Online dall'8 marzo 2021

Le Note di rilascio di VMware Workspace ONE UEM forniscono informazioni sulle nuove funzionalità e sui miglioramenti di ciascuna versione. Questa pagina comprende un riepilogo delle nuove funzionalità introdotte nella versione 2102 oltre a un elenco dei problemi risolti e dei problemi noti.

Nuove funzionalità di questa versione

Android

  • Sono stati apportati miglioramenti a UEM console per abilitare la funzionalità di cancellazione del codice d'accesso tramite l'avvio diretto.
    Le app non vengono eseguite durante la modalità di avvio diretto per impostazione predefinita, ovvero quando il dispositivo è stato acceso, ma l'utente non ha sbloccato il dispositivo. In UEM console sono state apportate alcune modifiche che consentono di inviare un comando di cancellazione del codice d'accesso con Workspace ONE Intelligent Hub per Android, mentre i dispositivi sono in modalità di avvio diretto. L'avvio diretto è disponibile solo su dispositivi Android 7.0 e versioni successive che supportano un tipo specifico di crittografia basata su file. Per ulteriori informazioni, vedere Gestione dei dispositivi Android
  • Abbiamo introdotto un'esperienza nativa nell'utilizzo dei dispositivi Android come dispositivi condivisi. 
    Il sistema Android nativo che utilizza le funzionalità di check-in/check-out per i dispositivi condivisi supporta casi d'uso più semplici che non richiedono il livello di personalizzazione di Launcher. È possibile creare utenti secondari, utilizzare un branding semplice, implementare restrizioni e limitare le applicazioni.
    Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Configurazione dei dispositivi Android condivisi per i propri turnisti

Chrome OS

  • Consentire a più utenti di condividere in modo sicuro lo stesso dispositivo all'interno dell'organizzazione.
    Con le sessioni ospite gestite, ora è possibile utilizzare i dispositivi come dispositivi condivisi tra più utenti all'interno dell'organizzazione. Questa funzione consente a Chromebook di effettuare l'accesso e la disconnessione come utente condiviso, invitando diversi utenti a condividere in modo sicuro lo stesso dispositivo per la navigazione sul Web, la ricerca nell'inventario, le applicazioni di lavoro o gli esami scolastici. Gli utenti condivisi hanno un accesso limitato al dispositivo e i dati non possono essere condivisi tra le sessioni. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Kiosk di Gestione profili Chrome OS

Freestyle

  • Anteprima tecnica: pianificare le installazioni di risorse al momento opportuno.
    Il tempo necessario per aggiornare i dispositivi con contenuti scaricabili come le app può essere lungo e le prestazioni del dispositivo durante questo periodo di tempo sono spesso scarse. La funzionalità della finestra temporale consente di pianificare tali aggiornamento al di fuori delle ore lavorative più intense, utilizzando l'ora locale del dispositivo. Non è più necessario scegliere tra mantenere il dispositivo aggiornato e produttivo.
    Nota: La finestra temporale è applicabile solo a flussi di lavoro Freestyle. Le funzionalità in anteprima tecnica non sono completamente testate e alcune di esse potrebbero non funzionare come previsto. Tuttavia, queste anteprime aiutano Workspace ONE UEM a migliorare le funzionalità attuali e a sviluppare miglioramenti futuri. Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Anteprima tecnica: creare una finestra temporale e assegnarla ai dispositivi

iOS

  • Acquisto e distribuzione di app pubbliche ai dispositivi tvOS gestiti.
    Ora è possibile sincronizzare, assegnare e distribuire le licenze dell'app tvOS in Workspace ONE UEM Console. Tutte le impostazioni disponibili per le app iOS, compresi installazione, configurazione, aggiornamento ed eliminazione, ora si possono applicare anche per la distribuzione delle app pubbliche. Per informazioni dettagliate, vedere la sezione Gestione applicazioni pubbliche (tvOS).
  • Verificare il fuso orario impostato sui dispositivi Apple per valutare eventuali modifiche? Ora è possibile monitorare il fuso orario impostato sui dispositivi Apple nella UEM Console. 
    È possibile tenere traccia dei fusi orari segnalati dai dispositivi iOS, macOS e tvOS nella Workspace ONE UEM Console in Dettagli dispositivo.

