L'agente di Hyper-V gestisce le istanze server di Hyper-V. L'agente di XenServer gestisce le istanze server di XenServer.

Prima di iniziare

  • Siano installati i componenti di IaaS, inclusi il servizio di gestione e il sito Web.

  • Scaricare il programma di installazione di vRealize Automation IaaS.

  • Verificare che gli agenti proxy Hypervisor di Hyper-V abbiano credenziali di amministratore di sistema.

  • Verificare che le credenziali con cui eseguire il servizio dell'agente abbiano accesso amministrativo all'host d'installazione.

  • Verificare che tutte le istanze di XenServer o Hyper-V sugli host da gestire mediante l'agente abbiano credenziali di livello amministrativo.

  • Se si utilizzano pool Xen, tenere presente che tutti i nodi all'interno del pool Xen devono essere identificati dai propri nomi di dominio completi.

    vRealize Automation non può gestire né comunicare con qualsiasi nodo che non sia identificato dal proprio nome di dominio completo all'interno del pool Xen.

  • Configurare Hyper-V per la gestione remota per abilitare la comunicazione del server di Hyper-V con gli agenti proxy Hyper-V di vRealize Automation.

    Consultare la documentazione di Microsoft Windows Server per informazioni su come configurare Hyper-V per la gestione remota.

Informazioni su questa attività

Procedura

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file d'installazione setup__vrealize-automation-appliance-FQDN@5480.exe e scegliere Esegui come amministratore.
  2. Fare clic su Avanti.
  3. Accettare il contratto di licenza e fare clic su Avanti.
  4. Nella pagina di accesso, inserire le credenziali di amministratore per vRealize Automation appliance e verificare il certificato SSL.
    1. Specificare il nome utente, ovvero root, e la password.

      Questa è la password che è stata immessa quando è stata distribuita la vRealize Automation appliance.

    2. Selezionare Accetta certificato.
    3. Fare clic su Visualizza certificato.

      Confrontare l'identificazione digitale del certificato con quella impostata per la vRealize Automation appliance. È possibile visualizzare il certificato della vRealize Automation appliance nel browser client quando si accede alla console di gestione sulla porta 5480.

  5. Selezionare Installazione personalizzata nella pagina Tipo di installazione.
  6. Selezionare Selezione componenti on the Tipo di installazione page.
  7. Accettare la posizione d'installazione radice o fare clic su Cambia e selezionare un percorso d'installazione diverso.

    Anche in una distribuzione distribuita, in alcuni casi è possibile installare più componenti di IaaS nello stesso server Windows.

    Se si installano più componenti di IaaS, installarli sempre nello stesso percorso.

  8. Fare clic su Avanti.
  9. Accedere con privilegi di amministratore per i servizi Windows sulla macchina d'installazione.

    Il servizio deve essere in esecuzione sulla stessa macchina d'installazione.

  10. Fare clic su Avanti.
  11. Selezionare l'agente dall'elenco Tipo di agente.
    • Xen

    • Hyper-V

  12. Inserire un identificatore per questo agente nella casella di testo Nome agente.

    Mantenere un registro contenente il nome dell'agente, le credenziali, il nome dell'endpoint e l'istanza della piattaforma per ciascun agente. Queste informazioni sono necessarie per configurare gli endpoint e aggiungere host in futuro.

    Importante:

    Per l'alta disponibilità, è possibile aggiungere agenti ridondanti e configurarli in modo identico. Altrimenti, mantenere gli agenti univoci.

    Opzione

    Descrizione

    Agente ridondante

    Installare gli agenti ridondanti su server diversi.

    Denominare e configurare gli agenti ridondanti in modo identico.

    Agente autonomo

    Assegnare un nome univoco all’agente.

  13. Comunicare il Nome agente all'amministratore di IaaS che configura gli endpoint.

    Per consentire l'accesso e la raccolta dati, l'endpoint deve essere collegato all'agente che è stato configurato per esso.

  14. Configurare una connessione all’host del servizio di gestione di IaaS.

    Opzione

    Descrizione

    Senza bilanciamento del carico

    Specificare il nome di dominio completo e il numero di porta del bilanciamento del carico relativo al componente servizio di gestione, mgr-svc-load-balancer.società.com:443.

    Non immettere indirizzi IP.

    Con bilanciamento del carico

    Specificare il nome di dominio completo e il numero di porta della macchina su cui è stato installato il componente servizio di gestione, mgr-svc.società.com:443.

    Non immettere indirizzi IP.

    La porta predefinita è 443.

  15. Configurare una connessione al server Web IaaS.

    Opzione

    Descrizione

    Senza bilanciamento del carico

    Specificare il nome di dominio completo e il numero di porta del bilanciamento del carico del componente del server Web, web-load-balancer.società.com:443.

    Non immettere indirizzi IP.

    Con bilanciamento del carico

    Specificare il nome di dominio completo e il numero di porta della macchina su cui è stato installato il componente del server Web, web.società.com:443.

    Non immettere indirizzi IP.

    La porta predefinita è 443.

  16. Fare clic su Prova per verificare la connettività con ciascun host.
  17. Inserire le credenziali di un utente dotato di autorizzazioni di livello amministrativo sull'istanza del server gestito.
  18. Fare clic su Aggiungi.
  19. Fare clic su Avanti.
  20. (Facoltativo) : Aggiungere un altro agente.

    Ad esempio, è possibile aggiungere un agente Xen se precedentemente è stato aggiunto l'agente Hyper-V.

  21. Fare clic su Installa per iniziare l'installazione.

    Dopo qualche minuto viene visualizzato il messaggio di installazione eseguita.

  22. Fare clic su Avanti.
  23. Fare clic su Fine.
  24. Verificare che l'operazione di installazione sia stata eseguita correttamente.

Operazioni successive

È possibile installare e configurare un agente ridondante per l'endpoint a scopo di alta disponibilità. Installare ciascun agente ridondante su un server diverso, ma denominare e configurare gli agenti in modo identico.

Configurazione dell'agente Hyper-V o XenServer.