Per usare le AMI Amazon in Application Services, è necessario crearne una personalizzando un'AMI esistente.

Prerequisiti

  • Familiarizzare con la console di gestione AWS e con i passaggi necessari per avviare, configurare e terminare l'istanza di Amazon EC2 o la macchina virtuale.
  • Verificare di disporre delle credenziali appropriate per accedere alla console di gestione AWS.
  • Identificare l'area AWS dove le applicazioni Application Services verranno eseguite e confermare che le AMI siano accessibili per l'area.
  • Verificare che l'AMI Amazon EC2 soddisfi i requisiti della macchina virtuale di Application Services. Vedere Requisiti delle macchine virtuali per la creazione di modelli personalizzati per Amazon EC2.

    Per ulteriori informazioni sull'uso delle AMI, vedere la documentazione di Amazon AWS.

Procedura

  1. Accedere alla console AWS e cercare l'AMI supportata da EBS nella regione Amazon appropriata per la distribuzione delle applicazioni.
  2. Usare l'AMI per avviare un'istanza di Amazon EC2, accedere come utente root e aprire un terminale.
  3. Scaricare e installare i pacchetti JRE supportati per l'AMI basata su RPM.
    1. Su una macchina della stessa rete di Application Services, scaricare il pacchetto JRE da http://Application_Director_IP/agent/jre-7u45-linux-ArchitectureName.rpm, dove ArchitectureName rappresenta i586 per le macchine a 32 bit e amd64 per quelle a 64 bit.
    2. Caricare il pacchetto JRE nell'istanza di Amazon EC2.
    3. Dall'istanza di Amazon EC2, immettere rpm -i jre-7u45-linux-ArchitectureName.rpm per installare il pacchetto.
  4. Scaricare e installare il servizio di bootstrap dell'agente di Application Services per un'AMI basata su RPM.
    1. Su una macchina della stessa rete di Application Services, scaricare il servizio di bootstrap dell'agente da http://Application_Director_IP/agent/vmware-appdirector-agent-service-ec2_5.2.0.0-0_ArchitectureName.rpm, dove ArchitectureName rappresenta i386 per le macchine a 32 bit e x86_64 per quelle a 64 bit.
    2. Caricare il servizio di bootstrap dell'agente nell'istanza di Amazon EC2.
    3. Dall'istanza di Amazon EC2, immettere rpm -i vmware-appdirector-agent-service-ec2_5.2.0.0-0_ArchitectureName.rpm per installare il servizio.
  5. (Facoltativo) Aggiungere un secondo dispositivo Ethernet eth1 nel sistema operativo CentOS.
    1. Cercare il file ifcfg-eth0.
    2. Copiare i contenuti del file nel file ifcfg-eth1.
    3. Nel file ifcfg-eth1, sostituire tutte le stringhe DEVICE=eth0 con DEVICE=eth1 e salvare le modifiche.
    Il secondo dispositivo Ethernet consente di distribuire una macchina virtuale basata su questa AMI su più NIC.
  6. (Facoltativo) Eliminare la cronologia dei comandi Linux per proteggere l'AMI che viene creata.
    1. Eliminare la cronologia dei comandi Linux salvata nel file .bash_history.
       cat /dev/null > ~/.bash_history
    2. Eliminare la cronologia dei comandi Linux nella sessione di accesso Bash corrente.
      history -c
  7. Nella console AWS, arrestare l'istanza di Amazon EC2.
    Attenzione: se l'istanza viene interrotta, le modifiche apportate andranno perse.
  8. Per creare un'AMI Amazon supportata da EBS, selezionare l'istanza di Amazon EC2 interrotta, fornire il nome dell'immagine e avviare il processo di conversione in immagine supportata da EBS.
    La creazione dell'AMI potrebbe richiedere diversi minuti.

    Quando l'AMI è disponibile, è possibile concludere l'istanza di Amazon EC2.

Operazioni successive

Mappare la regione Amazon EC2 su un provider di cloud di Application Services e fornire l'accesso alle AMI o ai modelli di macchine virtuali. Vedere Registrare il modello e il provider di cloud per Amazon EC2.