Un singolo utente potrebbe essere autorizzato a una combinazione di accessi gestiti e aperti ad app native. L'approccio della gestione adattiva consente agli utenti finali di utilizzare applicazioni ad accesso aperto senza dover ricorrere necessariamente alla gestione. Quando gli utenti richiedono un'app nativa che richiede gestione, la gestione adattiva fornisce la sicurezza e il controllo aggiuntivi necessari per gestire quella app nativa.

Quando le applicazioni sono gestite, gli utenti devono abilitare Servizi Hub per installare e utilizzare le applicazioni gestite. Quando si carica un'applicazione nella console di Workspace ONE UEM, lo stato di accesso viene indicato come aperto o gestito in base alla configurazione dell'applicazione. Se ad esempio è selezionata l'opzione Invia configurazione app, un'applicazione è impostata per richiedere la gestione.

Le applicazioni che richiedono la gestione mostrano l'icona di una stella quando visualizzate nel catalogo nello stato non gestito. Per poter utilizzare l'applicazione, gli utenti devono scegliere di abilitare i servizi di Workspace mediante il processo di gestione adattiva. Se gli utenti tentano di scaricare un'applicazione su cui è presente un'icona a forma di stella, viene visualizzato un messaggio che richiede di eseguire la registrazione. Gli utenti possono fare clic su un link informativo sulla riservatezza per conoscere quale sarà l'impatto sulla riservatezza delle loro informazioni personali se scelgono di continuare con il processo di gestione adattiva. La notifica sulla privacy ricava automaticamente le impostazioni dall'ambiente Workspace ONE UEM in cui si sta per eseguire la registrazione. Dopo aver esaminato le informazioni sull'impostazione della privacy, gli utenti possono procedere con l'abilitazione di MDM o tornare indietro e continuare a utilizzare l'app Intelligent Hub non gestita sui loro dispositivi. Quando nei dispositivi degli utenti è abilitato MDM, l'icona a forma di stella viene rimossa da tutte le applicazioni gestite.