visualizzazione elenco dispositivi, il menu a discesa si espande automaticamente. 

  • FCA-192511: La ricerca nella visualizzazione elenco dispositivi non accetta input con spazio.

  • FCA-192775: Il pulsante Applica introdotto in UEM console 2001 mostra un colore blu per il testo e non può essere gestito dalle impostazioni del branding.

  • FCA-192807: L'API REST per la ricerca dei dispositivi in base all'identificatore alternativo non riesce e restituisce un errore interno del server. 

  • FCA-192875: Il report "Dettagli di accettazione dei termini di utilizzo" non include i dispositivi/gli utenti di sottogruppi. 

  • FCA-192921: Impossibile inviare una notifica push a iOS Hub quando sono configurati i servizi Hub. 

  • FCA-193111: I dati di sviluppo inutilizzati vengono divulgati nel portale della console di amministrazione. 

  • INTEL-14877: Il report di Intelligence mostra incoerenze con il nome del dispositivo Windows.

  • INTEL-18567: La tabella snapshot dell'utente AirWatch non contiene tutti gli utenti. 

  • MACOS-637: Impossibile salvare il profilo di risparmio energia di macOS con il valore impostato su 0.

  • PPAT-7040: Il motore di conformità invia la notifica di modifica della conformità, anche se non è stata apportata alcuna modifica allo stato di conformità del dispositivo. 

  • PPAT-7132: L'interfaccia utente di DTR non elenca le app della lista bianca di Tunnel per piattaforme diverse quando hanno un ID bundle comune per piattaforme diverse.

  • RUGG-7717: Violazione del vincolo di chiave primaria durante il salvataggio di DeviceCapability. 

  • RUGG-7786: Il dispositivo non passa a uno stato conforme anche se il campione di lavoro viene ricevuto come completato. 

  • RUGG-7820: RSCC (Relay Server Cloud Connector) è lento nel raccogliere i comandi degli elementi del servizio di contenuti, dopo aver modificato un'azione di file che faceva parte di un prodotto. 

  • RUGG-7967: Il programma di avvio di APK con seeding manuale tramite lo script di inizializzazione risulta mancante nel DB dopo un giorno. 

  • SINST-175587: Poiché i certificati meno recenti non vengono cancellati con la disinstallazione di ACC, i nuovi certificati vengono ignorati durante la reinstallazione, causando l'utilizzo di certificati errati da ACC.

20.5.0.1 Problemi della patch risolti
  • ARES-12940: I profili Android non vengono rimossi durante le modifiche al gruppo. 

  • ARES-12957:  Lo stato di assegnazione viene visualizzato come "invariato" anche per i dispositivi rimossi. 

  • CRSVC-11607: Timeout di CertificateDeviceDetail_GetAllCertificatesEligibleForRevoke tra SaaS condivisi. 

20.5.0.2 Problemi della patch risolti
  • AAPP-10134: Le versioni del sistema operativo vengono eliminate al momento dell'aggiornamento di Console. 

  • AGGL-7722: Attivare il flag della funzionalità AndroidEnterpriseTunnelScepSupportFeatureFlag. 

  • CMCM-188538: Eccezioni AirWatch.MobileAccessGateway.RepositoryService.WebRequestHelper.MakeWebRequest in Kibana. 

  • CMCM-188556: La Sproc Folder_Delete causa un utilizzo elevato della CPU. 

  • CRSVC-11728:  HostValidation genera l'errore 421 per le richieste DS valide. 

  • FCA-193373: L'opzione Intelligence sotto Monitor non è disponibile dopo l'aggiornamento alla versione 2005. 

20.5.0.4 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-11916: Impossibile caricare le pagine dei dettagli del dispositivo in UEM Console. 

20.5.0.5 Problemi della patch risolti
  • AAPP-10198: La webclip sulla privacy e il catalogo legacy non vengono istallati sugli iPad con registrazione DEP personalizzata. 

