Anche se si utilizza Application Services solo per distribuire applicazioni in un cloud privato, alcune distribuzioni potrebbero richiedere l'accesso a URL esterni al firewall aziendale. Ad esempio, per uno script di azione potrebbe essere necessario scaricare i bit di applicazione da un sito Web open source. È possibile configurare Application Services in modo che utilizzi un proxy in casi come questo.

È necessario completare quest'attività prima di creare applicazioni e servizi oppure prima di distribuire applicazioni e servizi campione predefiniti esistenti.

Application Services contiene anche un file proxy denominato darwin_global_noproxy.conf, che non definisce un proxy. Se un ambiente di distribuzione non richiede un proxy, è possibile specificare questo file come valore della proprietà global_conf. L'ambiente di distribuzione Amazon EC2 non richiede un proxy per distribuire un'applicazione.

Il supporto proxy ora è esteso da livello globale a livello di ambiente di distribuzione. Per ulteriori informazioni, vedere Creare un ambiente di distribuzione vRealize Automation.

Prerequisiti

  • Accedere a Application Services come architetto dell'applicazione e come amministratore del catalogo dell'applicazione.
  • Verificare di avere accesso alla macchina virtuale in cui è installato Application Services e di disporre della password di accesso al sistema operativo con l'account darwin_user. Questa password è stata impostata durante l'installazione. Vedere Avviare l'appliance Application Services.
  • Familiarizzare con la procedura per la creazione di nuovi servizi. Vedere Aggiungere un servizio alla libreria.

Procedura

  1. Per vCloud Director o vRealize Automation, configurare l'appliance virtuale di Application Services in modo che utilizzi un proxy.
    1. Accedere all'appliance virtuale di Application Services come darwin_user.
    2. Immettere su per passare a utente "root".
    3. Aprire il file /home/darwin/tcserver/darwin/webapps/darwin/conf/darwin_global.conf con un editor di testo.
    4. Aggiornare le informazioni sulla porta e sull'IP del proxy, quindi salvare il file.
      Il formato dell'URL del proxy è http:// proxy: PortNumber.
    Le applicazioni o i servizi di libreria predefiniti esistenti che devono accedere a un repository con un comando yum update o install utilizzano il proxy specificato in questo file. Le applicazioni e i servizi predefiniti richiedono lo script per accedere a questo proxy.
  2. Accedere a Application Services come amministratore del catalogo dell'applicazione e definire le proprietà e gli script specifici del proxy per un servizio nuovo o esistente.
    1. Per un servizio nuovo, aggiungere un servizio alla libreria.
    2. Nel servizio nuovo o esistente, aggiungere una proprietà con il nome global_conf al servizio, oppure digitare Contenuto, quindi definire il valore come https://DarwinServerIP:8443/darwin/conf/darwin_global.conf.
      Attenzione: se si aggiunge un valore alla proprietà http_proxy, https_proxy o ftp_proxy con script dei servizi che utilizzano darwin_global.conf come origine del file, quando lo script del servizio è in esecuzione, le proprietà configurate sovrascrivono le informazioni del proxy esistenti nell'applicazione.
    3. Aggiungere le seguenti righe all'inizio di ogni script di azione per il servizio che richiede un proxy:
      # Import global conf
       . $global_conf
    4. Salvare il servizio.
  3. Accedere a Application Services come un architetto dell'applicazione e definire le proprietà e gli script specifici del proxy nel blueprint dell'applicazione per configurare un'applicazione che utilizzi un proxy, creando al contempo il blueprint.
    1. Per il componente dell'applicazione, aggiungere la proprietà global_conf al componente dell'applicazione, di tipo Contenuto, quindi definire il valore come https://DarwinServerIP:8443/darwin/conf/darwin_global.conf.
    2. Aggiungere le seguenti righe all'inizio di ogni script di azione per il componente dell'applicazione che richiede un proxy:
      # Import global conf
       . $global_conf

Operazioni successive

Accedere a Application Services e acquisire dimestichezza con le funzioni del prodotto. Vedere Accedere a Application Services e Uso dell'interfaccia Web di Application Services.

Registrare un provider di cloud per l'ambiente cloud. Vedere Registrare il modello e il provider di cloud di vCloud Director, Registrare il modello e il provider di cloud di vRealize Automation o Registrare il modello e il provider di cloud per Amazon EC2.