Tunnel

  • Passare dal tunneling per app al tunneling completo del dispositivo. 
    Se si sceglie di eseguire il tunneling per applicazione, verrà considerata solo l'applicazione configurata per VPN e l'operazione verrà eseguita in base all'FQDN/IP di destinazione. Se si sceglie il tunneling completo del dispositivo, tutto il traffico e le applicazioni vengono indirizzati dal dispositivo tramite un tunnel crittografato al data center aziendale basato sull'FQDN/IP di destinazione. Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione delle regole del traffico di rete per il tunneling per app
    Nota: attualmente la modalità tunneling completo del dispositivo è supportata solo in Windows Tunnel Desktop Client 2.1 e versioni successive.

Windows

  • È possibile utilizzare l'integrazione della distribuzione automatica in Workspace ONE UEM per distribuire l'unione dominio sia per gli utenti cloud che locali. 
    Ora Microsoft Autopilot è integrato in Workspace ONE UEM, per supportare l'unione dominio ibrido. Grazie alla nuova integrazione, è possibile combinare il processo di unione dominio locale in Workspace ONE UEM con le configurazioni dei dispositivi Autopilot impostate in Azure. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di questa integrazione, vedere Integrazione con Microsoft Autopilot

  • Ricezione di notifiche via e-mail e console quando è disponibile una nuova versione di un'app presente nel catalogo.
    Ora è sufficiente fare clic su "aggiungi applicazione" nella notifica della console per avviare automaticamente la procedura necessaria per l'aggiornamento e la distribuzione della nuova versione dell'applicazione. È inoltre possibile abilitare le notifiche per le app EAR esistenti modificandole nella sezione App e libri. Per ulteriori informazioni, vedere Caricare e configurare i file Win32 per la distribuzione software.

Problemi risolti

I problemi risolti sono raggruppati come segue.

Problemi risolti della versione 2102
  • AAPP-9795: La pagina Impostazioni iOS gestite è stata modificata in "Impostazioni gestite richieste".

  • AAPP-11248: La stored procedure deviceApplication.VppLicenseReconcileByDeviceOnUnEnrollment influisce sulle prestazioni del server DB.    

  • AAPP-11279: Gli script di seeding dei modelli di dispositivo contengono informazioni incoerenti per gli iPad.

  • AAPP-11350: Il profilo non gestito viene rimosso quando lo stesso profilo senza assegnazione viene inviato mediante la UEM Console e rimosso. 

  • AAPP-11501: La scheda Aggiorna di Dettagli dispositivo si arresta in modo anomalo per i dispositivi Apple.

  • AAPP-11625: La frequenza di VppUsersSchedulerNotVisited è molto aggressiva.

  • AAPP-11679: La chiamata REST API non crea una sessione di Workspace ONE Assist per i dispositivi iOS.

  • AGGL-6949: L'unità TempDB si riempie a causa di smartGroup.AppsForAndroidWorkAppPublishAffectedSmartGroups_Load.

  • AGGL-8256: Descrizione app mancante per le app per dispositivi mobili.

  • AGGL-8686: La UEM Console non cancella i dati di aggiornamento del sistema in attesa meno recenti quando viene passato un valore predefinito dall'agente.

  • AGGL-8957: L'eliminazione in massa non rispetta il limite configurato a causa del filtro di gestione Android.

  • AGGL-9019: Impossibile aggiungere un'assegnazione di applicazione se il nome dell'assegnazione contiene parentesi quadre o graffe. La pagina si arresta in modo anomalo e si verifica un errore.

  • AGGL-9317: Quando l'utente finale esegue il checkout su un dispositivo rugged Android, le applicazioni e i profili vengono rimossi.

  • AGGL-9395: Impossibile inviare un messaggio push al dispositivo Android dalla pagina dei dettagli dell'app.

  • AMST-29635: La definizione dei criteri viene rimossa dalla chiamata API nell'app interna.

  • AMST-30298: Impossibile creare l'applicazione Windows mediante API con la versione attuale del file.

  • AMST-30670: Le lettere maiuscole nella versione della build di AppListSample di Windows causano una mancata corrispondenza dell'hash della versione (aggiornamento EXE/ZIP).

  • AMST-30814: Il ruolo amministratore di nuova creazione con autorizzazioni complete non riporta le impostazioni "Windows Desktop".

  • AMST-30847: In caso di impostazioni "Non configurate" nel profilo Restrizioni per Windows, il valore non viene salvato nel profilo.

  • AMST-30923: I risultati dei sensori non vengono visualizzati nella scheda dei sensori.

  • AMST-31155: Il profilo VPN F5 Edge invia un ID applicazione errato per il dispositivo Windows 10 20H2.

  • AMST-31376: Chiave di BitLocker mancante in UEM console.