  • AMST-27375: La registrazione del dispositivo si blocca mentre è in corso.

  • RUGG-8394: Quando si esegue l'aggiornamento di UEM console da console 1907 a 2005, l'opzione del server CloudRelay non viene visualizzata.

20.5.0.6 Problemi della patch risolti
  • AGGL-7838: I criteri di aggiornamento automatico di Google appaiono incoerenti per alcuni dispositivi. 

  • RUGG-8438: La rielaborazione forzata non funziona come previsto. 

20.5.0.7 Problemi della patch risolti
  • FCA-193527: Informazioni sull'account di amministratore errate visualizzate negli eventi di Console per l'evento Modifica gruppo. 

20.5.0.8 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-12385: Il prefisso della chiave della cache non corrisponde tra i nodi CN e DS dopo le patch urgenti.

  • CRSVC-12421: Estendere la convalida hash UDID nel payload Beacon per tenere conto degli UDID in minuscolo.

20.5.0.9 Problemi della patch risolti
  • PPAT-7433: Blocco delle chiamate nel client di Tunnel che causa deadlock. 

20.5.0.10 Problemi della patch risolti
  • AMST-27700: Esecuzione del backup dei messaggi delle notifiche push per i dispositivi Windows durante la pubblicazione. 

  • ARES-13196: L'endpoint dello stato dell'app restituisce lo stato del dispositivo condiviso non corretto per un utente di staging singolo. 

  • ARES-13275: Le assegnazioni dei gruppi smart non riflettono gli aggiornamenti apportati al gruppo smart. 

  • ARES-13339: La modifica dell'assegnazione dell'app Boxer con l'autenticazione basata su certificato sulla console non effettua il salvataggio dei campi nascosti dei moduli secondari di autenticazione per cui l'autenticazione di Boxer non viene eseguita sul dispositivo.

  • ARES-13340: Il record di riepilogo del dispositivo (Assegnato, Non installato e Installato) non esegue il recupero dell'elenco dei dispositivi per i quali il profilo viene pubblicato con più configurazioni in un payload. 

  • CRSVC-12329: Le notifiche degli eventi non inviano l'intestazione dell'autorizzazione quando si inviano i comandi post. 

  • INTEL-21540: Query a lungo termine dai servizi ETL. 

  • MACOS-1304: La sezione Amministratore gestito non è visibile nella pagina sicurezza dettagli del dispositivo. 

20.5.0.11 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-12615: Il modello SCEP generico non contiene la casella di controllo di rinnovo. 

20.5.0.12 Problemi della patch risolti
  • CMSVC-13890: L'integrazione LDAP aperta non è in grado di portare utenti/gruppi. 

  • RUGG-8616: La stored procedure DevicePolicyCompliance_RetrieveDeviceComplianceByDeviceID impiega più di 1 minuto, causando attese prolungate sul server DB. 

  • RUGG-8653: Modificare le tabelle temporanee in una variabile di tabella in PolicyProductListSample_save. 

20.5.0.13 Problemi della patch risolti
  • ARES-13951: La sproc interrogator.SelectiveApplicationList_Save_V2 causa un elevato carico della CPU nel server DB. 

  • CRSVC-12994: Sostituire la tabella temporanea con la variabile di tabella nella sproc dello stato del dispositivo. 

  • CRSVC-12996: Timeout nella procedura memorizzata deviceState.GpsLogSample_Load.

  • RUGG-8691: Non è possibile modificare il profilo o la FA se collegati al profilo di staging a livello di sottogruppo.

20.5.0.14 Problemi della patch risolti
  • ARES-13964 Sono state create più voci per un'app nella tabella IAL che causava discrepanze dei dati in Intelligence.

  • ARES-14030: La configurazione di Boxer non viene portata a termine sui dispositivi a causa di un punto esclamativo rosso sul payload delle impostazioni email. 

