Se nella rete è disponibile un sistema dal quale BMC BladeLogic Configuration Manager distribuisce software ed è stato installato un agente EPI che interagisca con esso, il software può essere distribuito direttamente da tale sistema alle nuove macchine di cui è stato eseguito il provisioning. L'utente richiedente può selezionare il software da distribuire oppure il blueprint utilizzato per il provisioning delle macchine può contenere specifici processi da distribuire in tutte le macchine.

Prerequisiti

  • Installazione di un agente EPI per BMC BladeLogic.

  • Accedere all'host dell'agente EPI/BMC di vRealize Automation come amministratore di sistema.

  • In qualità di amministratore del sistema in cui è in esecuzione l'agente EPI, accedere alla console BladeLogic per configurare il profilo di autenticazione da utilizzare e per accettare eventuali certificati di sicurezza di BladeLogic, quindi chiudere la console. Questo prerequisito è richiesto una sola volta.

Procedura

  1. Selezionare Start > Strumenti di amministrazione > Servizi e interrompere il servizio dell'agente EPI/BMC di vRealize Automation.
  2. Nell'host di installazione dell'agente EPI, che potrebbe corrispondere all'host del servizio di gestione, passare alla directory di installazione dell'agente EPI, in genere %SystemDrive%\Programmi (x86)\VMware\vCAC Agents\nome_agente.
  3. Modificare tutti i file della cartella Scripts\nsh nella directory dell'agente EPI. Nella sezione dell'elenco dei parametri di ciascun file .nsh, aggiornare i valori delle seguenti variabili. La descrizione di ogni variabile è disponibile sopra la definizione della variabile stessa.

    USERNAME_USER=BLAdmin

    AUTH_TYPE=SRP

    PASSWORD_USER=password

    APP_SERVER_HOST=bladelogic.dynamicops.local

    ROLE_NAME=BLAdmins

  4. Modificare il file di configurazione dell'agente VRMAgent.exe.config che si trova nella directory di installazione dell'agente EPI e sostituirlo CitrixProvisioningUnregister.ps1 con DecomMachine.ps1.
    1. Individuare la riga seguente.
      <DynamicOps.Vrm.Agent.EpiPowerShell
        registerScript="CitrixProvisioningRegister. ps1"
        unregisterScript="CitrixProvisioningUnregister.ps1"/>
    2. Modificarla come indicato.
      <DynamicOps.Vrm.Agent.EpiPowerShell
        registerScript="CitrixProvisioningRegister. ps1"
        unregisterScript="DecomMachine.ps1"/>
  5. Per eseguire il provisioning tramite clonazione con l'assegnazione di un indirizzo IP statico, è possibile abilitare la registrazione BMC BladeLogic delle macchine sottoposte a provisioning in base all'indirizzo IP anziché al nome della macchina.
    1. Modificare i file InstallSoftware.ps1 e DecomMachine.ps1 nella cartella Scripts della directory dell'agente EPI e sostituire la riga $byip=$false con $byip=$true. Modificare i file InstallSoftware.ps1 e DecomMachine.ps1 nella cartella Scripts della directory dell'agente EPI e sostituire la riga $byip=$false con $byip=$true.
    2. Se è stata applicata questa modifica per abilitare la registrazione in base all'indirizzo IP, è necessario eseguire il provisioning utilizzando l'assegnazione dell'indirizzo IP statico. In caso contrario, l'integrazione con BMC BladeLogic non funzionerà.
  6. Scegliere Start > Strumenti di amministrazione > Servizi per avviare il servizio dell'agente EPI/BMC (servizio vRealize Automation Agent – agentname).
  7. Inserire nella stessa posizione in BMC BladeLogic Configuration Manager, ad esempio in /Utility, tutti i processi BMC BladeLogic che si desidera possano essere selezionati dai richiedenti delle macchine o specificati dagli architetti dei blueprint.
  8. Preparare una macchina di riferimento e convertirla in un modello per clonazione.
    1. Installare un agente BMC BladeLogic che punti al server su cui è in esecuzione BMC BladeLogic Configuration Manager.
    2. Verificare di potersi connettere all'agente nel sistema guest e di poter eseguire correttamente i processi dopo il provisioning.

Risultati

Gli amministratori tenant e i manager dei gruppi di business possono ora integrare BMC BladeLogic nei blueprint di clonazione. Vedere Aggiunta di integrazione BMC BladeLogic a un blueprint.