Utenti propriamente autorizzati possono specificare proprietà personalizzate per blueprint, endpoint, gruppi di business e prenotazioni. Quando la stessa proprietà è presente in più di una origine, vRealize Automation si attiene a uno specifico ordine di precedenza quando applica le proprietà alle macchine.

Agli elementi elencati di seguito è possibile aggiungere proprietà personalizzate che si applicano alle macchine di cui viene eseguito il provisioning:

  • Una prenotazione, per applicare le proprietà personalizzate a tutte le macchine fornite in provisioning in base a questa prenotazione.

  • Una gruppo di business, per applicare le proprietà personalizzate a tutte le macchine fornite in provisioning dai membri del gruppo di business.

  • Un blueprint, per applicare le proprietà personalizzate a tutte le macchine fornite in provisioning in base a questo blueprint.

  • Gruppi di proprietà, che possono essere inclusi in un blueprint, per applicare tutte le proprietà personalizzate del gruppo a tutte le macchine con provisioning eseguito in base a questo blueprint.

    Un blueprint può contenere uno o più gruppi di proprietà.

  • Una richiesta di macchina per applicare le proprietà personalizzate alla macchina in provisioning.

  • Un criterio di approvazione, se è attivato il supporto approvazione avanzato, per richiedere agli approvatori di fornire valori per la macchina in approvazione.

L'elenco seguente mostra l'ordine di precedenza delle proprietà personalizzate. Il valore di proprietà specificato in un'origine che si trova in una posizione successiva dell'elenco sovrascriverà i valori della stessa proprietà specificati in origini che sono nelle posizioni precedenti dell'elenco.

Nota:

in caso di conflitto tra un nome di proprietà personalizzato fornito da vRealize Automation e un nome di proprietà definito da un utente, ha la precedenza quello di vRealize Automation.

  1. Gruppo di proprietà

  2. Blueprint

  3. Gruppo di business

  4. Risorsa di elaborazione

  5. Prenotazioni

  6. Endpoint

  7. Runtime

Le proprietà personalizzate del gruppo di proprietà, blueprint e del gruppo di business vengono assegnate al momento della richiesta, mentre le altre proprietà delle risorse di elaborazione, prenotazione e degli endpoint vengono assegnate durante il provisioning.

Di seguito è riportata una definizione più dettagliata dell'ordine:

  1. Proprietà e gruppi personalizzati al livello di blueprint complessivo

  2. Proprietà e gruppi personalizzati al livello di componente

  3. Proprietà personalizzate per il gruppo di business

  4. Proprietà personalizzate per la risorsa di elaborazione

  5. Proprietà personalizzate per la prenotazione

  6. Proprietà personalizzate per l'endpoint

  7. Proprietà personalizzate al livello di richieste di blueprint nidificati

  8. Proprietà personalizzate al livello di richieste di componenti

Nella maggior parte delle situazioni, una proprietà di runtime ha la precedenza su altre proprietà. Una proprietà runtime soddisfa le seguenti condizioni:

  • Viene selezionata l'opzione della proprietà per una richiesta di immissione all'utente, la quale specifica che l'utente deve fornire un valore per la proprietà al momento della richiesta del provisioning della macchina.

  • Il manager di un gruppo di business richiede il provisioning di una macchina e la proprietà compare nell'elenco delle proprietà personalizzate nella pagina Conferma richiesta macchina.

Esistono alcune eccezioni alle regole di precedenza. Ad esempio, l'utente aggiunge la proprietà personalizzata VMware.VirtualCenter.Folder a un gruppo di business, fornisce un valore della proprietà e non seleziona l'opzione per mostrare la proprietà nella richiesta. L'utente aggiunge la stessa proprietà personalizzata a un blueprint e specifica che la proprietà deve essere mostrata nella richiesta. Quando gli utenti designati richiedono il provisioning dal catalogo, la proprietà non viene visualizzata nel modulo di richiesta del catalogo in quanto si applica alle informazioni di prenotazione che sono disponibili soltanto dopo l'inizio del provisioning e non al momento della sua richiesta.