  • RUGG-8732: Salvataggio non riuscito durante l'aggiunta di un secondo token dispositivo con le stesse informazioni del dispositivo in Ciclo di vita dispositivo.

  • SINST-175722: Il servizio Cloud Connector non riesce ad avviare il post-aggiornamento alla versione 2006.

20.5.0.15 Problemi della patch risolti
  • AGGL-8187: Il salvataggio delle impostazioni dell'Hub sembra cancellare la chiave di licenza Knox.

  • AMST-28356: Vai su Dispositivo > Aggiornamenti dispositivo. La pagina richiede tempo per il caricamento e genera l'errore "Si è verificato un errore imprevisto. Se il problema persiste, contattare l'amministratore IT.

  • ARES-13962: Ottimizzare le procedure SQL. 

  • CRSVC-13317: Nella scheda azione relativa ai criteri di conformità, l'elenco a discesa dei profili per l'azione Blocca/Rimuovi profilo non verrà compilato con i profili in uscita se questi sono stati aggiunti più volte. 

  • INTEL-22390: L'esportazione iniziale ETL richiedeva 8 ore per il completamento nell'ambiente ottimizzato per le prestazioni. Le procedure memorizzate DeviceInventory_InitialExport e WindowsPatch_InitialExport richiedevano molto tempo per l'esecuzione.

  • RUGG-8731: Le procedure memorizzate entrano in timeout o richiedono più tempo durante la pubblicazione di 10 prodotti su 500.000 dispositivi.

20.5.0.16 Problemi della patch risolti
  • ARES-14156: Il profilo SDK principale non viene inviato al dispositivo quando viene spostato dal gruppo secondario al gruppo principale.

20.5.0.17 Problemi della patch risolti
  • AGGL-8210 Quando si pubblica un'app pubblica dal gruppo principale, viene selezionata per impostazione predefinita l'assegnazione del gruppo secondario. Un gruppo smart del gruppo principale non è presente nell'elenco.

  • AMST-28550: I registri degli errori di ricerca degli utenti di Azure AD non dispongono di un contesto sufficiente.

  • ARES-14193: Impossibile accedere al catalogo anche quando si forniscono credenziali valide.

  • CRSVC-13797: Rimuovere l'intestazione ContentLength non necessaria e i caratteri riempiti nella risposta. 

  • FCA-194211: Internet Explorer mostra le opzioni duplicate nella pagina Visualizzazione elenco dispositivi.

  • INTEL-22086: Si è notato che gli eventi di eliminazione vengono inviati dal processo ETL per le applicazioni personali anche quando è presente un record corrispondente nella tabella interrogator.applicationlist con IsInstalled = 1.

20.5.0.19 Problemi della patch risolti
  • ARES-14194: Migliorata la risposta dell'API per la ricerca delle app. 

  • RUGG-8840: Gestione ottimale degli elementi del servizio di eliminazione del contenuto dal connettore cloud del relay server. 

  • RUGG-8841: Vengono creati elementi duplicati del servizio di contenuti (CSIs) per lo stesso prodotto pubblicato. 

  • RUGG-8869: La modifica di begininstall interrompe il flusso di uploadChunk. 

20.5.0.21 Problemi della patch risolti
  • AGGL-8324: Interrogatore della stored procedure. SaveTransactionInformation viene chiamato più di 100 volte al secondo e presenta anche una grande differenza tra tempo di lavoro e tempo trascorso. 

  • AMST-28727: I check-in senza avvisi vengono considerati come comandi a livello utente in modalità di check-in sconosciuta

  • AMST-28809: La scheda Windows Update non è presente nella pagina dei dettagli del dispositivo. 

  • AMST-28824: Migliorare la registrazione della revoca dei certificati.

  • ARES-14394: I profili VPN nella pagina di assegnazione non visualizzano il nome del gruppo. 

  • ARES-14396: SmartGroup_LoadPreviewDeltaForFlexibleDeployment dovrebbe considerare la versione del sistema operativo invece di DeviceOperatingSystemID. 

