In questa sezione sono elencate le proprietà personalizzate di vRealize Automation che iniziano con la lettera E.

Tabella 1. Tabella delle proprietà personalizzate che iniziano con E

Proprietà

Definizione

EPI.Server.Collection

Specifica il nome della raccolta di provisioning di Citrix in cui la macchina deve essere registrata.

EPI.Server.Name

Specifica il nome del server di infrastruttura di provisioning esterno, ad esempio, il nome del server che ospita BMC BladeLogic. Se almeno un agente BMC EPI generale è stato installato senza specificare un host BMC BladeLogic Configuration Manager, questo valore indirizza la richiesta al server desiderato.

Se sono stati installati solo agenti EPI BMC dedicati per host BMC BladeLogic Configuration Manager, questo valore deve coincidere esattamente con il nome del server configurato per uno di questi agenti.

Specifica il nome del server che ospita HP Server Automation. Se almeno un agente EPI Opsware generale è stato installato senza specificare un server di automazione server, questo valore indirizza la richiesta al server desiderato.

Se sono stati installati solo agenti EPI dedicati per server HP Server Automation, questo valore deve coincidere esattamente con il nome del server configurato per uno di questi agenti.

Se è stato installato almeno un agente EPI generale del tipo appropriato (VirtualMachine.EPI.Type), senza specificare un server, questo valore indirizza la richiesta al server desiderato. Se sono stati installati solo agenti EPI dedicati per server specifici del tipo appropriato, questo valore deve coincidere esattamente con il nome del server configurato per uno di questi agenti.

EPI.Server.Port

Specifica la porta su cui contattare il server di provisioning. Se si utilizza un server di provisioning Citrix, omettere di specificare il valore della porta predefinita 54321.

EPI.Server.Site

Specifica il nome del sito di provisioning di Citrix che contiene la raccolta e l'archivio identificati dalle proprietà EPI.Server.Collection e EPI.Server.Store, ad esempio site1.

EPI.Server.Store

Specifica il nome dell'archivio di provisioning di Citrix che contiene il vDisk identificato dalla proprietà EPI.Server.VDiskName, ad esempio store1.

EPI.Server.VDiskName

Specifica il nome del vDisk di provisioning Citrix da cui eseguire il provisioning, ad esempio disk1.

ext.policy.activedirectory.customizationWorkflowTag

Il tag aggiunto a un workflow di vRealize Orchestrator personalizzato. Il criterio di Active Directory cerca i workflow personalizzati con il tag specificato e, se trovati, utilizza il workflow con tag quando si crea un record di Active Directory.

ext.policy.activedirectory.customizationDeleteWorkflowTag

Il tag aggiunto a un workflow di vRealize Orchestrator personalizzato. Il criterio di Active Directory cerca i workflow personalizzati con il tag specificato e, se trovati, utilizza il workflow con tag quando si elimina un record di Active Directory.

ext.policy.activedirectory.domain

Il dominio che si desidera utilizzare anziché il dominio nel criterio di Active Directory corrente.

Sovrascrive il valore ext.policy.activedirectory.system.domain specificato nel criterio di Active Directory.

ext.policy.activedirectory.endpoint.id

L'identificativo del criterio da utilizzare per specificare o sovrascrivere il criterio. L'ID fornito deve essere per un criterio di Active Directory esistente.

Sovrascrive il valore ext.policy.activedirectory.system.endpoint.id specificato nel criterio di Active Directory.

ext.policy.activedirectory.id

L’unità organizzativa che si desidera utilizzare anziché l’unità organizzativa nel criterio di Active Directory corrente.

Sovrascrive il valore ext.policy.activedirectory.system.id specificato nel criterio di Active Directory.

ext.policy.activedirectory.machineName

Il nome della macchina in Active Directory che si desidera utilizzare anziché il nome nel criterio di Active Directory corrente.

Sovrascrive il valore ext.policy.activedirectory.system.machineName specificato nel criterio di Active Directory.

ext.policy.activedirectory.orgunit

L’unità organizzativa che si desidera utilizzare anziché il dominio nel criterio di Active Directory corrente.

Sovrascrive il valore ext.policy.activedirectory.system.orgunit specificato nel criterio di Active Directory.

ext.policy.activedirectory.system.domain

Proprietà di sistema per il dominio della macchina in Active Directory.

Se si modifica questa proprietà, che verrà utilizzata dai criteri definiti, è possibile disabilitare il criterio. Utilizzare ext.policy.activedirectory.domain per sovrascrivere il valore del criterio.

ext.policy.activedirectory.system.endpoint.id

Proprietà di sistema per il nome dell’endpoint vRealize Orchestrator di Active Directory.

Se si modifica questa proprietà, che verrà utilizzata dai criteri definiti, è possibile disabilitare il criterio. Utilizzare ext.policy.activedirectory.endpoint.id per sovrascrivere il valore del criterio.

ext.policy.activedirectory.system.id

Proprietà di sistema per l’ID leggibile dall’utente per il criterio di Active Directory.

Se si modifica questa proprietà, che verrà utilizzata dai criteri definiti, è possibile disabilitare il criterio. Utilizzare ext.policy.activedirectory.id per sovrascrivere il valore del criterio.

ext.policy.activedirectory.system.machineName

Proprietà di sistema per il nome della macchina in Active Directory.

Se si modifica questa proprietà, che verrà utilizzata dai criteri definiti, è possibile disabilitare il criterio. Utilizzare ext.policy.activedirectory.machineName per sovrascrivere il valore del criterio.

ext.policy.activedirectory.system.orgunit

Proprietà di sistema per il nome distino dell’unità organizzativa di Active Directory.

Se si modifica questa proprietà, che verrà utilizzata dai criteri definiti, è possibile disabilitare il criterio. Utilizzare ext.policy.activedirectory.orgunit per sovrascrivere il valore del criterio.