È possibile creare gli endpoint che consentono a vRealize Automation di comunicare con l'infrastruttura. La procedura di creazione di un endpoint varia in base alle necessità di provisioning delle macchine.

Scegliere uno scenario di endpoint in base al tipo di endpoint di destinazione.

Tabella 1. Scelta dello scenario per un endpoint

Ambiente

Endpoint da creare

vSphere

Creazione di un endpoint vSphere

vSphere con NSX

Creazione di un endpoint vSphere con integrazione di rete e sicurezza

vSphere con tecnologia Net App FlexClone per lo storage

Creazione di un endpoint NetApp ONTAP

vRealize Orchestrator

Creazione di un endpoint vRealize Orchestrator

Endpoint del provider IPAM esterno

Creazione di un endpoint di un provider IPAM di terze parti

Sottoscrizione a vCloud Air o OnDemand

Creazione di un endpoint vCloud Air

vCloud Director

Creazione di un endpoint vCloud Director

Hyper-V autonomo

Creazione di un endpoint autonomo per Hyper-V

Hyper-V con SCVMM (Microsoft Center Virtual Machine Manager)

Creazione di un endpoint Hyper-V (SCVMM)

KVM (RHEV)

Creazione di un endpoint KVM (RHEV)

Account del servizio cloud di Amazon

Microsoft Azure

Creazione di un endpoint Microsoft Azure

Tenant OpenStack

Creazione di un endpoint OpenStack o PowerVC

PowerVC

Creazione di un endpoint OpenStack o PowerVC

Pool Xen su un XenServer

Creazione di un endpoint per pool Xen

XenServer

Creazione di un endpoint XenServer

Importazione di un elenco di endpoint