  • ARES-14446: Le assegnazioni vengono rimosse se si fa clic su Salva prima di caricare l'assegnazione.

  • CMSVC-14023: API di informazioni utente del dispositivo che restituisce valori crittografati quando la crittografia è abilitata. 

20.5.0.23 Problemi della patch risolti
  • AGGL-8390: Modalità di registrazione di lavoro Android Enhanced Work Profile restituita con le nuove registrazioni. 

  • ARES-14461: Impossibile disabilitare il proxy di App Tunnel nel profilo SDK personalizzato nelle impostazioni proxy.

  • ARES-14539: Quando si pubblica l'app interna Android, la pagina Anteprima dispositivi mostra i dispositivi PO. 

  • FCA-194463: Alta latenza durante il caricamento dell'interfaccia utente della console (dashboard, visualizzazioni elenco) dopo l'aggiornamento alla console UEM 2005. 

20.5.0.24 Problemi della patch risolti
  • ARES-14675: I valori del proxy vengono visualizzati nuovamente anche dopo la rimozione.

  • FCA-194630: È necessario migliorare le prestazioni della stored procedure per ridurre il tempo impiegato e la pressione della CPU sul server di database.

20.5.0.25 Problemi della patch risolti
  • AGGL-8546: Android migliora la registrazione a SafetyNet Attestation per la risoluzione dei problemi.

     

20.5.0.27 Problemi della patch risolti
  • AAPP-10937: I dispositivi iOS effettuano il check-in continuamente durante la verifica della presenza di aggiornamenti del sistema operativo disponibili. 

20.5.0.28 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11149: Aggiornare l'API GET: "/api/mam/apps/purchased/search/?locationgroupid={groupId}&pagesize={pagesize}" per la restituzione del nome del gruppo. 

  • CMSVC-14300: Mostrare il messaggio di errore corretto al momento dell'errore di anteprima Gruppo smart.

  • CMSVC-14302: Problema di chiave duplicata nella sproc di anteprima smartGroup.SmartGroup_LoadDevicesByCriteria. 

20.5.0.30 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11202: Il profilo di gestione del dispositivo non viene rimosso dal dispositivo al momento della rimozione dei dati aziendali. 

  • AAPP-11215: Dispositivi cancellati facendo clic sull'endpoint di check-in. 

  • ARES-16459: Aggiornare l'API UEM per includere il nome del gruppo nella risposta.

  • FCA-195180: I browser Firefox e Chrome non rispondono quando l'amministratore seleziona tutti i dispositivi dalla pagina di visualizzazione dell'elenco dei dispositivi.

20.5.0.31 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11311: Modifiche aggiuntive relative a registrazione e blocco per il servizio di messaggistica per il backup APNSOutboundQueue. 

20.5.0.33 Problemi della patch risolti
  • AGGL-9173: Miglioramenti delle prestazioni per smartGroup.AppsForAndroidWorkAppPublishAffectedSmartGroups_Load. 

  • ARES-16948: Impossibile pubblicare l'applicazione a causa del timeout 'deviceApplication.SyncDevicesForPublicAndPurchasedApp'. 

20.5.0.34 Problemi della patch risolti
  • PPAT-8344: Il DTR è mancante dopo che il cliente ha effettuato l'aggiornamento dell'ambiente dalla versione 2003 (o successiva) alla console più recente. 

  • ARES-16937: Il profilo delle impostazioni predefinite Android non viene inviato ai dispositivi quando Hub viene aggiunto come app interna nella gerarchia dei gruppi. 

  • MACOS-1800: Il PIN della funzione Trova il mio Mac non è stato inviato con un comando EraseDevice. 

20.5.0.35 Problemi della patch risolti
  • ARES-17079: Lo stato di installazione dell'app interna assegnata per Android Legacy indica Non installato sulla console anche quando l'app è installata sul dispositivo.

