È possibile visualizzare una descrizione dettagliata di ciascuna azione che si può eseguire da remoto su un dispositivo con la Workspace ONE UEM Console. L'elenco è indipendente dalla piattaforma.

  • Aggiungi etichetta: assegna a un dispositivo un'etichetta personalizzabile, utile per identificare un particolare dispositivo all'interno della flotta.
  • App (query): invia un comando di query MDM al dispositivo per restituire un elenco delle applicazioni installate.
  • Libri (query): invia un comando di query al dispositivo per restituire un elenco dei libri installati.
  • Certificati (query): invia un comando di query MDM al dispositivo per restituire un elenco delle certificazioni installate.
  • Cambia il codice d'accesso del dispositivo: sostituisce il codice utilizzato per accedere al dispositivo selezionato con un nuovo codice d'accesso.
  • Cambia gruppo: sostituisce il gruppo di appartenenza del dispositivo con un altro gruppo esistente. Include un opzione per selezionare un gruppo statico o dinamico.
    • Per modificare il gruppo per più dispositivi alla volta, è necessario selezionare i dispositivi per l'azione di massa utilizzando il metodo di selezione a blocchi (utilizzando il tasto Maiusc) anziché la casella di controllo Globale (accanto all'intestazione della colonna Ultima visualizzazione nella vista dell'elenco dei dispositivi).
  • Cambia la proprietà: modifica le impostazioni di proprietà di un dispositivo, se applicabile. Le opzioni comprendono aziendale, condiviso, personale e non definito.
  • Cancella il blocco attivazione: cancella il blocco attivazione di un dispositivo iOS. Con il blocco attivazione abilitato, l'utente deve inserire un ID Apple e una password prima di eseguire le seguenti azioni: disattivare Trova il mio iPhone, ripristinare le impostazioni di fabbrica e riattivare il dispositivo.
  • Cancella codice d'accesso (Container): cancella il codice d'accesso specifico del container. Da usare in situazioni dove l'utente ha dimenticato il codice d'accesso del container.
  • Cancella codice d'accesso (dispositivo) cancella il codice d'accesso del dispositivo. Da usare in situazioni in cui l'utente ha dimenticato il codice d'accesso.
  • Cancella codice d'accesso (Impostazioni delle limitazioni): questo comando cancella il codice d'accesso sul dispositivo. Il dispositivo deve essere controllato.
  • Elimina dispositivo: elimina e annulla la registrazione del dispositivo dalla console. Invia al dispositivo il comando di rimozione dei dati aziendali, che viene eseguita al check-in successivo, e contrassegna il dispositivo con Eliminazione in corso nella console. Se sul dispositivo la protezione di cancellazione è disattivata, il comando emesso esegue immediatamente la cancellazione dati aziendali e rimuove la rappresentazione del dispositivo dalla console.
  • Informazioni dispositivo (query): invia un comando di query MDM al dispositivo per restituire informazioni quali il nickname, la piattaforma, il modello, il gruppo, la versione del sistema operativo e lo stato di proprietà del dispositivo.
  • Ripristino dispositivo: invia un comando MDM per ripristinare un dispositivo, eliminando tutti i dati e il sistema operativo. Questa azione non può essere annullata.
    • Considerazioni sulla cancellazione dispositivo per iOS
      • Per i dispositivi iOS 11 e versioni precedenti, il comando di ripristino del dispositivo cancella anche i dati della Apple SIM associati ai dispositivi.
      • Nei dispositivi con iOS 11 o versione successiva è possibile conservare il piano dati Apple SIM (se presente). Selezionare la casella di controllo Conserva piano dati nella pagina Ripristino del dispositivo prima di inviare il comando di ripristino.
      • Per i dispositivi iOS 11.3+, è disponibile un'opzione aggiuntiva che consente di ignorare la schermata Configurazione vicinanza quando si invia il comando di ripristino del dispositivo. Quando l'opzione è abilitata, la schermata Configurazione vicinanza della configurazione guidata viene saltata, impedendo all'utente di visualizzare la relativa opzione.
    • Per i dispositivi desktop Windows, è possibile selezionare il tipo di cancellazione dispositivo.
