È possibile limitare o consentire l'importazione di contenuti da applicazioni di terze parti in Workspace ONE Content utilizzando determinate chiavi di configurazione in UEM console. Queste chiavi di configurazione consentono l'importazione di contenuti solo da elenchi di applicazioni native approvati.

Utilizzare le seguenti chiavi di configurazione per limitare o consentire l'importazione di contenuti da applicazioni di terze parti in Workspace ONE Content.

Chiave di configurazione Tipo valore Valori supportati Descrizione
{"ContentImportRestriction"} Boolean true = limitazione attivata false = limitazione disattivata Ad esempio, {"ContentImportRestriction": true} Se abilitata, gli utenti dei dispositivi non possono importare i contenuti dalle applicazioni di terze parti non incluse nella lista consentita, comprese le applicazioni iOS native in Workspace ONE Content.
{"ContentImportAllowNativeApps"} Boolean true = sono autorizzate importazioni da applicazioni native false = non sono autorizzate importazioni da applicazioni native , ad esempio, {"ContentImportAllowNativeApps": "true"} Se abilitata, gli utenti dei dispositivi possono importare contenuti dalle applicazioni native quando è abilitata la limitazione di importazione.

I valori di configurazione ContentImportRestriction e ContentImportAllowNativeApps possono essere utilizzati in combinazione per configurare la limitazione di importazione in base alle tue esigenze. Se si desidera consentire l'importazione di contenuti da tutte le app native, abilitare la chiave ContentImportAllowNativeApps. La chiave ContentImportAllowNativeApps è abilitata per impostazione predefinita e consente di importare da tutte le app native, ad esempio, e-mail nativa iOS, File, Safari, AirDrop e simili. Se abilitata, gli utenti dei dispositivi possono aprire e importare i contenuti dalle app non inserite nella lista consentita in Workspace ONE Content utilizzando le versioni Web delle applicazioni non consentite (tramite Safari).

Se si desidera consentire solo applicazioni specifiche, disabilitare la chiave ContentImportAllowNativeApps e aggiungere le applicazioni consentite nell'apposita lista.

Se si desidera limitare l'importazione dei contenuti da applicazioni native specifiche, disabilitare la chiave ContentImportAllowNativeApps e aggiungere le applicazioni consentite nell'apposita lista.

Nota: è necessario abilitare l'opzione Limita i documenti in modo che vengano aperti solamente con applicazioni approvate nelle impostazioni di Prevenzione della perdita dati prima di abilitare i valori della chiave di configurazione. Safari e AirDrop non possono essere inseriti nella lista consentita poiché non è presente alcun ID pacchetto associato.