Il sistema genera piani di esecuzione delle distribuzioni sulla base del blueprint delle applicazioni. È possibile rivedere il piano di esecuzione e aggiungere attività personalizzate per eseguire attività personalizzate aggiuntive nella distribuzione delle applicazioni prima di distribuire l'applicazione.

Le righe blu tratteggiate nel piano di esecuzione definiscono un ordine specifico nel quale vengono eseguite le attività di distribuzione.

Per ciascun nodo, le attività di provisioning del bootstrap dell'agente e dell'host vengono visualizzate accanto ai componenti. Per le applicazioni distribuite nell'ambiente di vRealize Automation, oltre alle attività del bootstrap dell'agente e dell'host, viene visualizzata l'attività di provisioning del bootstrap della rete. Queste attività di provisioning visualizzano i processi che vengono eseguiti prima che l'agente esegua le attività di installazione e configurazione per ogni componente. Quando l'esecuzione di una distribuzione ha esito negativo, è possibile visualizzare i registri delle attività di provisioning per la risoluzione del problema. In un piano di esecuzione della distribuzione, non è possibile aggiungere attività personalizzate tra le attività di provisioning di host, bootstrap dell'agente o bootstrap di rete.

Se un'applicazione include servizi esterni che richiedono l'esecuzione di script, vengono visualizzate macchine virtuali temporanee nel piano di esecuzione. Application Services rimuove queste macchine virtuali al termine dell'esecuzione degli script nelle attività di provisioning del bootstrap dell'agente e dell'host. Se l'applicazione non riesce prima che le macchine virtuali vengano rimosse, è necessario identificare i nodi che includono le macchine virtuali dei servizi esterni e rimuoverle dall'ambiente cloud.

Un blueprint è utile per generare un piano di esecuzione comune per un'applicazione in tutti gli ambienti di distribuzione. Talvolta, è necessario personalizzare il piano di esecuzione per ogni ambiente di distribuzione. Ad esempio, quando un'applicazione viene distribuita nell'ambiente di distribuzione di produzione, potrebbe essere necessario inviare un'email dopo la distribuzione. Nell'ambiente di distribuzione di prova, tali verifiche potrebbero non essere necessarie. Quando l'attività di distribuzione per un componente di un servizio o di un'applicazione viene completata correttamente, è possibile creare un'attività personalizzata di email per inviare una notifica email. È possibile aggiungere tale attività al piano di esecuzione nel profilo di distribuzione, che viene distribuito nell'ambiente di distribuzione di produzione.

Attenzione: verificare che non siano presenti processi che richiedono l'interazione dell'utente quando l'attività personalizzata è in esecuzione. Eventuali interruzioni mettono l'attività in pausa, causando uno stato di inattività indefinito. Dopo un'ora, è possibile annullare la distribuzione dell'applicazione; altrimenti questa sarà annullata da Application Services dopo tre giorni di stato di inattività.

Prerequisiti

Procedura

  1. Rivedere le attività di provisioning, i componenti e le dipendenze nel piano di esecuzione.
  2. Fare clic sul pulsante Espandi cluster (Espandi il nodo di cluster) per espandere il nodo qualora quest'ultimo sia un cluster.
    Se il nodo di cluster non è espanso, l'attività personalizzata viene aggiunta solo alla prima macchina virtuale del cluster. Se l'architetto dell'applicazione modifica un nodo di un cluster, viene applicata un'attività personalizzata esistente solo alla prima macchina virtuale del cluster. Durante la distribuzione, il deployer dovrebbe verificare se l'attività personalizzata viene applicata alla prima macchina virtuale o a tutte le macchine del cluster, ed effettuare i passaggi appropriati.
  3. Per i servizi e i componenti ai quali sono associati gli script, fare clic sulla freccia in giù accanto al nome del servizio o del componente per visualizzare lo script o le definizioni delle variabili usate nello script.
  4. (Facoltativo) Selezionare il pulsante Aggiungi attività script () e trascinare l'attività personalizzata nel nodo.
    Quando il pulsante Aggiungi attività script viene trascinato, è possibile visualizzare gli ancoraggi ( icona di ancoraggio Aggiungi attività), che indicano dove è possibile inserire l'attività personalizzata. Per un nodo di cluster, aggiungere l'attività personalizzata su ciascun nodo.
    Ad esempio, è possibile trascinare una o più attività personalizzate nel nodo del server delle applicazioni, server del database o bilanciamento del carico.
    Dopo aver rilasciato l'attività personalizzata in un nodo, viene visualizzata la finestra di dialogo Aggiungi attività personalizzate.
  5. (Facoltativo) Selezionare l'attività dal menu a discesa Nome attività libreria.
    Viene visualizzata l'attività personalizzata supportata per il sistema operativo di quel nodo. Ad esempio, se un'attività personalizzata è supportata nel sistema operativo CentOS 6.3 e il sistema operativo del nodo è Ubuntu 12.4.2, l'attività non viene elencata nel menu.

    Quando si seleziona un'attività personalizzata, i dettagli della proprietà, dello script e dell'attività vengono visualizzati nella finestra di dialogo.

  6. (Facoltativo) Per sovrascrivere un valore della proprietà nella scheda Proprietà, fare clic sulla proprietà.
    Ad esempio, in un'attività personalizzata di invio email, una delle proprietà è l'indirizzo email del destinatario. È possibile impostare il valore dell'indirizzo email della proprietà nell'indirizzo email del destinatario.
    1. Nella finestra di dialogo Modifica proprietà, digitare il nuovo valore per la proprietà o selezionarne una esistente dal menu a discesa per associare la proprietà a una proprietà del blueprint dell'applicazione.
    2. Fare clic su Salva.
  7. (Facoltativo) Nella finestra di dialogo Aggiungi attività personalizzate, rivedere i dettagli dello script e della proprietà dell'attività personalizzata e fare clic su OK.
  8. Fare clic su Avanti per rivedere le impostazioni del profilo di distribuzione e fare clic su Salva.
  9. Fare clic su Salva.
  10. Fare clic su OK.

risultati

Il profilo di distribuzione è elencato per la versione dell'applicazione.

Operazioni successive

Usare il profilo di distribuzione per distribuire l'applicazione. Vedere Distribuire con un profilo di distribuzione singolo.