  • AMST-31435: Dopo l'aggiornamento di Console dalla versione 2010 alla 2101, il comando di contesto utente dei dispositivi è bloccato in coda.

  • AMST-31493: Il criterio di crittografia della conformità per i dispositivi Windows 10 non viene eseguito correttamente solo per i dispositivi già registrati quando il criterio BitLocker viene aggiornato alla versione più recente.

  • AMST-31061: Impossibile modificare l'XML di configurazione personalizzata nel profilo VPN Windows.

  • AMST-31450: L'opzione Forza reimpostazione password BIOS viene modificata su DISABILITATA e non può essere ripristinata su ABILITATA.

  • ARES-7519: Le immagini caricate per tablet e dispositivi mobili non vengono filtrate per le app interne.

  • ARES-7835: In Workspace ONE WEB non viene recuperato il campo di ricerca DeviceUDID {DeviceUid} dal profilo segnalibro o webclip appCatalog pubblicato.

  • ARES-16057: I valori di ricerca aggiunti dall'opzione Aggiungi durante la creazione di modelli personalizzati mediante la copia nei modelli predefiniti per la categoria Applicazione non sono risolti.

  • ARES-16681: Il profilo SCEP per Windows non funziona quando un proxy è abilitato.

  • ARES-16710: Miglioramento delle prestazioni per ApplicationList_Save_V2.

  • ARES-16857: Impossibile pubblicare l'applicazione a causa del timeout di "deviceApplication.SyncDevicesForPublicAndPurchasedApp".

  • ARES-16872: L'azione "Rilascia su dispositivi" sui registri di rimozione delle app restituisce alcuni errori delle app con il messaggio "Accesso negato, sportello bloccato".

  • ARES-16873: CreateInternalApp non viene convalidato quando viene creato il blob dell'applicazione con il modulo corretto.

  • ARES-16919: Stato installazione nell'esportazione dell'elenco profili restituisce sempre i valori 0/0/0.

  • ARES-17056: La visualizzazione rapida del numero di app iOS installate per alcune app con assegnazioni di grandi dimensioni provoca un timeout.

  • ARES-17099: Accesso alle informazioni dell'app assegnata o installata per i dispositivi di gruppi di livello equivalente.

  • CMCM-188880: EnterpriseContent.ContentRepository_Search sproc chiamato ~3000 volte in un'ora.

  • CMCM-188898: Le prestazioni di ricerca delle categorie di contenuti risultano ritardate dopo l'aggiornamento di UEM alla versione 20.10.

  • CMCM-188925: Possibilità di scaricare contenuto gestito di Workspace ONE dal gruppo di livello equivalente.

  • CMCM-188958: I server dei file aziendali non sono visibili con la licenza MCM.

  • CMEM-186217:  Si verifica un errore con l'azione di controllo della conformità durante l'accesso ai dati del dispositivo.

  • CMSVC-13695: L'eliminazione dell'amministratore della console provoca un errore quando l'amministratore ha un indirizzo e-mail lungo.

  • CMSVC-14140: L'evento non viene registrato quando un amministratore modifica l'assegnazione di un'etichetta per un dispositivo.

  • CMSVC-14208: L'importazione in batch di gruppi di utenti non riporta il nome descrittivo.

  • CMSVC-14457: Problemi di prestazioni con smartGroup.SmartGroupThumbprint_Save_V4 SP.

  • CMSVC-14458: La pagina di visualizzazione dell'elenco degli amministratori non viene caricata.

  • CMSVC-14562: Il codice di errore descritto in API Explorer per V2 API - DELETE /users/ {uuid} non è corretto. Viene indicato il codice di errore "6290", ma in realtà è "6198".

  • CRSVC-7871: VMware AirWatch presenta una console swagger implementata che è vulnerabile a DOM XSS.

  • CRSVC-15193: Intestazioni di risposta "X-RateLimit-Reset" per il valore REST API.

  • CRSVC-16021: CertificateStatus_LoadBySerialNumber causa attese prolungate e lentezza generale della CPU.

  • CRSVC-16038: L'opzione Pianificazione temporale non è disponibile quando l'amministratore del ruolo con tutti gli accessi in scrittura ha effettuato l'accesso tramite UEM console.

  • CRSVC-16324: Vengono eseguite chiamate duplicate all'API.

  • CRSVC-16470: Il ruolo di sola lettura ha accesso ad azioni che non devono essere disponibili.

