È necessario eseguire alcune operazioni di preparazione esterne a vRealize Automation per creare il modello e gli oggetti di personalizzazione utilizzati per clonare macchine virtuali Linux e Windows.

La clonazione viene eseguita a partire da un modello creato da una macchina di riferimento.

Workflow per la preparazione al provisioning tramite clonazione

Se si sta eseguendo il provisioning di una macchina Windows mediante clonazione, gli unici modi per unire la macchina fornita in provisioning a un dominio di Active Directory sono utilizzare la specifica di personalizzazione da vCenter Server o includere un profilo di sistema operativo guest nel proprio modello SCVMM. Le macchine fornite in provisioning mediante clonazione non possono essere collocate in un contenitore di Active Directory durante il provisioning. Questa operazione dovrà essere eseguita manualmente dopo il provisioning.

Tabella 1. Elenco di controllo per la preparazione al provisioning tramite clonazione

Attività

Posizione

Dettagli

Casella di controllo Identificare o creare la macchina di riferimento.

Hypervisor

Consultare la documentazione fornita dal proprio hypervisor.

Casella di controllo (Facoltativo) Se si desidera clonare il modello per supportare componenti Software, installare l'agente guest di vRealize Automation e l'agente di avvio automatico del software sulla macchina di riferimento.

Macchina di riferimento

Per le macchine di riferimento Windows, vedere Preparazione di una macchina di riferimento Windows per il supporto di Software.

Per le macchine di riferimento Linux, vedere Preparazione di una macchina di riferimento Linux per il supporto di Software.

Casella di controllo (Facoltativo) Se non è necessario clonare il modello per supportare componenti Software ma si desidera poter personalizzare le macchine distribuite, installare l'agente guest di vRealize Automation sulla macchina di riferimento.

Macchina di riferimento

Vedere Utilizzo dell'agente guest di vRealize Automation nel provisioning.

Casella di controllo Se si lavora in un ambiente vCenter Server, installare VMware Tools sulla macchina di riferimento.

vCenter Server

Vedere la documentazione di VMware Tools.

Casella di controllo Utilizzare la macchina di riferimento per creare un modello per la clonazione.

Hypervisor

La macchina di riferimento può essere accesa o spenta. Se si sta clonando in vCenter Server, è possibile utilizzare una macchina di riferimento direttamente senza creare un modello.

Consultare la documentazione fornita dal proprio hypervisor.

Casella di controllo Creare l'oggetto di personalizzazione per configurare macchine clonate applicando le informazioni dell'Utilità di preparazione del sistema o una personalizzazione Linux.

Hypervisor

Se si sta clonando per Linux è possibile installare l'agente guest di Linux e fornire script di personalizzazione esterni, evitando così di creare un oggetto di personalizzazione. Se si sta clonando con vCenter Server, è necessario fornire la specifica di personalizzazione come oggetto di personalizzazione.

Consultare la documentazione fornita dal proprio hypervisor.

Casella di controllo Raccogliere le informazioni necessarie per creare blueprint che clonano il modello.

Catturare le informazioni e trasferirle agli architetti di IaaS.

Vedere Foglio di lavoro per il provisioning virtuale tramite clonazione.