È necessario aggiornare il database SQL e configurare tutti i sistemi su cui sono installati componenti di IaaS. È possibile utilizzare questi passaggi per installazioni minime e distribuite.

Informazioni su questa attività

Nota:

Il programma di installazione di IaaS deve trovarsi nella macchina che contiene i componenti IaaS dei quali si desidera eseguire l'aggiornamento. Non è possibile eseguire il programma di installazione da una posizione esterna, ad eccezione del database di Microsoft SQL che può essere aggiornato anche da remoto dal nodo Web.

Verificare che gli snapshot dei server IaaS nella distribuzione siano disponibili. Se l'aggiornamento non riesce, è possibile tornare allo snapshot e tentare un altro aggiornamento.

Eseguire l'aggiornamento in modo che i servizi siano aggiornati nell'ordine seguente:

  1. Siti Web

    Se si utilizza un bilanciamento del carico, disabilitare il traffico su tutti i nodi non primari.

    Completare l'aggiornamento su un server prima di aggiornare quello successivo che esegue un servizio sito Web. Iniziare da quello su cui è installato il componente Model Manager Data.

    Se si sta eseguendo un aggiornamento manuale del database Microsoft SQL esterno, è necessario aggiornare l’applicazione SQL esterna prima di aggiornare il nodo Web.

  2. Servizi di gestione

    Aggiornare il servizio di gestione attivo prima di aggiornare il servizio di gestione passivo.

    Se la crittografia SSL non è abilitata, deselezionare la casella di controllo relativa alla crittografia SSL accanto alla definizione SQL nella finestra di dialogo per la configurazione dell'aggiornamento di Iaas.

  3. DEM Orchestrator e DEM Worker

    Aggiornare tutti i DEM Orchestrator e i DEM Worker. Completare l'aggiornamento su un server prima di aggiornare quello successivo.

  4. Agenti

    Completare l'aggiornamento su un server prima di aggiornare quello successivo che esegue un agente.

  5. Agente di gestione

    Aggiornato automaticamente come parte del processo di aggiornamento.

I diversi servizi eventualmente presenti su un unico server vengono aggiornati nell'ordine corretto. Se ad esempio nel sito sono presenti sullo stesso server il sito Web e i servizi di gestione, selezionare entrambi per l'aggiornamento. Il programma di installazione dell'aggiornamento applica gli aggiornamenti nell'ordine corretto. È necessario completare l'aggiornamento su un server prima di iniziare ad aggiornarne un altro.

Nota:

se la distribuzione utilizza un bilanciamento del carico, la prima appliance che si intende aggiornare deve essere connessa al bilanciamento del carico. Tutte le altre istanze di vRealize Automation appliance appliance devono essere disabilitate per il traffico di bilanciamento del carico prima di applicare l'aggiornamento onde evitare errori di cache.

Prerequisiti

  • Backup dell’ambiente.

  • Download del programma d'installazione di IaaS.

  • Assicurarsi di eseguire Controllo prerequisiti per verificare che i server Windows per i componenti IaaS siano correttamente configurati.

    Se si esegue Controllo prerequisiti e occorre riavviare il sistema, è necessario arrestare i servizi di vRealize Automation sul server Windows di IaaS. Vedere Arresto dei servizi di vCloud Automation Center su server Windows di IaaS.

  • Il sito Web IaaS primario, il database Microsoft SQL e il nodo Model Manager devono disporre di Java 8, aggiornamento 91, 64 bit, jdk-8u91-windows-x64.exe, installati. Dopo aver installato Java, è necessario che la variabile di ambiente JAVA_HOME sia impostata sulla nuova versione in ogni nodo del server.

  • Se si sta eseguendo l’aggiornamento da vRealize Automation 6.2.x e si dispone di un database Microsoft SQL esterno, verificare che la versione dell’agente di gestione nel database esterno sia 7.0 o una versione successiva prima di eseguire l’aggiornamento a Web IaaS 7.1. È possibile verificare la versione dell'agente di gestione nel pannello di controllo della macchina SQL esterna. Se la versione dell'agente di gestione non è 7.0 o una versione successiva, eseguire un aggiornamento manuale.

    1. Aprire un browser e passare alla pagina di installazione dell'IaaS di VMware vRealize Automation su vRealize Automation appliance all’indirizzo https://virtual_appliance_host:5480/installer.

    2. Scaricare ed eseguire il programma di installazione dell'agente di gestione.

  • Se è stato installato un componente del catalogo di componenti comuni, disinstallarlo prima dell'aggiornamento. Terminato l'aggiornamento, è possibile reinstallare la versione appropriata del componente. Per ulteriori informazioni, consultare la guida all'installazione del catalogo di componenti comuni.

Procedura

  1. Se si utilizza il bilanciamento del carico, preparare l'ambiente.
    1. Verificare che il sito Web su cui è installato Model Manager Data sia abilitato per il traffico del bilanciamento del carico.

      È possibile identificare questo nodo dalla presenza della cartella <vCAC Folder>\Server\ConfigTool.