  • CRSVC-16611: Errore di riferimento FK di SystemCode_DeleteAllObsolete durante l'aggiornamento del DB. 

  • CRSVC-16890: Il criterio di ultima scansione compromissione mostra dispositivi iOS non conformi nella UEM Console.

  • CRSVC-17365: I report di base non filtrano i risultati in base ai risultati di conformità.

  • CRSVC-17471: Nel modello del messaggio viene visualizzato un formato di dati errato.

  • CRSVC-17954: comando Registrazione MDM di iOS DEP completata non generato.

  • CRSVC-17494: Il valore EventDataList nell'API Device EventLog restituisce un valore vuoto.

  • CRSVC-17807: Connessioni CA non riuscite.

  • CRSVC-17979: I caricamenti dei certificati tramite l'API UploadSmimeCerts non vengono eseguiti regolarmente.

  • FCA-195058: Impossibile visualizzare l'abbonamento ai report che è superiore alle dimensioni della pagina.

  • FCA-195127:  Il browser Firefox visualizza un errore di pagina non sicura per /MyDevice/Login.

  • FCA-195246: Timeout di Notification_LoadCount quando viene eseguito dall'API.

  • FCA-195357: Più record duplicati visualizzati nel report "Dettagli utilizzo dispositivo".

  • FCA-195384: Il ruolo Gestione applicazioni viene danneggiato dopo l'introduzione delle risorse.

  • FCA-195407: In determinate circostanze non è possibile caricare la vista Dettagli dispositivo.

  • FCA-195481: Il Wi-Fi EAP non si connette ai dispositivi AE Android quando si registra nuovamente il dispositivo senza eliminare il vecchio record del dispositivo da UEM Console.

  • FCA-195486: Impossibile eliminare i dispositivi in massa

  • FCA-195527: Accesso all'indirizzo e-mail dell'utente per i dispositivi dei gruppi di livello equivalente.

  • FCA-195752: L'API V3 GET/devices/search restituisce sempre l'ID dispositivo come 0.

  • INTEL-19803: Rimozione del controllo della privacy dal campo dell'indirizzo IP esistente e introduzione di un nuovo campo per l'IP pubblico.

  • LUEM-169: Errori di overflow aritmetico dovuti all'incoerenza del tipo di dati nel carico del dispositivo.

  • LUEM-180: Errore di pagina non trovata per la home page di UEM console.

  • MACOS-1710: Il ruolo di sola lettura può accedere ad azioni che non devono essere disponibili per l'installazione di Intelligent Hub per macOS.

  • MACOS-1823: "Workspace ONE Mobileconfig Importer" Fling ha smesso di funzionare in UEM 20.11.

  • MACOS-1965: I sensori non restituiscono dati a UEM console.

  • MACOS-1972: La query AvailableOSUpdate impedisce gli aggiornamenti a macOS 11.2.

  • PPAT-8407: Impossibile copiare un profilo VPN.

  • PPAT-8412: Il processo di aggiornamento non riesce ad aggiornare il database a causa di vincoli di chiave esterna nelle tabelle in cui sono archiviati i dati di configurazione del tunnel e del codice di sistema.

  • PPAT-8508: Impossibile salvare la configurazione di Tunnel.

  • RUGG-8596: L'implementazione di un payload Wi-Fi con un profilo di certificato su una stampante Zebra non si connette alla rete Wi-Fi. 

  • RUGG-9305: REST API in un'elaborazione batch non riesce con il codice di errore 500.

  • RUGG-9353: L'aggiornamento del DB non viene eseguito per un errore di vincolo di chiave esterna.

  • RUGG-9367: Impossibilità intermittente di eliminare i prodotti Android.

  • RUGG-9456: UEM non invia gli eventi di Workspace ONE Assist dettagliati a UEM Syslog.

  •  RUGG-9520: Consegna del prodotto interrotta o elementi CSI non elaborati.

  • RUGG-9577: Non è possibile avviare Windows Remote Assist in modalità automatica con la versione 2011 dell'app sui computer aggiunti ad AAD.

  • AMST-31388: Il nome descrittivo cambia negli eventi di risoluzione dei problemi.

21.2.0.1 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11775: La sincronizzazione delle classi non viene eseguita a causa del timeout SQL.

  • AAPP-11789: Intelligent Hub distribuita tramite VPP non viene installata automaticamente sui dispositivi registrati in DEP. 

  • AGGL-9645: Lo stato di conformità mostra "Non disponibile" nella visualizzazione dell'elenco dei dispositivi, causando problemi di dominio all'accesso. 

