Dopo aver installato l'agente guest e l'agente di bootstrap software sulla macchina di riferimento, si procede convertendo la macchina di riferimento in un modello utilizzabile dagli architetti di vRealize Automation per creare blueprint di macchine clone.

Informazioni su questa attività

Dopo aver convertito la macchina di riferimento in un modello, non sarà possibile modificare o accendere il modello senza prima averlo riconvertito in una macchina virtuale.

Procedura

  1. Accedere alla macchina di riferimento come utente root e preparare la macchina per la conversione.
    1. Rimuovere le regole di persistenza di udev.
      /bin/rm -f /etc/udev/rules.d/70*
    2. Abilitare la macchina clonata da questo modello ad avere i propri identificatori unici.
      /bin/sed -i '/^\(HWADDR\|UUID\)=/d'
      /etc/sysconfig/network-scripts/ifcfg-eth0
    3. Se la macchina di riferimento è stata riavviata o riconfigurata dopo l'installazione dell'agente di avvio automatico software, reimpostare l'agente.
      /opt/vmware-appdirector/agent-bootstrap/agent_reset.sh
    4. Spegnere la macchina.
      shutdown -h now
  2. Accedere al client Web di vSphere come amministratore.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla macchina di riferimento e scegliere Modifica impostazioni.
  4. Immettere cpb_centos_63_x84 nella casella di testo Nome macchina virtuale.
  5. Anche se la macchina di riferimento ha un sistema operativo guest CentOS, selezionare Red Hat Enterprise Linux 6 (64-bit) dal menu a discesa Versione sistema operativo guest.

    Se si seleziona CentOS, il modello e la specifica di personalizzazione potrebbero non funzionare come previsto.

  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla macchina di riferimento nel client Web di vSphere e scegliere Modello > Converti in modello.

Risultati

vCenter Server contrassegna la macchina di riferimento cpb_centos_63_x84 come modello e visualizza l'attività nel riquadro Attività recenti. Se l'ambiente vSphere è già stato trasferito sotto la gestione di vRealize Automation, il modello viene rilevato nel corso della successiva raccolta dati automatica. Se vRealize Automation non è stato ancora configurato, il modello viene riconosciuto durante il processo di configurazione.