Utilizzando i propri privilegi di architetto IaaS, creare un blueprint e configurare il nome e la descrizione per il blueprint di macchine CentOS di vSphere. Al blueprint viene assegnato un identificatore univoco, in modo da poter interagire con i blueprint tramite programma o creare binding di proprietà, se necessario. Per concedere agli utenti un certo grado di flessibilità con i lease dei loro blueprint, è possibile configurare il blueprint per permettere agli utenti di scegliere la durata del lease fino a un massimo di un mese.

Procedura

  1. Scegliere Progettazione > Blueprint.
  2. Fare clic sull'icona Nuovo (Aggiungi).
  3. Immettere Centos on vSphere nella casella di testo Nome.
  4. Rivedere l'identificatore univoco generato.

    È possibile modificare il campo, ma dopo aver salvato il blueprint il campo non potrà più essere modificato. Dato che gli identificatori sono permanenti e unici all'interno del tenant, è possibile utilizzarli per interagire con i blueprint tramite programmazione e per creare binding di proprietà.

    Il campo dell'identificatore viene compilato automaticamente in base al nome immesso.

  5. Immettere Configurazione macchina Golden Standard CentOS nella casella di testo Descrizione.
  6. Configurare un intervallo di lease da cui possono scegliere gli utenti immettendo 1 nella casella di testo Minimo e 30 nella casella di testo Massimo.
  7. Fare clic su OK.

Operazioni successive

Trascinare un componente macchina vSphere sulla tela e configurarlo per clonare il modello CentOS creato in vSphere.