Un valore di ricerca è una variabile che rappresenta un particolare elemento di dati di un dispositivo, utente o account di amministrazione in Workspace ONE UEM powered by AirWatch e in Workspace ONE Express. I valori di ricerca possono essere utili per il completamento di un processo o di un modulo.

In diverse caselle di testo di Workspace ONE UEM Console e di Workspace ONE Express, è possibile aggiungere valori di ricerca al posto di valori immessi manualmente o di valori statici. Nella maggior parte dei casi, i valori di ricerca fungono da sostituto di un'informazione sconosciuta o a cui non si ha accesso.

Ad esempio, la schermata Aggiungi dispositivo consente di aggiungere un dispositivo alla flotta. Una delle caselle di testo in questa schermata che può essere compilata con i valori di ricerca è il Nickname previsto.

Il Nickname rappresenta il dispositivo su diverse schermate nella console UEM, tra cui Visualizzazione elenco dispositivi e Visualizzazione dettagli. Mentre è possibile immettere manualmente un nickname statico durante l'aggiunta di un dispositivo, si possono usare i lavori di ricerca per standardizzare il nickname e trasformarlo in un prezioso identificatore.

È possibile creare un formato nickname comune con i seguenti valori di ricerca.

{EnrollmentUser} {DeviceModel} {DeviceOperatingSystem} {DeviceSerialNumberLastFour}

Se si inserisce la stringa nella casella di testo Nickname previsto, viene prodotto un nickname simile nella Visualizzazione elenco dispositivi.

jsmith iPad iOS GHKD

Questo nickname fornisce immediatamente almeno tre informazioni. Aggiungendo alla fine le ultime quattro cifre del numero di serie del dispositivo, è quasi sicuro che il nickname sia univoco.

Overhead dei dati

Quando si utilizza questa opzione, i valori di ricerca non sovraccaricano la memoria del dispositivo. I valori di ricerca sono un costrutto della stessa console, non qualcosa che viene trasferito al dispositivo.

Stringhe statiche e valori di ricerca

I valori di ricerca non possono essere applicati se una stringa statica è stata immessa nella casella di testo.

Ad esempio, si supponga di disporre di 100 dispositivi da registrare. I primi 50 dispositivi vengono aggiunti tramite una stringa statica immessa manualmente per Nickname previsto. Per i successivi 50 dispositivi, si sceglie invece di utilizzare un valore di ricerca per Nickname previsto . Questi 100 dispositivi, metà con i nickname statici e l'altra metà con i valori di ricerca, possono coesistere perfettamente. La combinazione e l'associazione di stringhe statiche e valori di ricerca non causa alcun problema.

Tuttavia, non è possibile tornare ai primi 50 dispositivi e sostituire il nickname con stringa statica con un valore di ricerca.

Valori di ricerca personalizzati

È possibile utilizzare la funzione Attributi personalizzati per creare valori di ricerca personalizzati. È quindi possibile utilizzare questi valori di ricerca personalizzati allo stesso modo in cui si utilizzano i valori di ricerca normali. Per informazioni dettagliate, consulta Creare attributi personalizzati.