  • AGGL-9295: L'eliminazione in blocco non ha rispettato il limite di blocco configurato a causa del filtro di gestione Android. 

  • AGGL-9329: Lo stato di conformità rimane in "controllo di conformità in sospeso". 

  • AGGL-9331: I profili Android appaiono rimossi durante la registrazione e in ritardo nella distribuzione dopo la registrazione. 

  • AGGL-9333: I dispositivi Android bloccati nello stato di conformità "non disponibile" quando gli eventi del dispositivo vengono gestiti fuori dall'ordine. 

20.5.0.36 Problemi della patch risolti
  • ATL-5607: Data e ora mancanti dalle patch precedenti che causano l'esito negativo dei controlli di firma. 

20.5.0.37 Problemi della patch risolti
  • CMSVC-14591: La sincronizzazione di gruppi di utenti sta richiedendo molto tempo per sincronizzare utenti e gruppi da AD - DB.

  • CMSVC-14592: Errore di sincronizzazione dei gruppi di utenti con timeout SQL.

  • FCA-195544: Ridurre le chiamate extra dai componenti del gruppo smart.

20.5.0.38 Problemi della patch risolti
  • AGGL-9465: Safetynet Attestation per tutto il lavoro Android gestito e cope visualizzato con un triangolo giallo e scansione non valida. Sopra l'icona del mouse viene visualizzato il messaggio "Ultima scansione riuscita: non esistono dati di scansione precedenti". 

  • RUGG-9531: Elementi CSI non elaborati/consegna prodotti interrotta. 

20.5.0.39 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-18274: Risoluzione dei problemi di crittografia/firma su Servizi dispositivo, che causano errori di comunicazione del dispositivo dovuti a recenti modifiche in .NET Framework rilasciate nell'ambito degli ultimi aggiornamenti di Windows.

20.5.0.40 Problemi della patch risolti
  • CMSVC-14687: Consentire la personalizzazione del timeout per la ricerca nell'elenco utenti.

20.5.0.44 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11790: Intelligent Hub distribuita tramite VPP non viene installata automaticamente sui dispositivi registrati in DEP. 

Problemi noti

I problemi noti sono raggruppati come segue.

Console
  • FCA-193187: Funzionamento incoerente della funzionalità di modifica del gruppo. 

    Se il dispositivo non è idoneo per la modifica del gruppo, l'amministratore non riceve alcuna notifica al riguardo nell'azione di modifica del gruppo.

    Come soluzione alternativa, l'amministratore può visualizzare lo stato di errore di spostamento del dispositivo nel registro eventi della console.

  • FCA-193042: L'esecuzione di una chiamata API per l'invio di e-mail per i dispositivi registrati non funziona come previsto. 

    Se per l'invio della mail viene utilizzata l'API (/mdm/devices/{id}/messages/email), il corpo della mail viene recapitato in una sola riga.

    Come soluzione alternativa, utilizzare la funzionalità di posta elettronica del dispositivo dell'interfaccia utente in UEM console. 

Apple
  • AAPP-9797: Il web clip sulla privacy e il catalogo legacy non vengono installati su iPad DEP registrati in modo personalizzato su iPadOS 13+ in Workspace ONE UEM Console.

    I web clip del catalogo delle app legacy e per la privacy non vengono installati sui dispositivi iPadOS registrati in modo personalizzato su DEP in Workspace ONE UEM Console.

  • AAPP-9787: Impossibile accedere o modificare la nuova sezione sotto i servizi Hub da Workspace ONE Access Console.

    Impossibile accedere o modificare la nuova sezione sotto i servizi Hub da Workspace ONE Access Console quando sono presenti più versioni della stessa app all'interno di una struttura di gruppo.

  • MACOS-61: L'inventario delle app restituisce un report non corretto per alcune applicazioni.

