I pacchetti Java SE 7 Runtime Environment (JRE) e il file di bootstrap dell'agente devono essere configurati in modo che la macchina virtuale Windows funzioni correttamente in Application Services.

Il bootstrap dell'agente è un daemon che viene eseguito come servizio NT su Windows dopo che una macchina virtuale viene avviata per la prima volta. Il bootstrap dell'agente di Application Services usa lo script PowerShell per eseguire il codice di bootstrap.

Prerequisiti

  • Verificare che vCloud Director 5.1.2 o 5.5 sia installato e configurato.
  • Verificare che almeno una vApp venga creata in vCloud Director. Vedere Creare una vApp vCloud Director.

Procedura

  1. Accedere alla macchina virtuale Windows come utente appartenente al gruppo degli amministratori locali.
  2. Scaricare e installare il Java SE 7 Runtime Environment supportato da http://Application_Director_IP/agent/jre-1.7.0_51-win64.zip.
  3. Decomprimere il file JRE nella directory C:\opt\vmware-jre\.
  4. In una finestra di comando di PowerShell, accedere alla directory C:\opt\vmware-jre\bin e immettere java -version per verificare l'installazione.
    Viene visualizzata la versione di Java installata.
  5. Scaricare e installare il file di bootstrap dell'agente di Application Services da http://Application_Director_IP/agent/vmware-appdirector-agent-bootstrap-windows_6.0.0.0.zip.
  6. Decomprimere il file vmware-appdirector-agent-bootstrap-windows_6.0.0.0.zip in una nuova cartella.
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse per visualizzare le proprietà del file agent_bootstrap.ps1 e fare clic su Sblocca per disattivare la sicurezza nel file.
    Importante: se la funzionalità di sicurezza Windows non viene disattivata, non è possibile utilizzare il file di bootstrap dell'agente di Application Services.
  8. Aggiungere l'utilità NTRights.exe alla cartella appena creata.
    L'utilità NTRights.exe viene utilizzata nel comando install.bat per configurare il servizio di bootstrap dell'agente in modo che sia eseguito nell'account utente darwin. L'utilità è inclusa in Windows Server 2003 Resource Kit Tools ( rktools.exe), che è possibile scaricare dal sito Web di Microsoft.
  9. (Facoltativo) Se l'utilità NTRights.exe non è disponibile, configurare manualmente il servizio di bootstrap dell'agente per l'esecuzione in un account agente specifico, dopo aver eseguito il comando install.bat.
    Il comando install.bat crea un account utente denominato darwin per il servizio di bootstrap dell'agente e usa la password impostata. La password deve soddisfare i requisiti per le password di Windows.
  10. Per installare il servizio di bootstrap dell'agente, aprire una console CMD di Windows, accedere alla nuova cartella e immettere install.bat password=Password cloudProvider=vcd.
  11. Dalla riga di comando, immettere services.msc e aprire il servizio di bootstrap dell'agente di Application Services.
  12. Nella scheda Accedi, impostare l'opzione Accedi come su Questo account e immettere le credenziali di accesso.
    Il nome utente di questo account è .\darwin.
  13. Nella finestra di comando PowerShell, completare le seguenti attività correlate al servizio.
    1. Immettere net start AppDAgentBootstrap per verificare che il servizio venga avviato correttamente.
    2. Immettere net stop AppDAgentBootstrap per arrestare il servizio.
  14. Eliminare i file di registro di runtime generati durante la creazione del modello.
    agent_reset.bat
  15. (Facoltativo) Attivare Remote Desktop per accedere in remoto alle istanze future su questa macchina virtuale.
    È inoltre possibile usare l'accesso remoto per la risoluzione dei problemi.
  16. Arrestare la macchina virtuale Windows e interrompere la vApp vCloud Director.
  17. Accedere a C:\opt\vmware-appdirector\agent-bootstrap\agent_bootstrap.ps1, modificare il valore $gcStatus in $True, quindi aggiungere il comando Write-Host "Skipping guest customization check for vCD 5.1.2" al file.

Operazioni successive

Prima di salvare la vApp in un catalogo di vCloud Director, è possibile selezionare le funzioni Cambia SID e Aggiunta a un dominio, per consentire al modello Windows di diventare membro di un dominio Windows Active Directory. Vedere Attivare Cambia SID e Aggiunta a un dominio per i modelli di macchine virtuali Windows.

Aggiungere il modello vApp al catalogo di vCloud Director per poterlo registrare per l'uso in Application Services. Vedere Aggiungere modelli di macchine virtuali Windows al catalogo di vCloud Director.