Le Note di rilascio di VMware Workspace ONE UEM forniscono informazioni sulle nuove funzionalità e sui miglioramenti di ciascuna versione. Questa pagina comprende un riepilogo delle nuove funzionalità introdotte nella versione 2006 oltre a un elenco dei problemi risolti e dei problemi noti.

Nuove funzionalità di questa versione

Console

  • I registri degli eventi di Console ora visualizzano il nome del prodotto.
    Gli eventi di Console visualizzavano solo l'ID del prodotto, mentre ora mostrano il nome del prodotto.
  • Suggerimento configurabile per il login di registrazione.
    È possibile configurare un suggerimento descrittivo (o meno descrittivo) per gli utenti finali che registrano i propri dispositivi. Il suggerimento può essere dettagliato o generico. Ad esempio, se il log in di registrazione usa le stesse credenziali di Active Directory, specificarlo. È possibile anche includere un link su cui fare clic per ricevere assistenza. Questa funzionalità è attualmente supportata solo da dispositivi Windows.
  • Ora supportiamo le reti AVI (VMware NSX Advanced Load Balancer) per tutti i servizi di Workspace ONE.
    Abbiamo integrato reti AVI con le distribuzioni di Workspace ONE UEM. Per ulteriori informazioni, consultare AVI Vantage e VMware Workspace ONE UEM.

Android

  • Il processo di migrazione è diventato più semplice. È possibile migrare automaticamente e da remoto i dispositivi Zebra che eseguono Android 7 o versioni successive in modalità Lavoro gestito senza un ripristino delle impostazioni di fabbrica o un riavvio.
    Man mano che ci si sposta ulteriormente verso Android Enterprise, verranno forniti semplici modi per eseguire la migrazione dei dispositivi registrati in Android (legacy) ad Android Enterprise. Per ulteriori informazioni, vedere Migrazione di Android Legacy.
  • Raccogliere i dati sulla posizione senza sacrificare la durata della batteria del dispositivo.
    Google ha creato l'API del provider di posizione fuso. Si tratta di un'API di posizione semplice e con risparmio batteria per Android. È stata aggiunta una nuova impostazione del dispositivo per supportare questa API, accuratezza dei dati di posizione, che consente di raccogliere i dati della posizione in modo più accurato senza sacrificare la durata della batteria. Per ulteriori informazioni, vedere Dispositivi e utenti / Android / Impostazioni Hub.

macOS

  • Il token di bootstrap MDM è ora supportato in macOS 10.15.
    Per i dispositivi registrati in MDM approvati dall'utente su macOS 10.15 Catalina, viene generato automaticamente un token di bootstrap e depositato su Workspace ONE UEM al primo accesso da parte di qualsiasi utente che sia già SecureToken abilitato. Questo token di bootstrap verrà quindi utilizzato per concedere automaticamente un SecureToken agli utenti di account mobili e l'account amministratore gestito facoltativo creato durante la registrazione di Apple Business Manager. Per ulteriori informazioni, vedere Token di bootstrap MDM.

Mobile Application Management

  • Caricare le icone delle app interne utilizzando la nostra REST API.
    Ora è possibile caricare le icone delle app interne utilizzando la nostra REST API. Per ulteriori informazioni, consultare la pagina della Guida di REST API.

Gestione contenuti mobili

  • Utilizzare il servizio del dispositivo per ottenere lo stato di dispositivo aggiornato.
    Per ottenere lo stato di dispositivo aggiornato, utilizzare un endpoint di servizio del dispositivo anziché la tabella dbo.Device esistente. La tabella dbo.Device è obsoleta e non viene più aggiornata con lo stato del dispositivo.

Dispositivi rugged

  • Presentazione di Relay Server Cloud Connector.
    Un Relay Server Cloud Connector (RSCC) è una soluzione ibrida che esegue il pull dei contenuti da un endpoint di servizio e la distribuisce ai relay server. Questo modello avvia una connessione in uscita dalla rete al cloud VMware per scaricare i contenuti per la distribuzione. Tale connessione in uscita rappresenta un vantaggio in termini di sicurezza rispetto ad altri modelli di relay server. Per ulteriori informazioni, vedere Configurare un relay server.

