Dopo aver scaricato il file OVA per un connettore, è possibile distribuirlo mediante VMware vSphere Client o vSphere Web Client.

Prima di iniziare

  • Identificare i record DNS e il nome dell'host da utilizzare per la distribuzione dell'OVA per il connettore.

  • Nel caso di vSphere Web Client, scegliere i browser Firefox o Chrome. Non utilizzare Internet Explorer per distribuire il file OVA.

  • Scaricare il file OVA necessario alla configurazione di un connettore da Strumenti e SDK di VMware vRealize Automation.

Informazioni su questa attività

Distribuire il file OVA utilizzando vSphere Client o vSphere Web Client.

Procedura

  1. In vSphere Client o vSphere Web Client, selezionare File > Distribuisci modello OVF.
  2. Nelle pagine relative a Distribuisci modello OVF, immettere le informazioni specifiche per la distribuzione del connettore.

    Pagina

    Descrizione

    Origine

    Selezionare la posizione del pacchetto OVA oppure immettere un URL specifico.

    Dettagli del modello OVA

    Verificare di aver selezionato la versione corretta.

    Licenza

    Leggere l'accordo di licenza con l'utente finale e fare clic sul pulsante per accettare.

    Nome e posizione

    Immettere un nome per l'appliance virtuale. Il nome deve essere univoco all'interno della cartella dell'inventario e può contenere fino a 80 caratteri. Per i nomi viene fatta distinzione tra lettere maiuscole e minuscole.

    Selezionare una posizione per l'appliance virtuale.

    Host/Cluster

    Selezionare l'host o il cluster per eseguire il modello distribuito.

    Pool di risorse

    Selezionare il pool di risorse.

    Storage

    Selezionare la posizione per archiviare i file della macchina virtuale.

    Formato disco

    Selezionare il formato del disco relativo ai file. Per gli ambienti di produzione, selezionare un formato Thick Provision. Utilizzare il formato Thin Provision per la valutazione e il testing.

    Mappatura di rete

    Mappare le reti nell'ambiente alle reti nel modello OVF.

    Proprietà

    1. Nel campo Impostazioni fuso orario, selezionare il fuso orario corretto.

    2. La casella di controllo relativa al programma CEIP (Customer Experience Improvement Program) è selezionata per impostazione predefinita. I dati anonimi sulla distribuzione vengono raccolti da VMware per migliorare l'esperienza dell'utente sulla base dei requisiti espressi. Se l'utente preferisce che i dati non vengano raccolti, deselezionare la casella di controllo.

    3. Nella casella di testo Nome host, immettere il nome dell'host da utilizzare. Se la casella viene lasciata vuota, la ricerca del nome dell'host viene effettuata mediante il DNS inverso.

    4. Per configurare l'indirizzo IP statico per il connettore, immettere l'indirizzo di ciascuno dei seguenti elementi: gateway predefinito, DNS, indirizzo IP e netmask.

      Importante:

      Se uno dei quattro campi relativi agli indirizzi viene lasciato vuoto, incluso Nome host, viene utilizzato il DHCP.

    Per configurare il DHCP, lasciare vuoti i campi relativi agli indirizzi.

    Completamento

    Rivedere le selezioni e fare clic su Fine.

    A seconda della velocità di rete, possono essere necessari alcuni minuti per la distribuzione. È possibile visualizzare l'avanzamento nella relativa finestra di dialogo.

  3. Una volta completata la distribuzione, selezionare l'appliance del , fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare il pulsante di accensione > Accendi.

    L'appliance del viene inizializzata. È possibile andare nella scheda della console per visualizzare i dettagli. Una volta terminata l'inizializzazione dell'appliance virtuale, nello schermo della console vengono visualizzati la versione del e gli URL per accedere alla procedura guidata di impostazione del e completare la configurazione.

Operazioni successive

Utilizzare la procedura guidata di impostazione per aggiungere il codice di attivazione e le password amministrative.