Application Services supporta l'authoring con script Bash o BeanShell per le applicazioni basate su Linux e con script Windows CMD, PowerShell o BeanShell per le applicazioni basate su Windows.

Per selezionare il tipo di script di azione appropriato per una fase del ciclo di vita, nel canvas del blueprint, fare doppio clic sulla colonna Tipo di script e selezionare lo script dal menu a discesa. Per uno script delle attività personalizzato, selezionare uno o più sistemi operativi. Dal menu a discesa, è possibile impostare gli script supportati.

In base al tipo di script selezionato, è possibile codificare l'authoring e accedere alle proprietà rilevanti attraverso le variabili dello script. Per uno script di azione di una fase del ciclo di vita, è inoltre possibile utilizzare diversi tipi di script nella stessa famiglia di sistemi operativi, per ciascun ciclo di vita dello stesso componente. Ad esempio, è possibile utilizzare lo script Windows CMD per la fase INSTALLA e lo script PowerShell per la fase CONFIGURA. Vedere Tipi di proprietà.

Quando uno script di azione viene creato, i codici di uscita e di restituzione variano tra tipi di script. L'architetto dell'applicazione deve impostare i codici di uscita appropriati applicabili alla distribuzione dell'applicazione. Se lo script non ha i codici di uscita e di restituzione, l'ultimo comando eseguito nello script diventa lo stato di uscita. Vedere Nozioni sul processo di aggiornamento e distribuzione.

Tabella 1. Codici di uscita e restituzione dell'azione
Tipo di script Descrizione
Bash Per indicare lo stato di operazione completata negli script di azione, è possibile usare i codici return 0 o exit 0. Per indicare lo stato di errore, è possibile usare return non-zero o exit non-zero.
Windows CMD Non utilizzare i codici exit 0 e exit non-zero nello script di azione. Se nello script vengono utilizzati tali codici, l'avanzamento dell'attività delle proprietà elaborata viene precocemente interrotto. Usare exit /b 0 per indicare uno stato di operazione completata e exit /b non-zero per uno stato di errore.
Windows PowerShell È possibile usare exit 0 per indicare uno stato di operazione completata e exit non-zero per uno stato di errore.
BeanShell È possibile usare System.exit(0); per indicare uno stato di operazione completata e System.exit(1);/non-zero per uno stato di errore.

Quando viene utilizzato Windows PowerShell per creare lo script, non è possibile usare le chiamate warning, verbose, debug e host in uno script di azione.