  • AMST-31918: Stato di conformità visualizzato come "Non disponibile" per i dispositivi registrati in OOBE.

  • AMST-32029: La registrazione OOBE non viene completata per i dispositivi. 

  • ARES-17705: L'attributo di ordinamento è obbligatorio per il parametro ApplistSample per evitare l'aggiornamento dei valori nelle colonne errate. 

  • CMSVC-14780: Miglioramento delle prestazioni di aggiunta/aggiornamento e modifica del gruppo per l'API utente di registrazione. 

  • CRSVC-19088: La reinstallazione forzata del profilo EG imposta gli altri profili in stato di attesa in Console. 

21.2.0.2 Problemi della patch risolti
  • AAPP-11838: Correggere il tipo di disponibilità per includere l'opzione iPad quando il modello supportato è Solo iPhone. 

21.2.0.3 Problemi della patch risolti
  • CRSVC-19532: Tutti i certificati sono in uno stato sconosciuto.

Problemi noti

I problemi noti sono raggruppati come segue.

Apple
  • AAPP-11689: Profilo VPN IKEv2 non configurato correttamente. 

    Il profilo VPN iOS di tipo IKEv2 non riesce a salvare la casella di controllo EAP.

  • MACOS-1887: Impossibile distribuire Intelligent Hub (installazione automatica dopo la registrazione), pacchetti bootstrap e app Apple Business Manager (VPP) su macOS 11 Big Sur

    La chiave "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" (restrict-store-require-admin-to-install) è obsoleta in macOS 10.14. In macOS 11 Big Sur, l'installazione di un profilo con questa chiave, purtroppo, causerà un errore delle app distribuite tramite comandi MDM nativi. 
     

    Come soluzione alternativa, deselezionare l'impostazione "Richiedi password amministratore per installare/aggiornare le app" in qualsiasi profilo di restrizioni macOS distribuito su un dispositivo macOS 11 o versioni successive.

Console
  • ARES-17319: se il cliente esegue il wrapping dei comandi nell'elemento <atomic> per il payload personalizzato, lo stato del flusso di lavoro non verrà segnalato come completato. Tuttavia, l'installazione del profilo verrà finalizzata. Questa condizione influisce solo sulla creazione di report sullo stato dei flussi di lavoro in questo scenario.

    Il problema è specifico della logica di generazione di SyncML in DeviceServices. Per identificare se il profilo OmaDM che ha installato SyncML è aggiornato con i comandi della cache dei nodi che contengono l'UUID del profilo. L'implementazione aggiunge la voce della cache del nodo se l'elemento <atomic> è presente all'inizio di SyncML, ma questa voce aggiunta della cache del nodo in SyncML viene eseguita anche se <atomic> è presente in qualsiasi punto di SyncML.

    Se si riscontra un problema di questo tipo, verificare la presenza di eventuali elementi <atomic> del payload personalizzato di SyncML e rimuoverli.

     

  • ARES-17237: Il campo di ricerca non verrà risolto durante l'accesso tramite SSP.

    L'entità del profilo con tutti i valori di ricerca risolti è stata rimossa e viene nuovamente caricata dal DB. Per questo problema, il profilo EAS non è popolato con i dettagli dell'utente.

    Come soluzione alternativa, eseguire l'installazione dalla console di amministrazione. 

     

Contenuti
  • CMC188970: L'amministratore con il ruolo Gestione applicazioni sta ottenendo il menu Content.

    Accedere a UEM Console utilizzando il ruolo Gestione applicazioni. Tenere presente che l'amministratore sta ottenendo l'opzione di menu Content. Fare clic sull'opzione del menu Content, verrà richiesto di configurare Workspace ONE Access e la pagina di Workspace ONE Access non è accessibile per il ruolo Gestione applicazioni.

  • CMCM-188926: L'opzione di annullamento del check-out non viene mostrata dopo il check-out. 

    I processi di check-in/check-out di SharePoint con l'app Content non funzionano come previsto.

    Come soluzione alternativa, gli utenti possono eseguire nuovamente il check-in dei file sul Web.

  • CMCM-188952: La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console.

    Impostare una data di scadenza per qualsiasi file nella sezione Contenuti gestiti della console. Sincronizzare il dispositivo e controllare le informazioni del file. La data di scadenza di un file è sempre il giorno dopo quella impostata nella console. 

    Come soluzione alternativa, impostare la data un giorno prima della data di scadenza prevista.  

check-circle-line exclamation-circle-line close-line
Scroll to top icon