È possibile gestire uno o più intervalli denominati di indirizzi di rete IPv4 statici da utilizzare nel provisioning di una rete.

Informazioni su questa attività

Durante il provisioning, ciascuna nuova rete instradata alloca l'intervallo disponibile successivo e lo utilizza come proprio spazio di indirizzi IP. I blocchi di indirizzi IP vengono ottenuti dal provider IPAM di terze parti. Durante il provisioning, una rete instradata viene allocata a partire dal blocco con la subnet mask che corrisponde alla subnet mask dell'intervallo fornito.

Procedura

  1. Selezionare uno spazio di indirizzi dal menu a discesa Spazio indirizzi per limitare i blocchi IP disponibili che possono essere inclusi nel provisioning.

    Dopo aver aggiunto uno o più blocchi IP nella sezione sotto la casella di testo Spazio indirizzi, non è più possibile selezionare un valore Spazio indirizzi. Un profilo di rete instradata non può estendersi oltre uno spazio di indirizzi.

  2. Aggiungere uno o più blocchi IP o intervalli di provider IPAM utilizzando la sintassi di ricerca specifica del provider o selezionando dal menu a discesa Cerca.

    I blocchi IP vengono recuperati dal provider IPAM di terze parti.

    1. Fare clic su Aggiungi.
    2. Fare clic su Cerca.
    3. Inserire la sintassi di ricerca oppure selezionare uno o più blocchi di IP dal menu a discesa.
    4. Fare clic su OK.
  3. Fare clic su Applica.
  4. Fare clic su OK.