L'integrazione con un servizio di directory esistente consente di aggiungere gli utenti automaticamente. Inoltre, non sarà più necessario aggiungere manualmente gli utenti in Workspace ONE UEM powered by AirWatch.

Ogni utente directory che vuoi gestire tramite Workspace ONE UEM deve avere un account utente corrispondente nella console UEM.

Puoi aggiungere gli utenti dei servizi di directory esistenti direttamente ad Workspace ONE UEM tramite uno dei seguenti metodi.

  • Caricamento batch di un file contenente tutti gli utenti dei servizi di directory. L'importazione batch crea automaticamente un account utente.
  • Crea un account utente alla volta inserendo il nome utente directory e selezionando Verifica utente per compilare automaticamente gli altri dati.
  • Non eseguire l'importazione in massa o creare manualmente gli account utente, consenti a tutti gli utenti della directory di registrarsi autonomamente al momento opportuno.

Pro

  • Gli utenti possono autenticarsi con le credenziali aziendali esistenti.
  • Rileva e sincronizza automaticamente le modifiche dal sistema di directory in Workspace ONE UEM. Ad esempio, quando si disabilitano gli utenti in AD, il corrispondente account utente in Workspace ONE UEM Console è contrassegnato come inattivo.
  • Metodo sicuro per l'integrazione del servizio di directory esistente.
  • Pratica di integrazione standard.
  • Può essere utilizzato per la registrazione diretta di Workspace ONE.
  • Le distribuzioni SaaS che utilizzano AirWatch Cloud Connector non richiedono alcuna modifica del firewall e offrono una configurazione protetta ad altre infrastrutture come i server Microsoft ADCS, SCEP e SMTP.

Per ulteriori informazioni sulla sincronizzazione degli stati dell'account, vedere Sincronizzazione dello stato di utente della directory.

Contro

  • Richiede un'infrastruttura del servizio di directory esistente.
  • Le distribuzioni SaaS richiedono configurazioni aggiuntive, in quanto AirWatch Cloud Connector è installato dietro al firewall o in una DMZ.