Per ridurre al minimo la possibilità di attacchi dannosi, gestire in modo appropriato le autorizzazioni del file della chiave di Secure Shell (SSH) nelle macchine host dell'appliance virtuale.

Dopo aver configurato o aggiornato la configurazione di SSH, verificare sempre che le seguenti autorizzazioni del file della chiave di SSH non vengano modificate.
  • I file delle chiavi degli host pubblici contenuti in /etc/ssh/*key.pub sono di proprietà dell'utente root e hanno le autorizzazioni impostate su 0644 (-rw-r--r--).
  • I file delle chiavi degli host privati inclusi in /etc/ssh/*key sono di proprietà dell'utente root e hanno le autorizzazioni impostate su 0600 (-rw------).