L'aggiornamento VMware vRealize ™ Automation 7.2 viene installato nell'appliance di vRealize Automation 7.0 o 7.0.1 e vengono configurate le impostazioni dell'appliance.

Informazioni su questa attività

I dettagli relativi ai dati raccolti con il programma CEIP e gli scopi per cui è utilizzato da VMware sono disponibili nel Trust & Assurance Center all'indirizzo http://www.vmware.com/trustvmware/ceip.html.

Durante l'installazione dell'aggiornamento, non chiudere la console di gestione.

Se si verificano problemi durante il processo di aggiornamento, vedere Risoluzione dei problemi relativi all'aggiornamento di vRealize Automation 7.0 o 7.0.1.

Nota:

Durante l'aggiornamento dell'agente di gestione nelle macchine virtuali IaaS, viene installato temporaneamente un certificato pubblico di VMware nell'archivio di certificati degli autori attendibili. Il processo di aggiornamento dell'agente di gestione utilizza uno script PowerShell firmato con questo certificato. Al termine dell'aggiornamento, questo certificato viene rimosso dall'archivio di certificati.

Prerequisiti

  • Verificare di aver selezionato un metodo di download e di aver scaricato l'aggiornamento. Vedere Download degli aggiornamenti delle appliance vRealize Automation.

  • Per tutti gli ambienti ad alta disponibilità, vedere Backup dell'ambiente vRealize Automation 7.0 o 7.0.1 esistente.

  • Per gli ambienti ad alta disponibilità con bilanciamento del carico, verificare di aver disattivato tutti i nodi ridondanti e di aver rimosso i monitoraggi di integrità relativi agli elementi come descritto nella documentazione del bilanciato del carico.

    • appliance vRealize Automation

    • Sito Web di IaaS

    • Servizio di gestione di IaaS

  • Per ambienti ad alta disponibilità con bilanciamento del carico, verificare che il traffico venga diretto solo al nodo primario.

  • Verificare che venga eseguito il servizio IaaS ospitato in Microsoft Internet Information Services (IIS) procedendo come segue:

    1. Immettere l'URL https://webhostname/Repository/Data/MetaModel.svc per verificare che il repository Web sia in esecuzione. Se l'esito è positivo, non vengono restituiti errori e viene visualizzato un elenco dei modelli in formato XML.

    2. Accedere al nodo Web dalla macchina virtuale IaaS e controllare che lo stato registrato nel file Repository.log sia OK. Il file si trova nella cartella home di VCAC all'indirizzo /Server/Model Manager Web/Logs/Repository.log.

      Nota:

      Per un sito Web IaaS distribuito, accedere al sito Web secondario, senza MMD, e arrestare Microsoft IIS temporaneamente. Verificare la connettività di MetaModel.svc per garantire che il traffico di bilanciamento del carico passi solo attraverso il nodo Web, quindi riavviare Microsoft IIS.

  • Se è stato installato un componente del catalogo di componenti comuni nell'ambiente, disinstallarlo prima dell'aggiornamento. Per informazioni, consultare la guida all'installazione del catalogo di componenti comuni.

  • Verificare che tutti i nodi IaaS siano in buone condizioni, procedendo come segue:

    1. Aprire la console di gestione della propria appliance virtuale primaria utilizzando il suo nome di dominio completo, https://va-hostname.domain.name:5480.

    2. Accedere utilizzando il nome utente root e la password specificati al momento della distribuzione dell'appliance.

    3. Selezionare Impostazioni vRA > Cluster.

    4. Nella tabella, in corrispondenza di Ultima connessione, verificare che i nodi IaaS indichino un tempo di ultima connessione inferiore a 3 minuti e che i nodi dell'appliance virtuale indichino un tempo di ultima connessione inferiore a 10 minuti.

      Se nessuno dei nodi IaaS è in comunicazione con l'appliance vRealize Automation, l'aggiornamento non riesce.

      Per diagnosticare i problemi di connettività tra l'agente di gestione e l'appliance virtuale, accedere al nodo IaaS il cui tempo dell'ultima connessione sia superiore a 3 minuti e controllare i registri dell'agente di gestione. Passare alla console Servizi. Se lo stato dell'agente di gestione indica che non è in esecuzione, riavviare l'agente di gestione.

    5. Prendere nota degli eventuali nodi orfani elencati nella tabella. Un nodo orfano è un nodo duplicato che viene segnalato nell'host ma non esiste nell'host. Tutti i nodi orfani devono essere eliminati. Per ulteriori informazioni, vedere Eliminazione di nodi orfani in vRealize Automation.

