Ogni definizione di criterio ha uno script di SCANSIONE per la fase del ciclo di vita per valutare lo stato di conformità di una distribuzione. Application Services chiama lo script dell'azione di scansione del criterio prima di eseguire le operazioni (salvo il processo di disinstallazione) sulla distribuzione o quando un utente inizializza espressamente la scansione del criterio sulla distribuzione.

Lo script dell'azione di scansione include un modello di distribuzione come definito nella specifica API REST in Application Services. Lo script dell'azione di scansione riceve inoltre componenti aggiuntivi usati nel blueprint per la distribuzione.

Per attivare i criteri, è necessario creare istanze dei criteri in ambienti di distribuzione specifici. Se durante la distribuzione si verifica una violazione dei criteri, questa viene contrassegnata e sarà possibile visualizzarne i dettagli nella pagina di riepilogo della visualizzazione della conformità.

Nota: Java Script è l'unico linguaggio supportato per la creazione di script di definizione dei criteri.

Le proprietà dei criteri stabilite in una definizione vengono fornite allo script come singole variabili. Lo script può accedere ad esse dichiarando una variabile con lo stesso nome come nome di una proprietà.

Variabile di input dello script Descrizione
var min_cpu_count Corrisponde alla proprietà min_cpu_count e il valore per lo script è impostato sull'uso.
eventPayload

Include i dati della distribuzione valutata per la conformità dei criteri.

Per le proprietà normali, è necessario aggiungere var eventPayload per accedere all'oggetto eventPayload.

Lo script dei criteri può considerare le variabili di eventPayload come oggetto Java, con le seguenti proprietà:
deploymentProfile di tipo DeploymentProfile come definito in V2 API
Rappresenta il profilo di distribuzione che acquisisce i dettagli più recenti della distribuzione. per gli aggiornamenti, sono incluse tutte le modifiche che fanno parte del profilo di aggiornamento.
blueprint di tipo Blueprint come definito in V2 API
Rappresenta l'oggetto blueprint effettivo a cui fa riferimento deploymentProfile.
logicalTemplates di tipo List LogicalTemplate dove LogicalTemplate è come definito in V2 API
Rappresenta l'elenco di modelli logici a cui fanno riferimento diversi nodi nel blueprint dell'applicazione.
serviceVersions di tipo List ServiceVersion dove ServiceVersion è come definito in V2 API
Rappresenta l'elenco di riferimenti delle versioni dei servizi a cui fanno riferimento diversi nodi nel blueprint dell'applicazione.

Gli script dei criteri prevedono l'output delle proprietà seguenti per comunicare il risultato della valutazione di conformità. Gli script devono essere dichiarati come variabili.

Variabile di output dello script Descrizione
complianceResult

Tipo di stringa obbligatoria. Se lo script non riesce a impostare la stringa, il risultato della conformità viene classificato come Errore.

I valori validi per la variabile sono:

Compliant
Indica che la distribuzione è conforme rispetto al criterio che viene valutato.
Non_Compliant
Indica che la distribuzione viola il criterio che viene valutato.
Errore
Indica che non è possibile ottenere un risultato della valutazione.
complianceMessage

Tipo di stringa.

Questo valore è facoltativo e fornisce un riepilogo dettagliato dei motivi relativi alla violazione dei criteri. Il valore può essere qualsiasi stringa con un numero di caratteri inferiore a 2048.

Gli script possono creare messaggi di registro con la funzione println standard disponibile in Java Script. Il registro viene acquisito da Application Services. Ciò è utile per diagnosticare errori negli script dei criteri o per fornire dettagli riguardanti il risultato di valutazione dei criteri.

Prerequisiti

  • Accedere a Application Services come amministratore del cloud dell'applicazione e come publisher e deployer dell'applicazione.
  • Verificare che nella libreria venga creato almeno un criterio. Vedere Aggiungere un criterio alla libreria.

Procedura

  1. Nella barra del titolo di Application Services, fare clic sul menu a discesa e selezionare Libreria > Criteri.
  2. Aprire un criterio per aggiungere uno script di definizione dei criteri.
  3. Nella colonna Script, fare clic sul pulsante del collegamento ipertestuale per aprire la finestra di dialogo Modifica script.
    È possibile fare riferimento alle definizioni predefinite esistenti e creare uno script nella finestra di dialogo.
  4. Fare clic su OK.

Operazioni successive

La specificazione di una definizione di un criterio non incide sulle distribuzioni a meno che venga creata un'istanza del criterio in un ambiente di distribuzione per attivare quella definizione del criterio in tutte le distribuzioni nell'ambiente di distribuzione. Vedere Creare un'istanza del criterio.