Gli elementi del catalogo autorizzati sono blueprint che è possibile richiedere nel catalogo di servizi. I componenti autorizzati fanno parte dei blueprint, ma non è possibile richiederli in modo specifico nel catalogo dei servizi.

Gli elementi e i componenti del catalogo autorizzati possono includere gli elementi elencati di seguito:

Elementi del catalogo

  • Elementi provenienti da qualsiasi servizio che si desidera fornire a utenti autorizzati, persino servizi non inclusi nel permesso corrente.

    Si consideri il seguente esempio: un amministratore di un catalogo ha associato svariate versioni di Red Hat Enterprise Linux a un servizio Red Hat e autorizzato il servizio agli ingegneri di qualità del prodotto A. Egli riceve la richiesta di creare elementi del catalogo dei servizi che include solo l'ultima versione di sistemi operativi basati su Linux per il team di formazione. L'amministratore crea un permesso per il team di formazione che include le ultime versioni degli altri sistemi operativi in un servizio. Egli dispone già dell'ultima versione di Red Hat Enterprise Linux associata a un altro servizio, pertanto aggiunge Red Hat Enterprise Linux come elemento di catalogo invece di aggiungere l'intero servizio Red Hat.

  • Elementi inclusi in un servizio incluso nel permesso corrente, ma si desidera applicare un criterio di approvazione al singolo elemento di catalogo diverso dal criterio applicato al servizio.

    Ad esempio, un manager gruppo di business autorizza il team di sviluppo per un servizio che include tre elementi di catalogo macchina virtuale. Egli applica un criterio di approvazione che richiede l'approvazione dell'amministratore di infrastruttura virtuale per le macchine con più di quattro CPU. Una delle macchine virtuali è utilizzata per testare le prestazioni, così il manager la aggiunge come elemento del catalogo e applica un criterio di approvazione meno restrittivo per lo stesso gruppo di utenti.

Componenti

  • I componenti non sono disponibili per nome nel catalogo di servizi in quanto fanno parte di un elemento del catalogo. Devono essere autorizzati singolarmente in modo da poter applicare un criterio di approvazione specifico che differisca dall'elemento del catalogo nel quale è incluso.

    Si consideri ad esempio un elemento che include una macchina e software. La macchina è disponibile come elemento di cui è possibile eseguire il provisioning e presenta un criterio di approvazione che richiede l'approvazione del manager del sito. Il software non è disponibile come elemento autonomo di cui è possibile eseguire il provisioning, ma solo come parte di una richiesta di macchina, tuttavia il criterio di approvazione per il software richiede l'approvazione da parte dell'amministratore delle licenze software dell'organizzazione. Quando la macchina viene richiesta nel catalogo dei servizi, deve essere approvata dall'amministratore del sito e dall'amministratore delle licenze software prima che venga fornita in provisioning. Dopo che è stato eseguito il provisioning, la macchina, con la voce relativa al software, compare nella scheda Elementi del richiedente come parte della macchina.