PXE è l'unico metodo di provisioning supportato per Cisco UCS Manager. È possibile utilizzare il programma di avvio automatico di rete con le proprietà personalizzate di vRealize Automation per avviare il provisioning WIM, SCCM o Linux Kickstart. È possibile utilizzare proprietà personalizzate anche per effettuare chiamate a script PowerShell propri. Il provisioning Linux Kickstart non richiede proprietà personalizzate.

Proprietà personalizzate per il provisioning con script PowerShell

È possibile utilizzare queste proprietà per effettuare chiamate a script PowerShell.

Tabella 1. Proprietà personalizzate per script PowerShell

Proprietà personalizzata

Descrizione

Pxe.Setup.ScriptName

Specifica uno script EPI PowerShell personalizzato da eseguire sulla macchina prima che venga avviata, utilizzando il programma di avvio di rete PXE. Il valore è il nome assegnato allo script quando viene caricato su Model Manager, ad esempio setup.ps1.

Pxe.Clean.ScriptName

Specifica il nome di uno script EPI PowerShell installato in vRealize Automation Model Manager, da eseguire sulla macchina dopo che è stata fornita in provisioning. Il valore è il nome assegnato allo script quando viene caricato su Model Manager, ad esempio clean.ps1.

Proprietà personalizzate per provisioning PXE e SCCM

È possibile utilizzare queste proprietà per provisioning PXE e SCCM.

Tabella 2. Proprietà personalizzate per provisioning PXE e SCCM

Proprietà personalizzata

Descrizione

SCCM.Collection.Name

Specifica il nome della raccolta di SCCM che contiene la sequenza di attività di distribuzione del sistema operativo.

SCCM.Server.Name

Specifica il nome di dominio completo del server SCCM su cui risiede la raccolta, ad esempio lab-sccm.lab.local.

SCCM.Server.SiteCode

Specifica il codice del sito del server SCCM.

SCCM.Server.UserName

Specifica un nome utente con accesso di livello amministrativo al server SCCM.

SCCM.Server.Password

Specifica la password associata alla proprietà SCCM.Server.UserName.

SCCM.CustomVariable.

Specifica il valore di una variabile personalizzata, dove Name è il nome di una qualsiasi variabile personalizzata da rendere disponibile nella sequenza di attività di SCCM dopo aver registrato la macchina fornita in provisioning nella raccolta SCCM. Il valore è determinato dalla scelta della variabile personalizzata. Se l'integrazione lo richiede, è possibile utilizzare SCCM.RemoveCustomVariablePrefix per rimuovere il prefisso SCCM.CustomVariable. dalla variabile personalizzata.

Proprietà personalizzate per provisioning PXE e WIM

È possibile utilizzare queste proprietà per provisioning PXE e WIM.

Tabella 3. Proprietà personalizzate per provisioning PXE e WIM

Proprietà personalizzata

Descrizione

Image.Network.Letter

Specifica la lettera di unità a cui è mappato il percorso dell'immagine WIM sulla macchina fornita in provisioning. Il valore predefinito è K.

Image.WIM.Path

Specifica il percorso UNC del file WIM da cui viene estratta un'immagine durante il provisioning basato su WIM. Il formato del percorso è \\server\share$, ad esempio \\lab-ad\dfs$.

Image.WIM.Name

Specifica il nome del file WIM, ad esempio win2k8.wim, come collocato dalla proprietà Image.WIM.Path.

Image.WIM.Index

Specifica l'indice utilizzato per estrarre l'immagine corretta dal file WIM.

Image.Network.User

Specifica il nome utente con cui mappare il percorso dell'immagine WIM (Image.WIM.Path) a un'unità di rete sulla macchina fornita in provisioning. Generalmente questo è un account di dominio con accesso alla condivisione di rete.

Image.Network.Password

Specifica la password associata alla proprietà Image.Network.User.

SysPrep.Section.Key

  • SysPrep.GuiUnattended.AdminPassword

  • SysPrep.GuiUnattended.EncryptedAdminPassword

  • SysPrep.GuiUnattended.TimeZone

Specifica le informazioni da aggiungere al file di risposte SysPrep sulle macchine durante lo stadio WinPE del provisioning. Le informazioni già presenti nel file di risposte SysPrep vengono sovrascritte da queste proprietà personalizzate. Section rappresenta il nome della sezione del file di risposte SysPrep, ad esempio GuiUnattended o UserData. Key rappresenta un nome di chiave nella sezione. Ad esempio, per impostare il fuso orario di una macchina di cui è stato eseguito il provisioning in Ora solare Pacifico occidentale, definire la proprietà personalizzata GuiUnattended.UserData.TimeZone e impostare il valore su 275.

Per l'elenco completo di sezioni, chiavi e valori accettati, vedere la documentazione dell'Utilità di preparazione del sistema per Windows.

Per il provisioning basato su WIM è possibile specificare le seguenti combinazioni Section.Key:

  • GuiUnattended

    • AdminPassword

    • EncryptedAdminPassword

    • TimeZone

  • UserData

    • ProductKey

    • FullName

    • ComputerName

    • OrgName

  • Identification

    • DomainAdmin

    • DomainAdminPassword

    • JoinDomain

    • JoinWorkgroup

Sysprep.Identification.DomainAdmin

Specifica un nome utente con accesso di livello amministrativo al dominio di destinazione in Active Directory. Non includere il dominio dell'utente nelle credenziali inviate a vCloud Director o vCloud Air.

Sysprep.Identification.DomainAdminPassword

Specifica la password da associare alla proprietà Sysprep.Identification.DomainAdmin.

Sysprep.Identification.JoinDomain

Specifica il nome del dominio a cui unirsi in Active Directory.

Sysprep.Identification.JoinWorkgroup

Specifica il nome del gruppo di lavoro a cui unirsi se non si utilizza un dominio.

SysPrep.UserData.ComputerName

Specifica il nome di una macchina, ad esempio lab-client005.

SysPrep.UserData.FullName

Specifica il nome completo di un utente.

SysPrep.UserData.OrgName

Specifica il nome dell'organizzazione dell'utente.

SysPrep.UserData.ProductKey

Specifica la chiave di prodotto di Windows.