vRealize Automation dispone di proprietà personalizzate che possono essere utilizzate per fornire controlli aggiuntivi per i blueprint di SCCM.

Determinate proprietà personalizzate sono necessarie per l'utilizzo con blueprint SCCM.

Tabella 1. Proprietà personalizzate obbligatorio per i blueprint SCCM

Proprietà personalizzata

Descrizione

Image.ISO.Location

Per i valori di questa proprietà viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole. Specifica la posizione dell'immagine ISO da cui eseguire l'avvio, ad esempio http://192.168.2.100/site2/winpe.iso. Il formato di questo valore dipende dalla piattaforma. Per informazioni dettagliate, vedere la documentazione fornita a corredo con la piattaforma. Questa proprietà è richiesta per il provisioning basato su WIM, il provisioning Linux Kickstart e autoYaST e per il provisioning basato su SCCM.

Image.ISO.Name

Per i valori di questa proprietà viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole. Specifica il nome dell'immagine ISO da cui eseguire l'avvio, ad esempio /ISO/Microsoft/WinPE.iso. Il formato di questo valore dipende dalla piattaforma. Per informazioni dettagliate, vedere la documentazione fornita a corredo con la piattaforma. Questa proprietà è richiesta per il provisioning basato su WIM, il provisioning Linux Kickstart e autoYaST e per il provisioning basato su SCCM.

Image.ISO.UserName

Specifica il nome utente per accedere alla condivisione CIFS nel formato username@domain. Per le integrazioni di Dell iDRAC dove l'immagine è localizzata su una condivisione CIFS che richiede autenticazione per accedere.

Image.ISO.Password

Specifica la password associata alla proprietà Image.ISO.UserName. Per le integrazioni di Dell iDRAC dove l'immagine è localizzata su una condivisione CIFS che richiede autenticazione per accedere.

SCCM.Collection.Name

Specifica il nome della raccolta di SCCM che contiene la sequenza di attività di distribuzione del sistema operativo.

SCCM.Server.Name

Specifica il nome di dominio completo del server SCCM su cui risiede la raccolta, ad esempio lab-sccm.lab.local.

SCCM.Server.SiteCode

Specifica il codice del sito del server SCCM.

SCCM.Server.UserName

Specifica un nome utente con accesso di livello amministrativo al server SCCM.

SCCM.Server.Password

Specifica la password associata alla proprietà SCCM.Server.UserName.

Determinate proprietà personalizzate sono utilizzate più frequentemente con blueprint SCCM.

Tabella 2. Proprietà personalizzate comuni per blueprint SCCM

Proprietà personalizzata

Descrizione

SCCM.CustomVariable.Name

Specifica il valore di una variabile personalizzata, dove Name è il nome di una qualsiasi variabile personalizzata da rendere disponibile nella sequenza di attività di SCCM dopo aver registrato la macchina fornita in provisioning nella raccolta SCCM. Il valore è determinato dalla scelta della variabile personalizzata. Se l'integrazione lo richiede, è possibile utilizzare SCCM.RemoveCustomVariablePrefix per rimuovere il prefisso SCCM.CustomVariable. dalla variabile personalizzata.

SCCM.RemoveCustomVariablePrefix

Impostare su true per rimuovere il prefisso SCCM.CustomVariable. dalle variabili personalizzate SCCM create utilizzando la proprietà personalizzata SCCM.CustomVariable.Name.