  • Prima di effettuare l'aggiornamento, assicurarsi che tutte le richieste salvate e in corso siano state completate correttamente.

  • Se si intende utilizzare lo script di aggiornamento della shell di IaaS per aggiornare i componenti di IaaS dopo aver aggiornato l'appliance vRealize Automation 7.0 o 7.0.1, vedere Esclusione degli agenti di gestione dall'aggiornamento.

Procedura

  1. Aprire la console di gestione di appliance vRealize Automation.
    1. Aprire la console di gestione della propria appliance virtuale utilizzando il suo nome di dominio completo, https://va-hostname.domain.name:5480.
    2. Accedere utilizzando il nome utente root e la password specificati al momento della distribuzione dell'appliance.
  2. Fare clic su Servizi e verificare che tutti i servizi siano REGISTRATI.
  3. Se il database PostgreSQL è integrato, selezionare Impostazioni vRA > Database per verificare che sia l'appliance vRealize Automation master o principale.
  4. Selezionare Aggiorna > Stato.
  5. Fare clic su Controlla aggiornamenti per verificare l'accessibilità di un aggiornamento.
  6. (Facoltativo) Per le istanze di appliance vRealize Automation, fare clic su Dettagli nell'area della versione dell'appliance per visualizzare le informazioni sulla posizione delle note di rilascio.
  7. Fare clic su Installa aggiornamenti.
  8. Fare clic su OK.

    Viene visualizzato un messaggio che segnala l'aggiornamento in corso.

  9. (Facoltativo) Se il disco 1 non è stato ridimensionato manualmente a 50 GB, procedere come segue:
    1. Quando il sistema chiede di riavviare l'appliance virtuale, fare clic sulla scheda Sistema e fare clic su Riavvia.

      Durante il riavvio, il sistema regola lo spazio richiesto per l'aggiornamento.

    2. Una volta riavviato il sistema, accedere di nuovo alla console di gestione dell'appliance di vRealize Automation e verificare che ciascun servizio, ad eccezione del servizio IaaS, sia elencato come REGISTRATO. Selezionare Aggiorna > Stato.
    3. Fare clic su Controlla aggiornamenti e su Installa aggiornamenti.
  10. Per monitorare l'avanzamento dell'aggiornamento, usare un emulatore di terminale per accedere al nodo dell'appliance master e visualizzare il file updatecli.log in /opt/vmware/var/log/vami/updatecli.log.

    Ulteriori informazioni sull'avanzamento dell'aggiornamento possono essere visualizzate anche in questi file.

    • /opt/vmware/var/log/vami/vami.log

    • /var/log/vmware/horizon/horizon.log

    • /var/log/bootstrap/*.log

    Se ci si disconnette durante il processo di aggiornamento e si accede di nuovo prima che l'aggiornamento sia concluso, è possibile continuare a seguire l'avanzamento dell'aggiornamento nel file registro. Il file updatecli.log potrebbe visualizzare informazioni sulla versione di vRealize Automation dalla quale si sta eseguendo l'aggiornamento. La versione visualizzata passa alla versione corretta più avanti nel corso dell'aggiornamento.

    Il tempo necessario per completare l'aggiornamento varia a seconda dell'ambiente e della rete.

  11. Dopo aver completato l'aggiornamento, riavviare l'appliance primaria.
  12. Verificare che tutti i servizi siano in esecuzione, ad eccezione del servizio Iaas.
    1. Accedere alla console di gestione dell'appliance vRealize Automation.
    2. Fare clic su Servizi.
    3. Fare clic su Aggiorna per monitorare l'avanzamento dell'avvio del servizio.

      Dovrebbero esserci almeno 35 servizi.

    4. Verificare che tutti i servizi siano elencati come REGISTRATI, ad eccezione del servizio Iaas.

      Il servizio di gestione versioni non si avvia senza una chiave di licenza vRealize Code Stream.

  13. Leggere la nota sulla partecipazione al programma CEIP (Customer Experience Improvement Program) e scegliere se partecipare o meno al programma.

    Per informazioni sul programma, fare clic sulla scheda Telemetria nella console di gestione dell'appliance.

    Per ulteriori informazioni sull'impostazione dei parametri per la raccolta dei dati e sulla partecipazione o meno al programma CEIP dopo aver eseguito l'aggiornamento, vedere Partecipare o abbandonare il programma CEIP (Customer Experience Improvement Program) per vRealize Automation.

Operazioni successive