Il catalogo dei servizi fornisce un portale self-service unificato per la fruizione dei servizi IT. Gli utenti possono sfogliare il catalogo per richiedere gli elementi di cui hanno necessità, per tenere traccia delle richieste e per gestire gli elementi sottoposti a provisioning.

I Service Architect e gli amministratori possono definire nuovi servizi e pubblicarli in un catalogo comune. Quando un servizio viene definito, l'architetto può specificare il tipo di elemento che è possibile richiedere e quali sono le opzioni disponibili per il consumatore come parte di invio della richiesta.

I manager dei gruppi o gli amministratori delle linee di business possono specificare i criteri di business, come ad esempio chi ha il permesso di richiedere specifici elementi del catalogo o chi può eseguire azioni specifiche sugli elementi con provisioning. Inoltre, alle richieste del catalogo essi possono applicare criteri di approvazione configurabili.

Gli utenti responsabili della gestione del catalogo, come gli amministratori tenant e i Service Architect, possono gestire la presentazione degli elementi del catalogo con i consumatori dei servizi IT, raggruppando ad esempio gli elementi in categorie di servizi, per una navigazione semplificata, ed evidenziando i nuovi servizi sulla pagina principale del portale.