      • Cancella: questa opzione cancella tutti i contenuti del dispositivo.
      • Protezione di cancellazione: questa opzione è simile alla normale cancellazione dei dati del dispositivo ma l'utente finale del dispositivo non può eludere l'azione. Il comando Protezione di cancellazione continua a tentare la reimpostazione del dispositivo fino a quando l'operazione non riesce. In alcune configurazioni di dispositivo, a seguito di questo comando potrebbe essere impossibile avviare il dispositivo.
      • Cancellazione e conservazione dei dati di provisioning: questa opzione cancella i dati del dispositivo, ma specifica che i dati di provisioning devono essere sottoposti a backup in una posizione permanente. Dopo la cancellazione dei dati, i dati di provisioning vengono ripristinati e applicati al dispositivo. La cartella provisioning viene salvata. È possibile individuare la cartella accedendo sul dispositivo a %ProgramData%\Microsoft\Provisioning.
  • Modifica dispositivo: modifica informazioni relative al dispositivo quali Nickname, Numero asset, Proprietà dispositivo, Gruppo dispositivo e Categoria dispositivo.
  • Abilita/Disabilita modalità smarrimento: utilizzare questa azione del dispositivo per bloccare un dispositivo e inviare un messaggio, un numero di telefono o un SMS alla schermata di blocco. L'utente finale del dispositivo non può disattivare la modalità smarrimento. Quando un amministratore disattiva la modalità smarrimento, il dispositivo torna alla funzionalità normale. Gli utenti ricevono un messaggio che informa della condivisione della posizione del dispositivo. (iOS 9.3 + controllato)
    • Richiedi posizione dispositivo: invia una query a un dispositivo in modalità smarrimento e utilizza la scheda Posizione per trovarlo. (iOS 9.3 + controllato)
  • Registra: invia un messaggio per la registrazione del dispositivo all'utente. È possibile come opzione utilizzare un modello di messaggio che includa informazioni di registrazione, ad esempio istruzioni dettagliate e link utili. Questa azione è solo disponibile su dispositivi non registrati.
  • Reimpostazione dati aziendali: ripristina un dispositivo alle impostazioni predefinite, mantenendo unicamente la registrazione a Workspace ONE UEM.
    • Solo Windows Desktop: Reimpostazione dati aziendali ripristina il dispositivo a uno stato operativo nel caso in cui sia danneggiato o contenga applicazioni che non funzionano correttamente. Reinstalla il sistema operativo Windows e al tempo stesso preserva i dati utente, gli account utente e le applicazioni gestite. Il dispositivo sincronizzerà nuovamente le impostazioni aziendali, i criteri e le applicazioni distribuite automaticamente dopo la sincronizzazione restando gestito da Workspace ONE.
  • Cancella dati aziendali: cancella i dati aziendali di un dispositivo per annullarne la registrazione e rimuovere tutte le risorse aziendali gestite, incluse le applicazioni e i profili. Questa azione non potrà essere annullata e l'utente dovrà registrare nuovamente il dispositivo per poterlo gestire con Workspace ONE UEM. Questa azione del dispositivo Include opzioni per impedire la registrazione futura, nonché una casella di testo per le note descrittive per l'immissione di dettagli importanti riguardo all'azione.
    • La rimozione dei dati aziendali non è supportata per i dispositivi associati a domini cloud.
  • Gestore file: avvia un gestore file in UEM console per eseguire da remoto attività come visualizzare i contenuti di un dispositivo, aggiungere cartelle, eseguire ricerche e caricare file.
  • Trova dispositivo: invia all'applicazione Workspace ONE UEM appropriata un messaggio di testo abbinato a un segnale acustico progettato per aiutare l'utente a individuare un dispositivo fuori posto. Le opzioni del segnale acustico includono la possibilità di impostare il numero di ripetizioni e la durata delle pause tra un segnale e l'altro, in secondi.
  • Forza reimpostazione password BIOS: forza la reimpostazione della password del BIOS da parte del dispositivo con l'adozione di una nuova password generata automaticamente.
  • Workspace ONE intelligente Hub Query: invia un comando di query a Workspace ONE Intelligent Hub sul dispositivo per garantire che sia stato installato e che funzioni correttamente.
