L'aggiornamento di tutti i componenti di vRealize Automation avviene in un ordine specifico.

L'ordine di aggiornamento varia a seconda se si intende aggiornare un'installazione minima o un'installazione distribuita con appliance vRealize Automation multiple.

Utilizzare l'elenco di controllo per tenere traccia del lavoro durante l'aggiornamento. Completare le attività nell'ordine in cui sono riportate.

Avvertenza:

È necessario aggiornare tutti i componenti ed esattamente nell'ordine indicato. Se si segue un ordine diverso, l'aggiornamento può dar luogo a comportamenti imprevisti o non riuscire del tutto.

Per informazioni su tutti i percorsi di aggiornamento supportati, consultare le note di rilascio di vRealize Automation, disponibili nella pagina di destinazione della documentazione di VMware vRealize Automation.

Tabella 1. Elenco di controllo per l'aggiornamento di una distribuzione vRealize Automation minima

Attività

Istruzioni

Eseguire il backup dell'installazione corrente. Questo è un passaggio essenziale.

Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il sistema, vedere Backup dell’ambiente.

Per informazioni generali, vedere Configurazione di backup e ripristino utilizzando Symantec Netbackup all'indirizzo http://www.vmware.com/pdf/vrealize-backup-and-restore-netbackup.pdf

Arrestare i servizi Windows di vRealize Automation sul server IaaS.

Vedere Arresto dei servizi di vCloud Automation Center su server Windows di IaaS.

Se il catalogo dei componenti comuni è installato, è necessario disinstallarlo prima di procedere con l'aggiornamento.

Per informazioni su come disinstallare, installare e aggiornare il catalogo dei componenti comuni, vedere la relativa documentazione.

Esaminare le considerazioni redatte in merito all'aggiornamento per avere un quadro completo di quali componenti aggiornare, quali sono quelli da non aggiornare e come gli elementi aggiornati possono comportarsi diversamente nella distribuzione target rispetto a quella di origine.

Non tutti gli elementi, inclusi blueprint, prenotazioni ed endpoint, possono essere aggiornati. La presenza di alcune configurazioni non supportate non permettono il proseguimento dell'aggiornamento.

Vedere Considerazioni sull'aggiornamento a questa versione di vRealize Automation.

Configurare le risorse hardware.

Vedere Incrementare le risorse hardware di vCenter Server per l'aggiornamento.

Scaricare gli aggiornamenti in vRealize Automation appliance.

Vedere Download degli aggiornamenti delle appliance vRealize Automation.

Installare l'aggiornamento di vRealize Automation appliance.

Vedere Installazione dell'aggiornamento su vRealize Automation Appliance.

Aggiornare l'utilità Single-Sign On nell'utilità VMware Identity Manager.

Vedere Aggiornamento della password di Single Sign-On per VMware Identity Manager.

Aggiornare la chiave di licenza.

Vedere Aggiornamento della chiave di licenza.

Migrare l’archivio identità nell'utilità VMware Identity Manager

Migrazione di un archivio identità in VMware Identity Manager

Scaricare e installare gli aggiornamenti per IaaS.

Vedere Aggiornamento dei componenti del server IaaS.

Aggiornare l'istanza di vRealize Orchestrator esterna.

Vedere Aggiornamento di un'istanza di vRealize Orchestrator esterna autonoma per l'uso con vRealize Automation.

Aggiungere utenti o gruppi a una connessione Active Directory

Vedere Aggiunta di utenti o gruppi a una connessione Active Directory.

Tabella 2. Elenco di controllo per l'aggiornamento di un'installazione distribuita di vRealize Automation

Attività

Istruzioni

Eseguire il backup dell'installazione corrente. Questo è un passaggio essenziale.

Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il sistema, vedere Backup dell’ambiente.

Per informazioni dettagliate, vedere Configurazione di backup e ripristino utilizzando Symantec Netbackup all'indirizzo http://www.vmware.com/pdf/vrealize-backup-and-restore-netbackup.pdf

Arrestare i servizi di vRealize Automation sul server Windows di IaaS.

Vedere Arresto dei servizi di vCloud Automation Center su server Windows di IaaS.

Se il catalogo dei componenti comuni è installato, è necessario disinstallarlo prima di procedere con l'aggiornamento.

Per informazioni su come disinstallare, installare e aggiornare il catalogo dei componenti comuni, vedere la relativa documentazione.

Configurare le risorse hardware per l'aggiornamento.

Vedere Incrementare le risorse hardware di vCenter Server per l'aggiornamento.

Scaricare gli aggiornamenti in vRealize Automation appliance.

Vedere Download degli aggiornamenti delle appliance vRealize Automation.

Installare l'aggiornamento sulla prima vRealize Automation appliance appartenente all'installazione. Se è stata designata un'appliance come master, aggiornare prima questa appliance.

Vedere Installazione dell'aggiornamento su vRealize Automation Appliance.

Aggiornare l'utilità Single-Sign On nell'utilità VMware Identity Manager.

Vedere Aggiornamento della password di Single Sign-On per VMware Identity Manager.

Aggiornare la chiave di licenza.

Vedere Aggiornamento della chiave di licenza.

Migrare l'archivio identità nell'utilità VMware Identity Manager.

Migrazione di un archivio identità in VMware Identity Manager

Installare l'aggiornamento sulle altre appliance vRealize Automation.

Installazione dell'aggiornamento su appliance vRealize Automation aggiuntive

Scaricare e installare gli aggiornamenti per IaaS.

Vedere Aggiornamento dei componenti del server IaaS.

Aggiornare l'istanza di vRealize Orchestrator esterna

Vedere Aggiornamento di un'istanza di vRealize Orchestrator esterna autonoma per l'uso con vRealize Automation.

Attivare i bilanciamenti del carico.

Attivare i bilanciamenti del carico