Application Services usa le funzioni delle infrastrutture cloud virtuali di vRealize Automation per distribuire le applicazioni nell'ambiente vSphere.

Come parte del processo di configurazione, è necessario creare blueprint di vRealize Automation personalizzati. Un blueprint di vRealize Automation include le specifiche per il provisioning di macchine fisiche, virtuali o cloud che determinano gli attributi delle macchine, il modo in cui eseguono il provisioning e le relative impostazioni dei criteri e della gestione. Quando si richiede una macchina, è necessario selezionare il blueprint dal quale la macchina è stata creata. vRealize Automation applica un insieme di proprietà personalizzate definite nel profilo della build o nel blueprint della macchina richiesta. Dall'interfaccia di vRealize Automation, è possibile accedere ai blueprint del clone o del clone collegato e specificare le proprietà per sovrascrivere diverse proprietà nel modello di vCenter Server.

Importante: Application Services supporta solo il provisioning del blueprint virtuale di vRealize Automation su vSphere.

In Application Services, è necessario registrare un modello e un provider di cloud. Quando un provider di cloud viene registrato, mappare un blueprint specifico di vRealize Automation a un gruppo di business su un modello cloud in Application Services. Questo processo di registrazione rende il blueprint di vRealize Automation disponibile nella libreria di Application Services. Per distribuire un'applicazione usando questo modello di cloud, è necessario mappare un modello di cloud a un modello logico. Successivamente, è necessario creare un ambiente di distribuzione e mapparlo a un criterio di prenotazione applicabile di vRealize Automation.

Familiarizzare con i concetti chiave relativi all'impostazione e alla configurazione di un ambiente cloud per il provisioning delle applicazioni. Vedere Concetti chiave.