  • Aggiornamento iOS: esegue il push di un aggiornamento del sistema operativo per uno o più dispositivi iOS. Questa opzione è applicabile solo ai dispositivi registrati mediante DEP e controllati con iOS versione 9 o successiva.
  • Posizione: mostra la posizione di un dispositivo visualizzandola in una mappa tramite la funzione GPS abilitata nel Workspace ONE Intelligent Hub macOS. Questa azione dispositivo richiede l'approvazione dell'utente per abilitare la funzionalità nelle preferenze di sistema macOS.
    • Per visualizzare la posizione per più dispositivi alla volta, è necessario selezionare i dispositivi per l'azione di massa utilizzando il metodo di selezione a blocchi (utilizzando il tasto Maiusc) anziché la casella di controllo Globale (accanto all'intestazione della colonna Ultima visualizzazione nella vista dell'elenco dei dispositivi).
  • Blocca dispositivo: invia un comando MDM per bloccare un dispositivo selezionato, rendendolo inutilizzabile finché non viene sbloccato.
  • Blocca SSO: blocca l'accesso dell'utente del dispositivo a Workspace ONE UEM Container e a tutte le applicazioni associate.
  • Impostazioni gestite: abilita o disabilita il roaming del traffico voce o dati e gli hotspot personali.
  • Gestisci etichette: consente di visualizzare i tag del dispositivo attualmente assegnati e un elenco di tag disponibili da assegnare nella schermata Gestisci etichette.
    • Per gestire le etichette di più dispositivi alla volta, è necessario selezionare i dispositivi per l'azione di massa utilizzando il metodo di selezione a blocchi (utilizzando il tasto Maiusc) anziché la casella di controllo Globale (accanto all'intestazione della colonna Ultima visualizzazione nella vista dell'elenco dei dispositivi).
  • Segna come Non disturbare: contrassegna il dispositivo con Non disturbare, impedendo la ricezione di messaggi, e-mail, profili e qualsiasi altro tipo di interazione in entrata. Solo per i dispositivi contrassegnati con Non disturbare sarà disponibile l'azione Deseleziona opzione “Non disturbare”, che consentirà di rimuovere tale limitazione.
  • Sostituisci il livello di registro lavoro: sostituisce il livello attualmente specificato di registrazione degli eventi lavoro sul dispositivo selezionato. Questa azione imposta il livello di dettaglio dei registri delle attività dei quali è stato eseguito un push tramite il provisioning del prodotto e sostituisce il livello del registro attuale configurato nelle impostazioni di Android Hub. L'azione Sostituisci il livello di registro lavoro può essere annullata selezionando la voce del menu a discesa Reimposta impostazioni predefinite nella schermata dell'azione. È inoltre possibile modificare il livello di registro lavoro nella categoria di provisioning del prodotto nelle impostazioni di Android Hub.
  • Profili (query): invia un comando di query MDM al dispositivo per restituire un elenco dei profili dispositivo installati.
  • Esegui provisioning: esegui il provisioning di prodotti per un dispositivo. Il provisioning è la possibilità di creare un'installazione di file, azioni, profili e applicazioni ordinata in un solo prodotto del quale si può eseguire un push sui dispositivi.
  • Interroga tutti: invia un comando di query a un dispositivo per restituire un elenco delle applicazioni (incluso Workspace ONE Intelligent Hub, se applicabile), dei libri e dei certificati installati, delle informazioni del dispositivo, dei profili e delle misure di sicurezza.
  • Riavvia dispositivo: riavvia un dispositivo da remoto, spegnendolo e riaccendendolo.
  • Gestore registro: avvia un gestore registro in UEM console per eseguire da remoto attività come visualizzare il registro del sistema operativo di un dispositivo, aggiungere cartelle, eseguire ricerche e aggiungere proprietà.
  • Assistenza remota: consente di controllare un dispositivo supportato in remoto; sono disponibili strumenti specifici per la piattaforma che permettono di eseguire operazioni di assistenza e risoluzione dei problemi sul dispositivo. I dispositivi Android richiedono un servizio di controllo remoto installato sul dispositivo.
