In base alla configurazione dell'ambiente operativo definita dagli amministratori, può essere possibile creare uno snapshot della macchina virtuale. Uno snapshot è l'immagine di una macchina virtuale in uno specifico momento. Si tratta in sostanza di una copia dell'immagine VM originale, ma dalle dimensioni ottimizzate. Gli snapshot rappresentano un modo semplice di ripristinare un sistema dopo un danno, una perdita di dati o una minaccia alla sicurezza. Dopo aver creato uno snapshot della macchina virtuale, è possibile applicarlo e riportare il sistema esattamente al punto in cui era quando è stato creato lo snapshot.

Informazioni su questa attività

Quando si crea uno snapshot memoria, lo snapshot cattura lo stato delle impostazioni di alimentazione della macchina virtuale e, facoltativamente, la memoria della macchina virtuale. L'operazione di cattura dello snapshot richiede più tempo quando si acquisisce anche la memoria della macchina virtuale. Potrebbe inoltre verificarsi un rallentamento momentaneo nella risposta in rete.

Prerequisiti

  • Una macchina virtuale esistente accesa, spenta o sospesa.

  • Se la macchina virtuale è configurata per uno o più dischi indipendenti, spegnere la macchina prima di creare uno snapshot. Non è possibile creare uno snapshot quando la macchina è accesa. Per informazioni sulla configurazione dei dischi, vedere Tabella delle proprietà personalizzate che iniziano con V.

  • L'azione snapshot è stata autorizzata dall'amministratore tenant o dal manager del gruppo di business.

Procedura

  1. Selezionare Elementi > Macchine.
  2. Individuare la macchina per cui creare lo snapshot.
  3. Nella colonna Azioni, fare clic sulla freccia in giù e selezionare Visualizza dettagli.
  4. Fare clic su Crea snapshot nel menu Azioni.
  5. Immettere un nome e, facoltativamente, una descrizione.
  6. Per catturare le impostazioni di memoria e alimentazione della macchina, selezionare Includere la memoria?.
  7. Fare clic su Invia.