vRealize Automation dispone di proprietà personalizzate che possono essere utilizzate per fornire controlli aggiuntivi per i blueprint Linux Kickstart.

Determinate proprietà personalizzate di vRealize Automation sono necessarie per l'utilizzo con blueprint Linux Kickstart.

Tabella 1. Proprietà personalizzate obbligatorie per blueprint Linux Kickstart

Proprietà personalizzata

Descrizione

VMware.VirtualCenter.OperatingSystem

Specifica la versione del sistema operativo guest di vCenter Server (VirtualMachineGuestOsIdentifier) con cui vCenter Server crea la macchina. Questa versione del sistema operativo deve corrispondere alla versione del sistema operativo da installare sulla macchina fornita in provisioning. Gli amministratori possono creare gruppi di proprietà utilizzando uno di diversi set di proprietà, ad esempio VMware[OS_Version]Properties, che sono predefiniti per includere i valori di VMware.VirtualCenter.OperatingSystem corretti. Questa proprietà è valida per il provisioning virtuale.

Per informazioni correlate, vedere il tipo di enumerazione VirtualMachineGuestOsIdentifier nella documentazione di API/SDK di vSphere. Per l'elenco dei valori correntemente accettati, vedere la documentazione di vCenter Server.

Image.ISO.Location

Per i valori di questa proprietà viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole. Specifica la posizione dell'immagine ISO da cui eseguire l'avvio, ad esempio http://192.168.2.100/site2/winpe.iso. Il formato di questo valore dipende dalla piattaforma. Per informazioni dettagliate, vedere la documentazione fornita a corredo con la piattaforma. Questa proprietà è richiesta per il provisioning basato su WIM, il provisioning Linux Kickstart e autoYaST e per il provisioning basato su SCCM.

Image.ISO.Name

Per i valori di questa proprietà viene fatta distinzione tra maiuscole e minuscole. Specifica il nome dell'immagine ISO da cui eseguire l'avvio, ad esempio /ISO/Microsoft/WinPE.iso. Il formato di questo valore dipende dalla piattaforma. Per informazioni dettagliate, vedere la documentazione fornita a corredo con la piattaforma. Questa proprietà è richiesta per il provisioning basato su WIM, il provisioning Linux Kickstart e autoYaST e per il provisioning basato su SCCM.

Image.ISO.UserName

Specifica il nome utente per accedere alla condivisione CIFS nel formato username@domain. Per le integrazioni di Dell iDRAC dove l'immagine è localizzata su una condivisione CIFS che richiede autenticazione per accedere.

Image.ISO.Password

Specifica la password associata alla proprietà Image.ISO.UserName. Per le integrazioni di Dell iDRAC dove l'immagine è localizzata su una condivisione CIFS che richiede autenticazione per accedere.

Sono disponibili proprietà personalizzate facoltative.

Tabella 2. Proprietà personalizzate facoltative per blueprint Linux Kickstart

Proprietà personalizzata

Descrizione

VirtualMachine.Admin.ThinProvision

Determina se utilizzare il thin provisioning su risorse di elaborazione ESX utilizzando storage local o iSCSI. Impostare su True per utilizzare il thin provisioning. Impostare su False per utilizzare il provisioning standard. Questa proprietà è valida per il provisioning virtuale.

Machine.SSH

Impostare su True per abilitare l'opzione Connessione con SSH, nella pagina Elementi di vRealize Automation, per macchine Linux di cui è stato eseguito il provisioning da questo blueprint. Se impostata su True e nel blueprint viene abilitata l'operazione macchina Connessione con RDP o SSH, tutte le macchine Linux di cui viene eseguito il provisioning dal blueprint visualizzeranno l'opzione Connessione con SSH agli utenti autorizzati.

L’opzione Connessione con SSH richiede un browser con un plug-in che supporti SSH, ad esempio il client terminale FireSSH SSH per Mozilla Firefox e Google Chrome. Quando il plug-in è presente, la selezione di Connessione con SSH mostra una console SSH e richiede le credenziali di amministratore.