Mediante il Quadro di controllo dell'email monitora i dispositivi e il traffico email del tuo gruppo di utenti.

Il Dashboard > e-mail fornisce un riepilogo in tempo reale dello stato dei dispositivi connessi al server e-mail.

Puoi anche utilizzare i grafici disponibili per filtrare la ricerca. Ad esempio, se vuoi visualizzare tutti i dispositivi gestiti di un gruppo, seleziona il grafico di dispositivi gestiti. I risultati verranno visualizzati nella pagina Visualizzazione elenco.

Visualizzare informazioni dettagliate per determinati utenti e dispositivi

È possibile visualizzare tutti gli aggiornamenti in tempo reale dei dispositivi degli utenti finali che stai gestendo tramite Mobile Email Management (MEM) dalla pagina Email > Visualizzazione elenco.

Passa dalla scheda Dispositivo a quella Utente, per visualizzarne le varie informazioni specifiche. Per visualizzare il riepilogo o l'elenco personalizzato delle informazioni, puoi modificare il Layout.

  • Visualizzare i dispositivi gestiti, non gestiti, conformi, non conformi, bloccati o consentiti.
  • Visualizzare i dettagli dei dispositivi come il sistema operativo, il modello, la piattaforma, il numero di telefono, il numero IMEI e l'indirizzo IP.

Puoi visualizzare le informazioni specifiche di utenti e dispositivi all'interno di un riquadro di sintesi o creare un elenco personalizzato, a seconda delle tue esigenze.

La pagina Elenco visualizzazioni offre informazioni dettagliate su:

Impostazione Descrizione
Ultima richiesta L'ultima modifica apportata allo stato del dispositivo, da Workspace ONE UEM o da Exchange, nell'integrazione di PowerShell. Nell'integrazione del SEG questa colonna mostra l'ultima volta che un dispositivo ha sincronizzato l'email.
Utente Il nome dell'account dell'utente.
Nickname Il nickname del dispositivo.
Config MEM La distribuzione configurata di MEM che gestisce il dispositivo.
Indirizzo email L'indirizzo email dell'account dell'utente.
Identificatore Il codice alfanumerico univoco associato al dispositivo.
Client email Il client e-mail che sincronizza i messaggi e-mail sul dispositivo.
Ultimo comando L'ultima modifica apportata allo stato del dispositivo, che viene inserita anche nella colonna Ultima richiesta.
Ultimo server gateway Il server a cui si è connesso il dispositivo.
Stato Lo stato in tempo reale del dispositivo. Indica anche se l'email è bloccata o consentita sul dispositivo come stabilito dal criterio definito.
Motivo

Il codice del motivo per cui consentire o bloccare l'email su un dispositivo.

  • Il codice del motivo mostra "Globale", se lo stato di accesso è definito dai criteri predefiniti dell'organizzazione Consenti, Blocca o Quarantena. Il codice del motivo è "Individuale", se l'ID del dispositivo è impostato esplicitamente per una data casella di posta dall'amministratore di Exchange o di Workspace ONE UEM. Il codice del motivo è "Criterio", se un criterio EAS blocca il dispositivo.

  • Workspace ONE UEM offre la possibilità di bloccare i messaggi e-mail sui dispositivi non conformi (ad esempio, un dispositivo con applicazioni vietate). L'email viene attivata, una volta che i dispositivi diventano conformi. Puoi visualizzare l'elenco di dispositivi non conformi nel Quadro di controllo dell'email contrassegnato con l'etichetta "Conformità MDM".

  • Piattaforma, Modello, Sistema Operativo, IMEI, Tipo di dispositivo EAS, Indirizzo IP: le informazioni del dispositivo vengono visualizzate in questi campi.
  • Identità casella postale: la posizione della casella postale dell'utente in Active Directory.

Filtri

Restringi la ricerca dei dispositivi utilizzando l'opzione del Filtro nella pagina della visualizzazione elenco.

Impostazioni Descrizione
Ultima visualizzazione Tutti, meno di 24 ore fa, 12 ore fa, 6 ore fa, 2 ore fa.
Gestito Tutti, Gestiti, Non gestiti.
Tipi di proprietà Tutti, Consentiti, Bloccati.
Criterio di override Tutti, Vietati, Consentiti, Predefiniti.
Infrazione criterio Compromesso, Dispositivo inattivo, Dati non protetti, Non registrato, Non conforme a MDM, Dispositivo EAS non approvato, Account email non approvato, Client email non approvato, Modello non approvato, SO non approvato.
Config MEM Filtra i dispositivi in base alle distribuzioni configurate di MEM.
Tipo di dispositivo EAS Filtra i dispositivi in base al tipo.
Indirizzo email Filtra i dispositivi in base all'indirizzo email.
Ultimo server gateway Filtra in base al server Secure Email Gateway disponibile.