Finestra

  • Workspace Intelligent Hub per Windows ora supporta la registrazione con Workspace ONE Access.
    Se si utilizza Workspace ONE Access come fornitore di identità, è ora possibile registrare i dispositivi Windows 10 con Intelligent Hub per Windows. Quando si configura l'origine dell'autenticazione per Intelligent Hub, selezionare Workspace ONE Access. Configurare queste impostazioni in Dispositivi > Impostazioni dispositivo > Dispositivi e utenti > Generale > Registrazione. Per informazioni dettagliate, vedere Opzione Configura registrazione.

Problemi risolti

I problemi risolti sono raggruppati come segue.

Problemi risolti della versione 2006
  • AAPP-9787: Impossibile accedere o modificare la nuova sezione sotto i servizi Hub da Workspace ONE Access Console. 

  • AAPP-10022: Le versioni del sistema operativo vengono eliminate durante l'aggiornamento di UEM console. 

  • AAPP-10079: La scheda AppleCare sul dispositivo riporta i dettagli degli errori invece di restituire le informazioni sulla garanzia. 

  • AAPP-10175: Non è possibile salvare le applicazioni B2B personalizzate se esiste lo stesso ID bundle nei gruppi principali. 

  • AGGL-7177: Non viene eseguito il push ai dispositivi dell'aggiornamento alla configurazione delle app gestite per le app pubbliche Android. 

  • AGGL-7211: Workspace ONE Intelligent Hub richiede un messaggio accurato durante il CO se l'utente non esiste in UEM. 

  • AGGL-7407: Il profilo delle autorizzazioni non viene caricato in Console di oltre 35 app. 

  • AGGL-7696: Google Play Store e le app impiegano troppo tempo per l'installazione. 

  • AGGL-7776: Impossibile utilizzare Access per l'autenticazione del profilo di Work durante la registrazione. 

  • AGGL-7786: Il criterio di aggiornamento automatico per i dispositivi Android Enterprise viene applicato in modo errato e di conseguenza le applicazioni non si aggiornano automaticamente sui dispositivi. 

  • AMST-22108: Il flusso di creazione PPKG del provisioning di fabbrica non impone il limite di 15 caratteri per il nome del gruppo.

  • AMST-24205: Esecuzione del backup dei messaggi delle notifiche push per i dispositivi Windows durante la pubblicazione.

  • AMST-25507: Il comando di Console Cambia il gruppo non riesce quando l'utente di registrazione non è disponibile in Globale. 

  • AMST-26332: Il profilo di aggiornamento del sistema Windows visualizza la descrizione dell'impostazione errata. 

  • AMST-26773: I dati relativi all'evento del codice di errore mostrano "Stato esec: True, True, Aggiungi stato" che non è comprensibile. 

  • AMST-26801: Il supporto di PSADT per i rinvii supporta solo 2, 4, 8 ore.

  • AMST-26916: Il filtro OEM e modello gruppo smart contiene voci non valide residue.

  • AMST-27153: L'impostazione dell'ID del gruppo per raggruppare i peer nella sezione DeliveryOptimization non viene inviata al dispositivo. 

  • AMST-27203: Esempio di elenco di app selettivo che causa la rotazione dello stato di installazione delle app per alcune app quando il profilo del BIOS è abilitato.

  • AMST-27366: Lo stato di conformità non viene aggiornato per i dispositivi desktop Windows.

  • AMST-27590: I comandi di rimozione dei certificati su Windows 10 si bloccano su "In attesa" e le revoche di certificati per Entrust non riescono. 

  • ARES-8768: Unificare l'interfaccia utente della visualizzazione elenco applicazioni.

  • ARES-8768: Unificare l'interfaccia utente della visualizzazione elenco applicazioni.

  • ARES-9666: Aggiungere un tag specifico della piattaforma all'impostazione DLP di restrizione della tastiera nell'interfaccia utente di Console.

  • ARES-11751: I registri degli eventi di amministratore registrati non sono coerenti per gli eventi di installazione/rimozione del profilo richiesti.

  • ARES-12034: L'attributo di rimozione del profilo Consenti non funziona come previsto durante la modifica del profilo.

  •  ARES-12077: Impossibile assegnare le app pubbliche utilizzando alcuni ruoli incorporati di UEM Console.

  • ARES-12483: Le applicazioni non si visualizzano per macOS con il flag della funzionalità di stato dispositivo attivato.

  • ARES-13014: Applicazioni non assegnate ai dispositivi che vengono aggiunti a gruppi smart esistenti. 

  • ARES-13054: Impossibile caricare l'XML di configurazione delle app per le assegnazioni delle app. 

  • ARES-13173: I valori delle impostazioni APN nella configurazione dell'app non vengono caricati nella pagina dell'interfaccia utente.

