È possibile distribuire le applicazioni interne alla rete mobile caricando applicazioni interne con file locali in Workspace ONE UEM console.

Procedura

  1. Selezionare Risorse > App > Native > Interne e scegliere Aggiungi applicazione.
  2. Selezionare Carica > File locale per cercare il file dell'applicazione nel sistema. Selezionare il file .dmg, .pkg o .mpkg da caricare.
  3. Caricare il file di metadati dell'applicazione richiesto (.plist).

    Per creare un file di metadati, scaricare e installare VMware Workspace ONE UEM Admin Assistant Tool sul computer macOS. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di VMware AirWatch Admin Assistant Tool, vedere VMware AirWatch Admin Assistant Tool.

  4. Completare la scheda Immagini.
    Impostazione Descrizione
    Immagini mobile Caricare o trascinare l'immagine dell'applicazione da visualizzare nell'AirWatch Catalog per i dispositivi mobili.
    Immagini tablet Caricare o trascinare l'immagine dell'applicazione da visualizzare nell'AirWatch Catalog per i tablet.
    Icona Caricare o trascinare l'immagine dell'applicazione da visualizzare nell'AirWatch Catalog come icona dell'applicazione.
  5. Configurare le impostazioni degli Script per eseguire l'installazione, la disinstallazione e la verifica dell'applicazione. Fornendo script di pre-installazione e script post-installazione, è possibile eseguire attività di configurazione aggiuntive o installare elementi aggiuntivi senza la necessità di creare nuovi pacchetti di applicazioni o software. È sufficiente incollare lo script e Workspace ONE UEM lo formatterà perché sia utilizzato da Munki. Per ulteriori informazioni sul comportamento di uscita di ogni tipo di script, vedere Script di distribuzione del software.
    Impostazione Descrizione
    Script di pre-installazione Definire uno script di pre-installazione da eseguire prima di tentare l'installazione.
    Script di post-installazione Definire uno script di post-installazione da eseguire dopo un'installazione corretta.
    Script di pre-disinstallazione Definire uno script di pre-disinstallazione da eseguire prima di tentare la disinstallazione.
    Metodo di disinstallazione

    Selezionare dal menu a discesa e personalizzare i metodi di disinstallazione. Le opzioni sono:

    • Rimuovi pacchetti
    • Rimuovi elementi copiati
    • Rimuovi applicazione
    • Script di disinstallazione
    Script post-disinstallazione Definire uno script post-disinstallazione da eseguire dopo una corretta disinstallazione.
    Nota: Un errore dello script di pre-installazione annulla il tentativo di installazione e l'errore dello script di post-installazione registra gli errori, ma l'installazione è considerata completa.
     

    Con alcuni software, è necessario configurare esattamente la definizione di installazione o disinstallazione corretta. Munki consente la configurazione del software tramite l'impostazione di uno script di controllo dell'installazione o della disinstallazione.

    Script di controllo dell'installazione Se presente, lo script viene eseguito per determinare se l'applicazione deve essere installata. Se viene restituito il codice 0 significa che l'installazione è necessaria, qualsiasi altro codice fa in modo che l'installazione venga ignorata.
    Script di controllo della disinstallazione Se presente, lo script viene eseguito per determinare se l'applicazione deve essere disinstallata. Se viene restituito il codice 0 significa che la disinstallazione è necessaria, qualsiasi altro codice fa in modo che la disinstallazione venga ignorata.
  6. Configurare le impostazioni della scheda Distribuzione.
    Impostazione Descrizione
    Blocco

    Attivare Applicazioni che bloccano l'installazione per definire le applicazioni o i processi che potrebbero bloccare l'installazione pulita dell'applicazione macOS gestita.

    Applicazioni definite che devono essere chiuse prima dell'installazione per evitare che le applicazioni vengano chiuse in modo imprevisto prima del salvataggio. Inoltre, gli utenti finali ricevono una notifica sul dispositivo da Workspace ONE Intelligent Hub con la richiesta di chiudere le applicazioni definite.

    Disattivare Applicazioni che bloccano l'installazione per sostituire qualsiasi comportamento di blocco e continuare con l'installazione. Se è presente un'app aperta che blocca l'installazione, verrà chiusa automaticamente.

     

    Elencare le applicazioni che bloccano l'installazione che devono essere chiuse. Se l'app si trova nella cartella /Applications/, può essere definita come nome dell'app e il percorso verrà individuato automaticamente. Ad esempio, "Firefox" o "Firefox.app".

    Facoltativamente, è possibile utilizzare il percorso completo del processo esatto, ma non è consigliabile se gli utenti finali non possono chiudere facilmente l'app. Di conseguenza, è necessario evitare di bloccare le app in background prive di interfaccia o le app di supporto.

    Riavvia azione

    Selezionare l'azione di riavvio per l'applicazione. Le azioni disponibili sono:

    • Nessuno
    • Richiedi shutdown
    • Richiedi riavvio
    • Consiglia riavvio
    • Richiedi logout
    Condizione Definire la condizione per l'applicazione da installare sul dispositivo. Per ulteriori informazioni sull'impostazione delle condizioni, vedere Condizioni della distribuzione di software macOS.

    Gestione dello stato desiderato

    Attualmente, quando si installa un software per macOS, gli amministratori possono attivare o disattivare le impostazioni di Gestione dello stato desiderato in base alle esigenze aziendali. La gestione dello stato desiderato è attivata per impostazione predefinita per applicare la gestione applicazioni durante l'installazione di un software macOS.

    Se attivata, e se l'utente finale elimina l'app, l'applicazione viene automaticamente reinstallata alla successiva sincronizzazione dell'Hub.

    Se disattivata, e se l'utente finale elimina l'app, l'applicazione non viene reinstallata automaticamente, a meno che non sia stata eseguita da Workspace ONE UEM Console o dal catalogo.

  7. Configurare la scheda Condizioni per l'utilizzo.
  8. I Termini di utilizzo dichiarano in modo specifico come gli utenti devono utilizzare l'applicazione. Quando l'applicazione invia un push ai dispositivi, gli utenti visualizzano i termini di utilizzo che devono accettare per poter utilizzare l'applicazione. Se gli utenti non accettano, non possono accedere all'applicazione.
  9. Selezionare Salva e assegna.