Verificare che nelle impostazioni delle macchine host dell'appliance VMware, il numero massimo di indirizzi IPv6 sia limitato alla quantità minima necessaria per consentire il corretto funzionamento del sistema.

L'impostazione del numero massimo di indirizzi determina quanti indirizzi IPv6 unicast globali sono disponibili per ogni interfaccia. Il valore predefinito è 16, ma è consigliabile impostare il numero di indirizzi globali configurati statisticamente richiesti per il sistema specifico.

Procedura

  1. Eseguire il comando # grep [1] /proc/sys/net/ipv6/conf/*/max_addresses|egrep "default|all" nelle macchine host dell'appliance VMware per verificare che limitino in modo appropriato il numero massimo di indirizzi IPv6.
    Se le macchine host sono configurate per limitare il numero massimo di indirizzi IPv6, il comando restituisce valori 1.
    /proc/sys/net/ipv6/conf/all/max_addresses:1
    /proc/sys/net/ipv6/conf/default/max_addresses:1
    Se le macchine host sono configurate correttamente, non è necessario eseguire ulteriori operazioni.
  2. Se è necessario configurare il numero massimo di indirizzi IPv6 nelle macchine host, aprire il file /etc/sysctl.conf in un editor di testo.
  3. Controllare le voci seguenti:
    net.ipv6.conf.all.max_addresses=1
    net.ipv6.conf.default.max_addresses=1
    Se le voci non esistono o se i loro valori non sono impostati su 1, aggiungere le voci o aggiornare le voci esistenti di conseguenza.
  4. Salvare le modifiche apportate e chiudere il file.