  • CMSVC-13474: Timeout di esecuzione del client SQL durante la ricerca dell'utente in base al nome utente tra oltre 300.000 utenti nel sistema. 

  • CRSVC-11687: HostValidation genera l'errore 421 per le richieste DS valide.

  • CMSVC-13563: Il gruppo eliminato rimane bloccato durante l'operazione di eliminazione.

  • CRSVC-10567: I certificati prossimi alla scadenza nella pagina dei certificati del dispositivo vengono visualizzati nell'elenco di certificati prossimi alla scadenza nella pagina dei dettagli del dispositivo. 

  • CRSVC-11914: Impossibile caricare le pagine dei dettagli del dispositivo in UEM Console. 

  • ENRL-1840: Le informazioni sulla piattaforma del sistema operativo non vengono salvate nel record del dispositivo durante la registrazione. 

  • ENRL-1925: La registrazione di un dispositivo a un utente di registrazione con Tipo di messaggio è impostata su SMS. 

  • FCA-192641: In Internet Explorer 11, quando un amministratore con un ruolo amministratore specifico apre la pagina di visualizzazione elenco dispositivi, la rotellina rimane sullo schermo e non scompare mai dopo il caricamento della pagina. 

  • FCA-193300: Il riepilogo dei dettagli del dispositivo mostra un orario di ultima visualizzazione errato per i dispositivi iOS.

  • FCA-193122: REST API non riesce a interrogare i dispositivi Win10 in alcune pagine.

  • FCA-193184: L'aggiornamento del DB di continuità operativa non riesce e restituisce errori.  

  • FCA-193187: Funzionamento incoerente della funzionalità di modifica del gruppo. 

  • FCA-193187: Funzionamento incoerente della funzionalità di modifica del gruppo. 

  • FCA-193341: Impossibile avviare Workspace ONE Intelligence da Workspace ONE UEM Console. 

  • FCA-193370: L'opzione per accedere a Intelligence non è disponibile in Monitor in Dashboard Console.

  • MACOS-12: Il controllo della resilienza dei certificati per i certificati mancanti restituisce un errore quando è presente più di un certificato mancante per un singolo profilo. 

  • MACOS-36: L'"ID client" nel profilo di directory per macOS è "obbligatorio" in UEM, ma non è necessario nel protocollo MDM.

  • RUGG-7813: L'aggiunta di una nuova app al profilo Launcher causa la scomparsa di altre icone segnaposto dell'app.

  • RUGG-8187: Salvataggio non riuscito durante l'aggiunta di un secondo token dispositivo con le stesse informazioni del dispositivo in Ciclo di vita dispositivo.

20.6.0.1 Problemi della patch risolti
  • AMST-27887: Tutte le registrazioni della riga di comando di Windows con gli utenti di staging di base non funzionano come previsto.

  • ARES-13338: La modifica dell'assegnazione dell'app Boxer con l'autenticazione basata su certificato sulla console non effettua il salvataggio dei campi nascosti dei moduli secondari di autenticazione per cui l'autenticazione di Boxer non viene eseguita sul dispositivo.

  • CMEM-185895: Il profilo di posta elettronica nativo di Windows non funziona come previsto.

  • CRSVC-12384: Il prefisso della chiave della cache non corrisponde tra i nodi CN e DS dopo le patch urgenti.

  • CRSVC-12420: Estendere la convalida hash UDID nel payload Beacon per tenere conto degli UDID in minuscolo. 

  • CRSVC-12460: La porta presente nell'URL non consente la convalida dell'host per le richieste dei dispositivi associate ai servizi Directory.

  • FCA-193526: Informazioni sull'account amministratore errate visualizzate negli eventi all'interno della console per l'evento Modifica gruppo.

  • PPAT-7432: Blocco delle chiamate nel client Tunnel che causa deadlock. 

20.6.0.3 Problemi della patch risolti
  • ARES-13561: La configurazione di Boxer non viene portata a termine sui dispositivi a causa di un punto esclamativo rosso sul payload delle impostazioni email. 

  • ARES-13565: deviceProfile.UpdateStatusForAllDeviceProfiles in blocco durante i conflitti pesanti in un ambiente SaaS condiviso. 

  • ARES-13566: deviceProfileDevicePoolSample_Save bloccato durante i conflitti pesanti in un ambiente SaaS condiviso. 

  • ARES-13568: L'endpoint DS deve essere in grado di gestire il GUID MEM Config. 