  • Gestione remota: consente di assumere il controllo remoto di un dispositivo supportato, avviando un'applicazione della console con cui eseguire attività di supporto e risoluzione dei problemi sul dispositivo. I dispositivi Android richiedono un servizio di controllo remoto installato sul dispositivo.
  • Visualizzazione remota: abilita un flusso attivo dell'output del dispositivo verso la destinazione desiderata per visualizzare ciò che vede l'utente durante l'utilizzo del dispositivo. I parametri della destinazione sono indirizzo IP, porta, porta audio, password e tempo di scansione.
  • Cambia il nome del dispositivo: cambia il nickname del dispositivo all'interno di UEM console.
  • Richiedi registro dispositivo: consente di richiedere il registro di debug per il dispositivo selezionato e di visualizzarlo selezionando la scheda Altro e selezionando Allegati > Documenti. Non è possibile visualizzare il registro all'interno di Workspace ONE UEM Console. Il registro viene fornito come file ZIP e può essere utilizzato per risolvere i problemi e fornire supporto.

    Quando si richiede un registro, è possibile scegliere di riceverlo tramite Sistema o Hub. Sistema fornisce i registri a livello di sistema. Hub fornisce i registri dai numerosi agenti in esecuzione sul dispositivo.

    Solo Android: è possibile recuperare i registri dettagliati da dispositivi Android aziendali e visualizzarli nella console per risolvere rapidamente i problemi sul dispositivo.
  • Richiedi il check-in del dispositivo: richiedi che il dispositivo effettui il check-in nella console UEM. Questa azione aggiorna lo stato della colonna Ultima visualizzazione.
  • Riavviare Workspace ONE Intelligent Hub: riavvia Workspace ONE Intelligent Hub. L'opzione si può utilizzare durante la risoluzione dei problemi, quando il processo di registrazione o di installazione del sottomodello viene interrotta.
  • Sicurezza (query): invia un comando di query MDM al dispositivo per restituire un elenco delle misure di sicurezza attive (gestore dispositivi, crittografia, codice d'accesso, certificati e così via).
  • Invia messaggio: invia un messaggio all'utente del dispositivo selezionato. Scegliere tra E-mail, Notifica Push (tramite AirWatch Cloud Messaging) e SMS. La notifica push richiede applicazioni AirWatch come Hub, Boxer e altre, che devono essere state avviate almeno una volta.
  • Avvia AirPlay: abilita un flusso di contenuti audiovisivi dal dispositivo a una destinazione di mirroring AirPlay. L'indirizzo MAC (formato "xx:xx:xx:xx:xx:xx" senza distinzione tra maiuscole e minuscole) della destinazione è obbligatorio. È inoltre possibile specificare un codice d'accesso, se necessario. Tempo di scansione definisce il numero di secondi (10-300) da impiegare per la ricerca della destinazione. Richiede macOS 10.10 o superiore.
  • Avvia/Interrompi AWCM: avvia o interrompi il servizio di messaggistica del cloud per il dispositivo selezionato. VMware AirWatch Cloud Messaging (AWCM) semplifica la distribuzione di messaggi e comandi dalla console di amministrazione. AWCM elimina la necessità per gli utenti finali di accedere alla rete Internet pubblica o di utilizzare account consumer come gli ID Google.
  • Sincronizza dispositivo: sincronizza il dispositivo selezionato con la console UEM, aggiornando lo stato Ultima visualizzazione.
  • Task Manager: esegue un Task Manager in UEM console per visualizzare da remoto le attività in esecuzione su un dispositivo e le relative informazioni, inclusi il nome, l'ID processo e le azioni che si possono effettuare.
  • Visualizza password BIOS: visualizza la password del BIOS per il dispositivo generata automaticamente da Workspace ONE UEM Console. Viene visualizzata l'ultima password applicata e l'ultima password inviata.
  • Visualizza manifesto: visualizza il manifesto del pacchetto del dispositivo in formato XML dalla console UEM. Il manifesto sui dispositivi rugged di Windows elenca i metadati per widget e applicazioni.
  • Avvio a caldo: riavvia il sistema operativo senza eseguire la verifica automatica dell'accensione (POST).