    Per alcune delle app ricevute come parte del campione dal dispositivo, i dettagli dell'inventario delle app non vengono visualizzati correttamente. La causa principale sono gli identificatori delle app e alcuni dettagli si presentano vuoti. 

  • AAPP-10007: Visualizzazione dettagli dispositivo nella scheda Libri non viene caricata quando a un dispositivo iOS sono assegnati più libri acquistati. 

    Quando sono assegnati più libri acquistati a un dispositivo iOS, Visualizzazione dettagli dispositivo nella scheda Libri non viene caricata. 

  • MACOS-1887: Impossibile distribuire Intelligent Hub (installazione automatica dopo la registrazione), pacchetti bootstrap e app Apple Business Manager (VPP) su macOS 11 Big Sur

    La chiave "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" (restrict-store-require-admin-to-install) è obsoleta in macOS 10.14. In macOS 11 Big Sur, l'installazione di un profilo con questa chiave, purtroppo, causerà un errore delle app distribuite tramite comandi MDM nativi. 
     

    Come soluzione alternativa, deselezionare l'impostazione "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" in qualsiasi profilo di restrizioni macOS distribuito su un dispositivo macOS 11 o versioni successive.

Gestione contenuti
  • CMCM-188496: Impossibile modificare gli attributi dei file dalla console.

    Impossibile modificare e salvare gli attributi dei file sincronizzati per il repository dell'amministratore nella console. 

    Come soluzione alternativa, è possibile modificare gli attributi del file direttamente dal repository. 

  • CMCM-188497: La casella di controllo di Content Gateway non è spuntata per impostazione predefinita per i repository automatici quando è configurato il repository NFS/CMIS.

    La casella di controllo di Content Gateway non è abilitata per impostazione predefinita per i repository automatici quando è configurato il repository NFS/CMIS.

    Come soluzione alternativa, controllare manualmente la casella CG richiesta. 

  • CMCM-188954: Timeout SQL durante il tentativo di modificare e salvare l'assegnazione per il contenuto. 

    Impossibile salvare i dettagli del registro contenuti all'interno della console. Quando si salvano i dettagli del repository, viene visualizzato il messaggio "Salvataggio non riuscito: timeout di esecuzione scaduto. Il periodo di timeout scade prima del completamento dell'operazione o il server non risponde".

  • CMCM-188952: La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console.

    Impostare una data di scadenza per qualsiasi file nella sezione Contenuti gestiti della console. Sincronizzare il dispositivo e controllare le informazioni del file. La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata in UEM Console. 

    Come soluzione alternativa, impostare la data un giorno prima della data di scadenza prevista. 

Windows
  • AMST-25507: La modifica del gruppo non riesce quando l'utente di registrazione non è globale. 

    La modifica del gruppo mediante l'operazione di modifica in blocco causa la rotazione continua della rotellina quando si passa da un gruppo all'altro se l'utente di registrazione non è a livello globale.

  • AMST-22108: L'esperienza di registrazione PPKG richiede più tempo del solito

    Quando si crea un file PPKG, deve essere impostato un limite di caratteri del gruppo di lavoro pari a 15. In tal caso, il file PPKG non verrà applicato correttamente e non applicherà il nome del gruppo di lavoro alla prima apertura del dispositivo, pertanto il processo richiederà alcuni minuti aggiuntivi prima di avviare Windows.

    Come soluzione alternativa, assicurarsi che il nome del gruppo di lavoro contenga meno di 15 caratteri.

  • AMST-26916: I modelli OEM e del dispositivo non vengono visualizzati correttamente. 

    Quando si crea un gruppo smart, è possibile selezionare gli OEM e i modelli per le piattaforme Windows Desktop. I modelli sono invece elencati in OEM e viceversa.

    Come soluzione alternativa, se si crea un campione di dispositivi successivi per il dispositivo registrato, la segnalazione avviene in modo corretto.

     

check-circle-line exclamation-circle-line close-line
Scroll to top icon