Azioni email

Il menu a discesa di Sostituzione, Azioni e Amministrazione consente di eseguire varie azioni sul dispositivo da un'unica posizione.

Importante: Queste operazioni non possono essere annullate.
Sostituisci

Seleziona la casella di spunta corrispondente a un dispositivo sul quale desideri eseguire le azioni. Contrassegnare come consentito o vietato un dispositivo che non rispetta i criteri di conformità e ripristinare i criteri quando necessario.

  • Lista consentita - Consente a un dispositivo di ricevere le e-mail.
  • Lista vietata - Impedisce a un dispositivo di ricevere le e-mail.
  • Predefinito: consente o blocca un dispositivo in base alla sua conformità/non conformità.
Azioni
  • Sincronizza caselle postali: interroga il server Exchange per ottenere una lista aggiornata di dispositivi che hanno tentato di sincronizzare l'email (modello PowerShell diretto). Se non si sceglie questa opzione, la lista di dispositivi non gestiti non cambia, a meno che uno dei dispositivi non gestiti venga registrato in Workspace ONE UEM o che si inserisca manualmente un dispositivo nella lista consentita o vietata, avviando così un comando di modifica dello stato.

    Workspace ONE UEM offre l'opzione di sincronizzazione email all'interno del Portale self-service (SSP), per consentire agli utenti di sincronizzare i propri dispositivi con il server email ed eseguire anche i criteri di conformità preconfigurati per tutti i loro dispositivi. Questo processo è in genere molto più veloce della sincronizzazione in massa eseguita su tutti i dispositivi.

  • Avvia conformità: genera l'avvio del motore di conformità per la configurazione MEM selezionata. Questo comando funziona diversamente quando si utilizza il modello Powershell invece dei criteri di conformità.
    • Se SEG è configurato, questo comando aggiorna SEG con i criteri di conformità più recenti.
    • Se è configurato il modello PowerShell, questo comando invia un controllo di conformità manuale su tutti i dispositivi e blocca o consente al dispositivo l'accesso all'email.

    Quando il modello Direct PowerShell è configurato, Workspace ONE UEM comunica direttamente con l'array CAS utilizzando sessioni PowerShell firmate remote, avviate dal server console o da VMware Enterprise Systems Connector (a seconda dell'architettura di distribuzione). Utilizzando le sezioni firmate remote, i comandi PowerShell vengono inviati agli ID del dispositivo consentito o vietato in una casella postale CAS di utenti in Exchange 2010/2013 in base allo stato di conformità del dispositivo in Workspace ONE UEM.

  • Abilita Modalità test: testa i criteri email senza applicarli ai dispositivi delle distribuzioni con SEG integrato.
Amministrazione

Seleziona la casella di spunta corrispondente a un dispositivo sul quale desideri eseguire le azioni.

Impostazioni Descrizione
Email di registrazione

Invia un'email all'utente con tutti i dettagli necessari per la registrazione.

Al rilevamento di un dispositivo non gestito, invia un'email di registrazione che chiede all'utente di registrare il dispositivo (solo per PowerShell).

Modalità Dx attiva Esegue la diagnostica per la casella postale dell'utente selezionato, fornendo la cronologia delle attività del dispositivo. Questa funzionalità è disponibile solo per SEG.
Modalità Dx non attiva

Interrompe la diagnostica per la casella postale dell'utente selezionato.

Aggiorna chiave di crittografia Ripristina la crittografia e poi sincronizza nuovamente i messaggi email dei dispositivi selezionati.
Ripristino remoto

Ripristina il dispositivo alle impostazioni di fabbrica.

Esegui un ripristino aziendale (alle impostazioni di fabbrica) su un dispositivo smarrito o rubato contenente dati sensibili (solo per PowerShell).

Elimina dispositivi non gestiti Cancella il record del dispositivo non gestito selezionato dal quadro di controllo.
Migra dispositivi Migra i dispositivi tra i vari gruppi e le distribuzioni MEM.
Sincronizza caselle di posta selezionate Sincronizza le caselle di posta selezionate. Si può sincronizzare solo una casella alla volta.
Nota: Questo record potrebbe riapparire dopo la successiva sincronizzazione.

Controllare i dispositivi non gestiti

Per assicurarti che tutti i dispositivi siano gestiti e monitorati, accedi alla pagina Visualizzazione elenco. Da qui, filtra i dispositivi non gestiti e poi invia un'email di registrazione dal menu a discesa Amministrazione.