    2. Disabilitare tutti gli altri siti Web e i servizi di gestione non primari per il traffico del bilanciamento del carico.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file d'installazione setup__vra-va-hostname.domain.name@5480.exe e scegliere Esegui come amministratore.
  3. Fare clic su Avanti.
  4. Accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti.
  5. Immettere le credenziali dell'amministratore per la distribuzione corrente nella pagina di accesso.

    Il nome utente è root e la password corrisponde a quella specificata in fase di distribuzione dell'appliance.

  6. Selezionare Accetta certificato.
  7. Nella pagina Tipo di installazione, verificare che sia selezionato Aggiorna.

    Se Aggiorna non è selezionato, i componenti del sistema sono già aggiornati a questa versione.

  8. Fare clic su Avanti.
  9. Configurare le impostazioni di aggiornamento.

    Opzione

    Azione

    Se si sta aggiornando Model Manager Data

    Selezionare la casella di controllo Model Manager Data nella sezione vCAC Server.

    La casella di controllo è selezionata per impostazione predefinita. Aggiornare Model Manager Data una sola volta. Se si esegue il file di installazione su più macchine per aggiornare un'installazione distribuita, i server Web smettono di funzionare perché le versioni dei server Web e quella di Model Manager Data non corrispondono. Eseguito l'aggiornamento di Model Manager Data e di tutti i server Web, tutti i server Web dovrebbero essere in funzione.

    Se non si sta aggiornando Model Manager Data

    Deselezionare la casella di controllo Model Manager Data nella sezione vCAC Server.

    Per preservare i workflow personalizzati nell'ultima versione in Model Manager Data

    Se si sta aggiornando Model Manager Data, selezionare la casella di controllo Preserva ultime versioni dei workflow nella sezione Workflow di estendibilità.

    La casella di controllo è selezionata per impostazione predefinita. I workflow personalizzati vengono sempre preservati. La casella di controllo determina solo l'ordine delle versioni. Se è stato utilizzato vRealize Automation Designer per personalizzare i workflow in Model Manager, selezionare questa opzione per conservare la versione più recente di ogni workflow personalizzato prima di aggiornare come versione più recente dopo l'aggiornamento.

    Se non si seleziona questa opzione, la versione di ogni workflow fornito con vRealize Automation Designer diventa la più recente dopo l'aggiornamento, e la versione più recente prima dell'aggiornamento diventa la seconda più recente.

    Per informazioni su vRealize Automation Designer, vedere Estensione del ciclo di vita delle macchine utilizzando vRealize Automation Designer.

    Se si sta aggiornando un Distributed Execution Manager o un agente proxy

    Immettere le credenziali dell'account di amministratore nella sezione Account servizio.

    Tutti i servizi aggiornati vengono eseguiti con questo account.

    Per specificare il database di Microsoft SQL Server

    Se si sta aggiornando Model Manager Data, immettere i nomi del server di database e dell'istanza del database nella casella di testo Server della sezione di informazioni sull'installazione del database Microsoft SQL Server. Immettere il nome di dominio completo (FQDN) del nome del server di database nella casella di testo Nome database.

    Se l'istanza del database si trova su una porta SQL non predefinita, includere il numero della porta nella definizione dell'istanza del server. La porta predefinita di Microsoft SQL è 1433.

    Quando si aggiornano i nodi di gestione, l'opzione SSL di MSSQL è selezionata per impostazione predefinita. Se il database non utilizza SSL, deselezionare Usa SSL per la connessione al database.

     

  10. Fare clic su Avanti.
  11. Verificare che tutti i servizi da aggiornare appaiano nella pagina Pronto per l'aggiornamento e fare clic su Aggiorna.

    Viene visualizzata la pagina dell'aggiornamento e un indicatore di avanzamento. Terminato il processo di aggiornamento, il pulsante Avanti viene abilitato.

  12. Fare clic su Avanti.
  13. Viene visualizzata la pagina Completato con questo messaggio: VRealize Automation è stato aggiornato su questa macchina (VRealize Automation is upgraded on this machine). Fare clic su Fine. Su un nodo Web IaaS aggiornato che ospita Model Manager, reimpostare IIS. Aprire un prompt di comando con Esegui come amministratore e immettere iisreset. Se la macchina ospita Model Manager, prima di continuare riavviare Microsoft IIS seguendo le istruzioni.
  14. Fare clic su Fine.
  15. Verificare che tutti i servizi vengano riavviati.
  16. Ripetere la procedura per ogni server IaaS della distribuzione nell'ordine raccomandato.
  17. Dopo aver aggiornato tutti i componenti, accedere alla console di gestione dell'appliance e verificare che tutti i servizi, incluso IaaS, ora siano registrati.

Risultati

Tutti i componenti selezionati sono aggiornati alla nuove versione.

Operazioni successive

Se la distribuzione utilizza un bilanciamento del carico, aggiornare ogni nodo del bilanciamento del carico in modo che utilizzi i controlli di integrità di vRealize Automation 7.1 e riabilitare il traffico del bilanciamento del carico per tutti i nodi non connessi. Se la distribuzione precedente utilizzava un Postgres incorporato con bilanciamento del carico, disabilitare tutti i nodi nel pool di Postgres poiché non sono necessari per la versione 7.1. Eliminare il pool nel momento adatto.

Per ulteriori informazioni, vedere Bilanciamento del carico di vRealize Automation.