  • ARES-13635: Impossibile accedere al catalogo anche quando si forniscono credenziali valide. 

  • CRSVC-12658: DeviceActivationLockbypass_Load è una delle procedure che sfruttano più CPU in un ambiente SaaS condiviso. 

  • MACOS-1327: Il comando Installa pacchetto di bootstrap non viene messo in coda per le nuove registrazioni. 

20.6.0.4 Problemi della patch risolti
  • ARES-13669: Il record di riepilogo del dispositivo (Assegnato, Non installato e Installato) non esegue il recupero dell'elenco dei dispositivi per i quali il profilo viene pubblicato con più configurazioni in un payload. 

  • CRSVC-12754: Problema di utilizzo elevato della memoria nel servizio di conformità. 

  • FCA-193723: Il caricamento della visualizzazione elenco dispositivi è lento durante l'inizio dell'orario di lavoro. 

  • RUGG-8652: Modificare le tabelle temporanee in una variabile di tabella in PolicyProductListSample_save. 

20.6.0.5 Problemi della patch risolti
  • ARES-13862: La scheda Impostazioni e-mail nella pagina di assegnazione dell'app Boxer mostra un errore. 

  • ARES-13950: La sproc interrogator.SelectiveApplicationList_Save_V2 causa un elevato carico della CPU nel server DB.

  • CRSVC-12993: Sostituire la tabella temporanea con la variabile di tabella nella sproc dello stato del dispositivo. 

  • CRSVC-12997: Timeout nella procedura memorizzata deviceState.GpsLogSample_Load.

20.6.0.6 Problemi della patch risolti
  • ARES-13935: Migliorare il tempo di risposta per Endpoint AppConfigSettings e AppCatalogRequest.

  • ARES-14001: Modificare il metodo di caricamento dello stato del dispositivo da SecureChannelEndpoint.ProcessSettingEndpoint. 

  • AMST-28369: Il sistema di campionamento dell'interrogatore salva dati errati o non riesce a salvare i dati in determinati ambienti.

  • CRSVC-13091: Spostare le informazioni GPS fuori dal segmento system_information.

  • CRSVC-13092: Includere i risultati della tabella dei campioni nella procedura memorizzata Device_Load per l'attributo predefinito.

  • FCA-193850: Tempo di esecuzione della procedura mobileManagement.EnrollmentUser_DeviceGridSearch.

  • SINST-175721: Il servizio Cloud Connector non si avvia con errore 1067 dopo l'aggiornamento a 2006.

20.6.0.8 Problemi della patch risolti
  • FCA-194215: Internet Explorer mostra le opzioni duplicate nella pagina Visualizzazione elenco dispositivi.

20.6.0.9 Problemi della patch risolti
  • AAPP-10656: Impossibile accettare i Termini di utilizzo per le app B2B personalizzate. 

  • AGGL-8323: Interrogatore della stored procedure. SaveTransactionInformation viene chiamato più di 100 volte al secondo e presenta anche una grande differenza tra tempo di lavoro e tempo trascorso. 

  • ARES-14393: L'API di UEM non restituisce i risultati corretti. 

20.6.0.10 Problemi della patch risolti
  • ARES-14458: La riconciliazione delle app interne non riesce quando il gruppo smart viene modificato con l'aggiunta di dispositivi. 

20.6.0.11 Problemi della patch risolti
  • AGGL-8387: COPE include le destinazioni per i dispositivi Enhanced Work Profile. 

20.6.0.12 Problemi della patch risolti
  • AAPP-10936: I dispositivi iOS effettuano il check-in continuamente durante la verifica della presenza di aggiornamenti del sistema operativo disponibili. 

  • CMSVC-14108: L'utilità di pianificazione non sincronizza più di 999 gruppi di utenti della directory.

20.6.0.13 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11201: Il profilo di gestione del dispositivo non viene rimosso dal dispositivo al momento della rimozione dei dati aziendali. 

  • AAPP-11214: Dispositivi cancellati facendo clic sull'endpoint di check-in.

20.6.0.14 Problemi della patch risolti
  • PPAT-8343: Il DTR è mancante dopo che il cliente ha effettuato l'aggiornamento dell'ambiente dalla versione 2003 (o successiva) alla console più recente. 

20.6.0.15 Problemi della patch risolti
  • ATL-5606: Data e ora mancanti dalle patch precedenti che causano l'esito negativo dei controlli di firma. 

