I criteri di conformità consentono di agire sui dispositivi non conformi agli standard stabiliti. Ad esempio, è possibile creare criteri di conformità che rilevano quando gli utenti installano applicazioni non consentite. È quindi possibile configurare il sistema affinché intraprenda automaticamente azioni sui dispositivi con uno stato non conforme.

È possibile creare criteri di conformità per singole applicazioni utilizzando la visualizzazione Elenco di conformità oppure per elenchi di applicazioni mediante i gruppi di applicazioni. Benché non sia necessario utilizzare i gruppi di applicazioni, questi permettono di eseguire azioni preventive su numerosi dispositivi non conformi.

Esempi di azioni dei criteri di conformità

Il motore di conformità rileva un utente con un'applicazione di gioco, che fa parte del gruppo di applicazioni nella lista nera. È possibile configurare il motore di conformità per intraprendere diverse azioni.

  • Inviare una notifica push all'utente per richiedere la rimozione dell'applicazione.
  • Rimuovere alcune funzioni come Wi-Fi, VPN o profili di posta elettronica dal dispositivo.
  • Rimuovere specifici profili e applicazioni.
  • Inviare un'ultima notifica email all'utente mettendo in copia i responsabili della sicurezza IT e delle risorse umane.

Piattaforme supportate per criteri di conformità e applicazioni

È possibile configurare un criterio di conformità di un elenco di applicazioni per numerose piattaforme, al fine di intraprendere azioni sui dispositivi non conformi.

  • Android
  • Apple iOS
  • macOS