Ad alcune operazioni di creazione, lettura, aggiornamento ed eliminazione sono state applicate limitazioni a partire dalla versione 7.0. Se tali operazioni sono state utilizzate nei workflow delle versioni precedenti, non funzioneranno con la versione 7.0 e successive. È possibile aggiornare i workflow in modo da supportare le operazioni oppure riattivare le operazioni necessarie.

Informazioni su questa attività

Per riattivare le operazioni, è necessario rimuovere le operazioni che si desidera attivare dal file operations.properties. Per un elenco delle operazioni nel file, vedere Operazioni con limitazioni.

Procedura

  1. Dal menu a discesa in vRealize Orchestrator, selezionare Progetta.
  2. Fare clic sulla visualizzazione Risorse.
  3. Nella gerarchia delle risorse, espandere Libreria > VCAC > Util.
  4. Creare un backup e modificare il file operations.properties.
    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su operations.properties e selezionare Salva nel file.
    2. Salvare una copia come backup.
    3. Creare una nuova copia ed eliminare le operazioni che si desidera riattivare.
    4. Salvare il nuovo file.
  5. Sostituire il file esistente in vRealize Orchestrator.
    1. In vRealize Orchestrator, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Util, quindi selezionare Importa risorse.
    2. Individuare la nuova versione del file operations.properties, quindi fare clic su Apri.
    3. Fare clic su Sostituisci una volta per salvare la versione modificata.
  6. Riavviare il server di vRealize Orchestrator.
  7. Selezionare il file operations.properties, quindi fare clic sulla scheda Visualizzatore.
  8. Verificare che le operazioni che si desidera attivare non siano più presenti nel file.

Risultati

Le operazioni rimosse dal file ora funzionano nei workflow precedenti.

Operazioni successive

Quando si creano nuovi workflow, evitare di utilizzare le operazioni con limitazioni.