20.6.0.16 Problemi della patch risolti
  • ARES-17192: L'API di ricerca del gruppo di app non restituisce tutti i gruppi di app.

  • FCA-195671: Impossibile visualizzare l'abbonamento ai report che è superiore alle dimensioni della pagina.

20.6.0.17 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-18458: Risoluzione dei problemi di crittografia/firma su Servizi dispositivo, che causano errori di comunicazione del dispositivo dovuti a recenti modifiche in .NET Framework rilasciate nell'ambito degli ultimi aggiornamenti di Windows.

Problemi noti

I problemi noti sono raggruppati come segue.

Console
  • FCA-193409: Impossibile eliminare il record del dispositivo registrato su Hub/Workspace ONE da UEM console.

    Quando si elimina il dispositivo registrato su Hub o Workspace ONE dalla visualizzazione elenco dispositivi o dalla pagina dei dettagli, lo stato si blocca su Cancellazione avviata. Questo problema è intermittente e in UEM console lo stato del dispositivo si bloccherà su Cancellazione avviata mentre sul dispositivo il comando verrà eseguito e il dispositivo verrà eliminato.

    Come soluzione alternativa, è possibile eliminare il dispositivo utilizzando l'API "<apiserver>/api/help/#!/apis/<Device ID>/Devices/Devices_Delete". 

  • CRSVC-11681: L'elenco dei profili disponibili per l'azione viene compilato solo nel menu a discesa per la prima azione Blocca/Rimuovi profilo". Per ogni azione "Blocca/Rimuovi profilo" successiva, viene visualizzato un menu a discesa vuoto.

     

    Il menu a discesa dell'elenco profili non viene popolato quando si tenta di aggiungere due o più azioni Blocca/rimuovi profilo a un criterio di conformità

    Come soluzione alternativa, digitare il nome del profilo anziché selezionarlo dal menu a discesa.

  • FCA-193492: La scheda Rete nella pagina dei dettagli del dispositivo non mostra l'indirizzo IP del Wi-Fi per i dispositivi iOS e Android.

    Impossibile visualizzare l'indirizzo IP Wi-Fi dei dispositivi iOS e Android.

    Come soluzione alternativa, è possibile controllare l'indirizzo IP Wi-Fi dalla pagina di visualizzazione dell'elenco dispositivi o l'amministratore può controllare i dettagli utilizzando l'API "<apiserver>/api/mdm/devices/{deviceid}/network"

Android
  • AGGL-7621: Il profilo di "autorizzazione" di Android Enterprise contiene autorizzazioni non di runtime che causano l'errore di installazione del profilo in Hub poiché è appicabile solo per le autorizzazioni di runtime.

    Quando l'autorizzazione di base del profilo di autorizzazione AE è impostata su Predefinita e le impostazioni predefinite vengono sovrascritte all'interno delle app aggiunte al profilo con un valore diverso, il profilo di autorizzazione non viene applicato ai dispositivi, poiché l'XML inviato al dispositivo dispone di tutte le autorizzazioni e non solo di quelle di runtime.

    Come soluzione alternativa, deve essere impostata l'autorizzazione di base o è necessario creare una duplice autorizzazione per l'applicazione specifica per la sostituzione, quindi modificare l'impostazione predefinita. 

Gestione contenuti mobili
  • CMCM-188571: Configurare un CG con impostazioni KCD non valide.

    Il messaggio di errore "Seleziona Content Gateway con impostazioni KCD" deve essere visualizzato quando si esce dalla scheda di selezione del CG del repository. 

  • CMCM-188952: La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console.

    Impostare una data di scadenza per qualsiasi file nella sezione Contenuti gestiti della console. Sincronizzare il dispositivo e controllare le informazioni del file. La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console. 

    Come soluzione alternativa, impostare la data un giorno prima della data di scadenza prevista.  

Apple
  • MACOS-1887: Impossibile distribuire Intelligent Hub (installazione automatica dopo la registrazione), pacchetti bootstrap e app Apple Business Manager (VPP) su macOS 11 Big Sur

    La chiave "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" (restrict-store-require-admin-to-install) è obsoleta in macOS 10.14. In macOS 11 Big Sur, l'installazione di un profilo con questa chiave, purtroppo, causerà un errore delle app distribuite tramite comandi MDM nativi. 

    Come soluzione alternativa, deselezionare l'impostazione "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" in qualsiasi profilo di restrizioni macOS distribuito su un dispositivo macOS 11 o versioni successive.

check-circle-line exclamation-circle-line close-line
Scroll to top icon